Filippo Caracciolo
Filippo Caracciolo
Politica

Ampliamento screening per tumore al colon, «continuiamo sulla strada della prevenzione»

La nota del consigliere regionale e presidente del gruppo Pd, Filippo Caracciolo

"La prevenzione è l'arma più potente di cui disponiamo per prevenire il rischio tumorale. Dopo l'ampliamento dello screening per il tumore alla mammella, il gruppo Pd ha presentato una proposta di legge analoga per il tumore al colon". Così, il consigliere regionale e presidente del gruppo Pd, Filippo Caracciolo.

"Grazie a questa proposta di legge - spiega il consigliere - la classe di età dello screening passerà dall'attuale 50-59 a 45-75. Sarà prescritto l'invito a tutti a superare le estensioni medie sotto il 50 per cento (pena la decadenza dei Dg delle Asl), oltre all'introduzione gratuita dei test genetici e la sorveglianza clinico-strumentale per forme tumorali eredo-familiari. Attualmente il programma di screening primario, consistente dell'individuazione di sangue occulto nelle feci, è riservato alla popolazione di età compresa tra 50 e 69 anni. Studi recenti, tuttavia, consigliano di anticipare il test alle classi d'età da 45 anni e sino a 75esimo anno d'età. Il tumore colorettale rappresenta nei Paesi occidentali la terza causa di neoplasia e la seconda/terza causa di morte per cancro, sia nei maschi che nelle femmine. L'individuazione di lesioni precancerose rappresenta dunque un elemento di una favorevole diagnosi precoce".

"Potenziando il programma di screening - spiega Caracciolo - si compie uno sforzo importante nella direzione della prevenzione e, per questo motivo, si devono definire le responsabilità in caso di mancato rispetto degli obiettivi. Inadempienze in tal senso rappresentano un rilevante fattore di perdita di vite umane e di riduzione dell'efficacia dei programmi. Di conseguenza si arriverà alla decadenza del direttore generale Asl, qualora gli inviti non vengano portati a termine nei confronti di tutta la popolazione bersaglio".

"La Regione Puglia - conclude il capogruppo Pd - prosegue nella sua battaglia contro il cancro, puntando in maniera decisa sulla strada della prevenzione".
  • filippo caracciolo
Altri contenuti a tema
Recupero e riutilizzo delle acque sorgive, sopralluogo in contrada Ariscianne Recupero e riutilizzo delle acque sorgive, sopralluogo in contrada Ariscianne Presente il presidente del gruppo PD Puglia Filippo Caracciolo con i tecnici dell'ARIF
Tumori donne, in Puglia anticipo screening e potenziamento delle misure di prevenzione Tumori donne, in Puglia anticipo screening e potenziamento delle misure di prevenzione Sarà possibile effettuarlo già dai 40 anni: approvata la proposta di legge
Ambiente, mare, sanità: obiettivo PNRR Ambiente, mare, sanità: obiettivo PNRR Approfondimento sullo stato dei lavori per Ariscianne, Ciappetta-Camaggi, Parco Ofanto e non solo
Risanamento coste e impianti di acque reflue, il punto nelle città della Bat Risanamento coste e impianti di acque reflue, il punto nelle città della Bat Caracciolo: «Fondamentale il finanziamento di 15 milioni di euro per la riqualificazione costiera»
Appalti truccati in Puglia, indagato l'ex assessore regionale Caracciolo Appalti truccati in Puglia, indagato l'ex assessore regionale Caracciolo Conclusa l'inchiesta della Procura di Bari a carico di nove persone. L'accusa è di corruzione
Dimissioni Caracciolo: «Indagine non riguarda mio ruolo in Regione Puglia» Dimissioni Caracciolo: «Indagine non riguarda mio ruolo in Regione Puglia» La nota dell'ex assessore: «Mi auguro che indagini si concludano entro le elezioni». Emiliano: «Gesto che apprezzo»
Appalti truccati per una scuola di Corato. Si dimette l'assessore regionale Caracciolo Appalti truccati per una scuola di Corato. Si dimette l'assessore regionale Caracciolo Il nome di Caracciolo è venuto fuori nell'indagine su ARCA Puglia
Impianto di ossido-combustione, la Regione spiega le sue ragioni Impianto di ossido-combustione, la Regione spiega le sue ragioni L'assessore regionale Caracciolo: «Ribadiamo la nostra contrarietà, ma non possiamo impedire a privati di presentare richieste o istruttorie»
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.