DSC
DSC
Politica

Bari, la prima educatrice vaccinata: "Proteggiamo i bambini e le nostre famiglie"

Partita la campagna di vaccinazione per gli operatori scolastici nel Palacarbonara. Lopalco su vaccino AstraZeneca: "Si può somministrare agli over 55"

"Mi sento benissimo, sono molto felice. Incominciamo a lavorare con serenità sperando nella seconda dose a breve. Un messaggio per chi ha paura di fare il vaccino? Non deve esserci nessun timore, è giusto vaccinarsi per proteggere i bambini che seguiamo e per le nostre famiglie".

Così Giulia Reale, prima educatrice vaccinata questa mattina al Palacarbonara. Oggi è partita la campagna di vaccinazione per il personale scolastico: saranno 200 gli operatori che riceveranno la prima dose a Bari, un migliaio i vaccinati in tutta la Puglia.

L'attività si svolge soltanto nei comuni capoluoghi di provincia e riguarda, per il momento, gli operatori delle scuole comunali. La successiva calendarizzazione delle sedute vaccinali del personale di tutti gli istituti di ogni ordine e grado, pubblici e privati, verrà disposta in collaborazione con il servizio Spesal, che ha già curato la campagna di screening con test sierologici poco prima dell'avvio dell'anno scolastico.

Sono state predisposte per l'avvio quattro postazioni - che saranno potenziate fino a sei - nelle quali lavorano, cinque medici tre infermieri e 6 assistenti sanitari. La struttura è stata dotata di segnaletica adeguata e di disinfettanti per l'accesso in sicurezza dopo triage. Per l'accoglienza è stata allestita un'area di accettazione che conduce ad una zona di attesa dedicata. Dopo aver eseguito la vaccinazione in uno dei quattro ambulatori, come previsto dalle linee guida, gli utenti attenderanno in un'area di osservazione collegata ad una via di uscita differenziata dall'ingresso. La struttura è munita di un frigorifero con termostato per la conservazione dei vaccini, e tutto quello che è necessario per svolgere la vaccinazione nel massimo della sicurezza.


"Questo è il tributo che il mondo della sanità ha il dovere di dare al mondo della scuola – spiega l'assessore regionale alla Salute, Pier Luigi Lopalco -. Dalla prossima settimana avvieremo anche un altro grande pezzo di questa campagna vaccinale che riguarderà gli ultraottantenni. La velocità di questa campagna è dettata dalla disponibilità dei vaccini: passo dopo passo speriamo di vaccinare tutti in tempi ragionevoli".

In questa fase per avviare la campagna verrà usato il vaccino AstraZeneca: "Al momento non c'è una circolare scritta del Ministero della Salute – prosegue Lopalco – ma siamo sicuri che si possa somministrare anche agli over 55".

Presente anche il sindaco di Bari, Antonio Decaro, che ha salutato la prima educatrice vaccinata: "Il Comune ha fatto uno sforzo straordinario mettendo a disposizione una struttura con sei punti per la vaccinazione -aggiunge -. Siamo disponibili a mettere altre strutture a disposizione per la vaccinazione degli operatori scolastici ma anche degli over 80. Credo sia possibile fare più velocemente le vaccinazioni anche organizzando dei turni di notte. Con un turno di otto ore, in una giornata e mezza riusciremmo a vaccinare tutto il personale delle nostre scuole composto da circa 800 persone".
  • Bari
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Bari, pretende soldi da una donna: arrestato parcheggiatore abusivo Bari, pretende soldi da una donna: arrestato parcheggiatore abusivo Il 49enne, già destinatario del Daspo urbano, ha colpito con calci e pugni l'auto della vittima
Covid, 420 casi positivi in provincia di Bari: sono 9 i decessi Covid, 420 casi positivi in provincia di Bari: sono 9 i decessi Più di 10mila tamponi analizzati e 1154 contagi in Puglia
Vaccinazioni over 80, Lopalco: "Tutti i prenotati riceveranno la prima dose entro marzo" Vaccinazioni over 80, Lopalco: "Tutti i prenotati riceveranno la prima dose entro marzo" Sono stati 15mila i vaccinati nei primi tre giorni
Bari, contrasto al gioco illegale: 26 sale scommesse controllate, una denuncia Bari, contrasto al gioco illegale: 26 sale scommesse controllate, una denuncia Accertate quattro infrazioni ed elevate sanzioni per 80mila euro
Bari, si fingeva disoccupata per percepire il Reddito di Cittadinanza: denunciata Bari, si fingeva disoccupata per percepire il Reddito di Cittadinanza: denunciata Nei guai anche il coniuge della donna per aver ottenuto l’accesso al Patrocinio a spese dello Stato senza comunicare la percezione del Reddito di Cittadinanza
1 Niente vaccinazioni a domicilio per gli over 80, Asl Bari: «Organizzazione differenziata» Niente vaccinazioni a domicilio per gli over 80, Asl Bari: «Organizzazione differenziata» Ignazio Zullo: «Mancanza di rispetto da parte di una sanità regionale che non riesce neppure a organizzarsi»
Welfare mafioso e infiltrazioni nelle categorie colpite dalla crisi, la mafia a Bari si arricchisce col Covid Welfare mafioso e infiltrazioni nelle categorie colpite dalla crisi, la mafia a Bari si arricchisce col Covid Ecco cosa emerge dal rapporto semestrale della DIA, Bellomo: «La criminalità organizzata mostra capacità di adattarsi alle mutevoli situazioni»
Covid, aumentano i contagi a Bari: 561 nuovi positivi Covid, aumentano i contagi a Bari: 561 nuovi positivi Sono 991 i casi in Puglia su 10925 tamponi analizzati
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.