Rifiuti abbandonati dal ristorante
Rifiuti abbandonati dal ristorante
Territorio

Bari, multato ristorante per abbandono rifiuti in strada. Decaro: «A settembre 90 sanzioni»

Il sindaco: «Certi commercianti non pensano all'immagine che danno della città ai turisti»

Elezioni Regionali 2020
Aveva abbandonato in strada i rifiuti prodotti durante l'attività lavorativa. Scatta la maxi sanzione per un ristorante nel centro di Bari.

Lo scrive su Facebook il sindaco Antonio Decaro, che nel suo post si scaglia contro gli "sporcaccioni".

«L'altra notte - scrive il primo cittadino - abbiamo multato un ristoratore che ha abbandonato la sua immondizia per strada. Recuperando gli scontrini nei bustoni siamo risaliti al mittente dello scempio. Nel mese di settembre la Polizia Locale ha elevato 90 sanzioni per abbandono di rifiuti e mancata raccolta differenziata. Io mi chiedo davvero come sia possibile voler così male alla propria città. Penso soprattutto alle attività commerciali che in questi mesi hanno goduto maggiormente della crescita turistica e del lavoro fatto a Bari. Locali che ogni sera accolgono centinaia di persone. Mi chiedo come facciano a non capire che lasciare i sacchi per strada, i bidoni stracolmi fuori orario, alla fine allontanerà i cittadini e i turisti dai locali della città. Il più grande sbaglio che la città possa fare è credere che una volta raggiunto un traguardo non si possa tornare indietro. Queste immagini, e le tante che postano sul web tanti cittadini esasperati, sono la prova che in realtà a quel traguardo non ci siamo mai arrivati».
  • Antonio Decaro
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Canile sanitario di Bari, Decaro: «Due cuccioli cercano casa» Canile sanitario di Bari, Decaro: «Due cuccioli cercano casa» Il sindaco a chi abbandona gli animali: «Spero il rimorso vi accompagni per tutta la vacanza»
Assistenza e orientamento notarile per i comuni, c'è l'accordo con la Città metropolitana di Bari Assistenza e orientamento notarile per i comuni, c'è l'accordo con la Città metropolitana di Bari Il protocollo d'intesa, della durata di due anni e rinnovabile, prevede la realizzazione di uno sportello dedicato agli enti della ex provincia
A San Cataldo pista ciclabile e ampliamento marciapiedi. Il Comune di Bari ne discute con i cittadini A San Cataldo pista ciclabile e ampliamento marciapiedi. Il Comune di Bari ne discute con i cittadini Ieri pomeriggio l'incontro fra il sindaco Decaro, l'assessore Galasso e le associazioni di residenti per illustrare l'intervento di "urbanistica tattica" propedeutico alla riqualificazione
Bari "abbraccia" i volontari dell'emergenza Covid, Decaro: «Loro il cuore della città» Bari "abbraccia" i volontari dell'emergenza Covid, Decaro: «Loro il cuore della città» In largo Chiurlia la catena umana per il flash mob del Comune. Bottalico: «A settembre una mostra fotografica»
Posti contingentati e distanziamento, il teatro Petruzzelli di Bari riapre dopo il lockdown Posti contingentati e distanziamento, il teatro Petruzzelli di Bari riapre dopo il lockdown Ieri il primo spettacolo davanti a 200 spettatori. Biscardi confermato sovrintendente della Fondazione
Parco Gargasole, al via i lavori di raddoppio. Decaro: «Abbattuto un altro muro» Parco Gargasole, al via i lavori di raddoppio. Decaro: «Abbattuto un altro muro» Interventi da 99mila euro per ampliare lo spazio fruibile a 10mila metri quadri. Domenica 5 luglio la riapertura dell'area verde
Bari, a Madonnella l'esperimento delle "piazze verticali". Decaro: «Spettacolo va dai cittadini» Bari, a Madonnella l'esperimento delle "piazze verticali". Decaro: «Spettacolo va dai cittadini» Promossa la prima edizione. Sul palco in strada si esibisce il quintetto del Petruzzelli e parla Carofiglio, con la conduzione di Stornaiolo
"Chi inquina paga", dalla Regione Puglia 3 milioni per la tutela ambientale "Chi inquina paga", dalla Regione Puglia 3 milioni per la tutela ambientale Un provvedimento a beneficio delle province per la minore produzione di rifiuti e per accelerare le indagini sui responsabili
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.