parto covid ospedale miulli
parto covid ospedale miulli
Attualità

Al Miulli il parto di una mamma positiva al Covid, lei e il piccolo stanno bene

Il delicato cesareo si è svolto secondo le procedure di sicurezza previste dal protocollo. Il piccolo è negativo al tampone

Una storia a lieto fine all'ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, dove mercoledì 8 aprile una donna di 33 anni, positiva al Covid-19, ha partorito il suo quarto figlio. Il delicato cesareo è avvenuto nella sala parto Covid appositamente attrezzata all'interno del nosocomio ecclesiastico, uno spazio sicuro per lo svolgimento della procedura chirurgica e separato sia dalla "zona verde" (in cui sono presenti le mamme non infette) sia in quella "grigia" (dove avvengono gli accertamenti dei casi sospetti). Il neonato, ora affidato alle cure dei neonatologi, è risultato negativo al primo tampone e resterà in isolamento fino a sabato, quando verrà effettuato il secondo tampone.

Il lieto evento si è concretizzato grazie al coordinamento fra l'ospedale Miulli, la Asl Bari e l'azienda Policlinico di Bari, così da assicurare alla paziente tutte le attenzioni necessarie, a partire dall'organizzazione del trasporto con ambulanza dedicata per arrivare alla solerte cura dell'intero reparto. Il lavoro si è svolto in coordinamento fra ginecologi, anestesisti e ostetriche nonché grazie all'attenzione, in funzione infettiva, dei neonatologi nei confronti del piccolo.

Il parto rappresenta anche un momento di straordinaria felicità per la famiglia della neomamma, che attualmente deve fronteggiare il difficile momento dovuto alla positività al Coronavirus sia del padre che dei tre figli, rispettivamente un bimbo di sei anni e due gemelline di 18 mesi.
parto covid ospedale miulli fioccoparto covid ospedale miulli madreparto covid ospedale miulli cesareoparto covid ospedale miulli cesareoparto covid ospedale miulli
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, oggi 50 nuovi casi in Puglia Coronavirus, oggi 50 nuovi casi in Puglia Nel Barese il maggior numero di contagi, 29
Riapertura stadi, al San Nicola i primi mille per Bari-Trastevere? Riapertura stadi, al San Nicola i primi mille per Bari-Trastevere? La decisione presa ieri dai ministri Spadafora e Boccia dopo l'incontro con le Regioni. Si inizia dalla A, poi B e C
Bari, assembramenti per il beach volley abusivo a Pane e pomodoro. Scattano le multe Bari, assembramenti per il beach volley abusivo a Pane e pomodoro. Scattano le multe Elevati 5 verbali da 400 euro ai ragazzi scoperti in spiaggia. Gli altri si sono dileguati
Covid-19, in Puglia altri 108 positivi. Nel barese 40 casi Covid-19, in Puglia altri 108 positivi. Nel barese 40 casi Si registrano 3.717 tamponi e un decesso, nella provincia Bat
"Blitz" di Decaro nella zona della movida. Il sindaco ai ragazzi: «La mascherina non è da sfigati» "Blitz" di Decaro nella zona della movida. Il sindaco ai ragazzi: «La mascherina non è da sfigati» Il primo cittadino sul lungomare e nella zona umbertina: «Ci sono 500 casi in città, tutti hanno meno di 30 anni. Rispettate le regole»
Covid-19, positivo un dipendente del dipartimento Salute della Regione Puglia Covid-19, positivo un dipendente del dipartimento Salute della Regione Puglia Negativi i tamponi su tutti gli altri colleghi ritenuti contatti stretti del lavoratore contagiato
Covid-19, un decesso e 35 nuovi casi nel barese. Sono 84 in Puglia Covid-19, un decesso e 35 nuovi casi nel barese. Sono 84 in Puglia Effettuati 3.773 tamponi, un altro morto in provincia di Taranto
«Il focolaio Covid a Polignano è spento», a comunicarlo Asl Bari «Il focolaio Covid a Polignano è spento», a comunicarlo Asl Bari Nessun nuovo caso emerso dai tamponi effettuati oggi, fondamentale mantenere alta la guardia
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.