La fiction Lolita Lobosco
La fiction Lolita Lobosco
Attualità

Bari insorge contro Lolita Lobosco: «Rappresentazione caricaturale»

La nostra città in prima serata su RaiUno, ma sono troppi gli stereotipi messi in scena

Bari in prima serata su RaiUno con la fiction su Lolita Lobosco, personaggio nato dalla penna di Gabriella Genisi. Ma l'attesa di vedere la nostra città si è infranta contro la rappresentazione di Bari e dei baresi data dalla fiction. E molte sono le critiche contro un prodotto che avrebbe potuto essere migliore, e contro anche Luisa Ranieri e il suo forzato accento barese.

E mentre il sindaco Decaro con un post Facebook si dice orgoglioso che la sua città sia protagonista della fiction Rai in molti commentano. «Bari è bellissima, ma la cadenza che stanno usando fa sprofondare, noi mica parliamo in quel modo. Basta ridicolizzarci», scrive una cittadina a commento e un'altro le fa eco: «Bari è bellissima, ma non sono d'accordo assolutamente con i luoghi comuni in cui sono caduti. Si parte con un furto e noi che siamo solo orecchiette e cartellate».

E c'è anche chi sottolinea che: «Le immagini sono bellissime, il problema è il contenuto. Capisco il marketing territoriale ma dare un' immagine di Bari così retrograda. Può farci una cattiva pubblicità. Meglio niente che questo».

«Sto vedendo i primi minuti de "Le indagini di Lolita Lobosco" su RaiUno - scrive l'ex assessore alla cultura di Bari, Silvio Maselli - che si aprono con le inquadrature di un paio di slip rossi che volano nel cielo, scarpe tacco 12 leopardate, un furgoncino scenografato in modo imbarazzante, una Bari da cartolina illustrata e il seno generoso di Luisa Ranieri. Che poi apre la bocca e cadono le braccia. Perché è come se vent'anni di affrancamento dalla lingua assurda di Lino Banfi, contro la quale abbiamo combattuto con ogni nostra forza grazie all'insegnamento di Sergio Rubini, fossero spazzati via per relegarci nuovamente nel ghetto del Sud ancestrale, immobile, arcaico, dove si parla una lingua strascicata e divertente. Per gli altri, forse, ma non per noi».

E Pinuccio ironicamente scrive: «Ma Lolita è doppiata da Lino Banfi?»
  • Cinema
  • rai
Altri contenuti a tema
Bari va ai Golden Globe grazie a Sofia Loren e "La vita davanti a sé" Bari va ai Golden Globe grazie a Sofia Loren e "La vita davanti a sé" Il film Netflix girato in città è candidato come miglior film straniero e per la miglior canzone
Arriva su Netflix "L'ultimo paradiso", film ambientato a Bari Arriva su Netflix "L'ultimo paradiso", film ambientato a Bari Disponibile dal 5 febbraio lavoro di Rocco Ricciardulli con Riccardo Scamarcio
Bari, il cinema chiuso diventa rifugio per senzatetto Bari, il cinema chiuso diventa rifugio per senzatetto Succede in pieno centro, le rientranze delle porte del Multicinema Galleria sono ora giacigli improvvisati
Bari, il mondo del cinema in lutto. È morta Cecilia Mangini Bari, il mondo del cinema in lutto. È morta Cecilia Mangini Documentarista nata a Mola, se ne va a 93 anni. Il saluto del sindaco Giuseppe Colonna
Bari, Checco Zalone presenta il bilancio milionario dell'azienda di famiglia: ecco quanto dichiara Bari, Checco Zalone presenta il bilancio milionario dell'azienda di famiglia: ecco quanto dichiara Il comico di Capurso Luca Medici è proprietario della MZL che amministra la moglie Mariangela, a sua madre anche un 5%
Bari trionfa al Torino Film Festival grazie a Pino, film sul grande Pascali Bari trionfa al Torino Film Festival grazie a Pino, film sul grande Pascali Con la regia di Walter Fasano vince la sezione italiana.doc, la pellicola prodotta grazie anche al supporto di Apulia Film Commission
Casertana-Bari, partita in diretta sulla Rai Casertana-Bari, partita in diretta sulla Rai La sfida è prevista per domenica 22 novembre alle 15
"La vita davanti a sé", Sophia Loren ringrazia Bari: «Mi sono sentita a casa» "La vita davanti a sé", Sophia Loren ringrazia Bari: «Mi sono sentita a casa» Il videomessaggio è stato pubblicato sui canali social della Regione Puglia. Emiliano: «Interprete di una storia di tolleranza»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.