produzione mascherine
produzione mascherine
Attualità

Aiutare le aziende a produrre mascherine, dalla Regione Puglia 350mila euro per le università

Sono quattro gli atenei pubblici interessati dal progetto "Riapro-lab" destinato alla riconversione delle attività produttive

«Ammonta complessivamente a 350mila euro il contributo finanziario che il governo regionale, nei giorni scorsi, su mia proposta e di concerto con l'assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, ha stanziato in favore delle quattro università pubbliche pugliesi (Politecnico di Bari, Università di Bari, Università di Foggia e Università del Salento) per la realizzazione del Progetto "Riapro-Lab", finalizzato a realizzare un Laboratorio Strategico Regionale di Ricerca e Qualificazione di materiale per Dispositivi di Protezione Individuale da agenti patogeni (D.P.I.)». Lo dichiara Cosimo Borracino, assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia.

«Questa iniziativa prende spunto dalla situazione di emergenza derivante dall'epidemia in corso da Covid-19, e punta a sostenere le imprese che intendano riconvertire rapidamente i loro processi produttivi in modo da avviare nel più breve tempo possibile, in caso di necessità, la realizzazione dei D.P.I. anche allo scopo di rendere la Puglia autonoma in questa delicata e strategica produzione, evitando le difficoltà derivanti dall'approvvigionamento dall'esterno o dall'estero - prosegue Borracino. Per questo il governo regionale ha ritenuto il progetto Riapro-Labo, con il Politecnico di Bari come capofila, importante per lo sviluppo economico del territorio regionale anche in considerazione del fatto che, così come ha dimostrato la recente esperienza legata alla pandemia in corso, in tutto il Sud Italia c'è una grande carenza di laboratori qualificati per la valutazione e la certificazione, secondo gli standard di legge, di prodotti e materiali, e questo determina un rallentamento nei progetti di riconversione industriale delle imprese pugliesi interessate, a scapito della competitività e, spesso, della loro stessa sopravvivenza».

Borracino sottolinea che le risorse stanziate serviranno «Per l'acquisto di macchinari da laboratorio adeguati nonché al fine di realizzare un'analisi a largo spettro su possibili tecnologie e paradigmi per l'autonomia del territorio regionale in caso di eventi inattesi e tanto gravi da comportare la sospensione dei trasporti e degli approvvigionamenti dall'esterno, in modo da non farsi trovare impreparati nel caso di eventuali nuove criticità».
  • Regione Puglia
  • Università
  • politecnico di bari
  • Mino Borracino
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus in Puglia, altri 1.295 casi su 9.540 test Coronavirus in Puglia, altri 1.295 casi su 9.540 test Registrati 31 decessi di cui 10 in provincia di Bari, in cui ci sono 453 nuovi positivi
Conte firma il nuovo Dpcm, ecco le restrizioni fino al 5 marzo Conte firma il nuovo Dpcm, ecco le restrizioni fino al 5 marzo Il decreto inserisce le nuove zone "bianche" e riapre i musei a livello nazionale se si è gialli
I ristoratori aprono per protesta, ma Bari non ci sta I ristoratori aprono per protesta, ma Bari non ci sta Nella nostra città nessuna adesione alla manifestazione lanciata sul web #ioapro1501
Bari, identificata l’eruzione di una magnetar extragalattica Bari, identificata l’eruzione di una magnetar extragalattica Coinvolto nello studio un gruppo di ricercatori del Dipartimento Interateneo di Fisica dell’Università e del Politecnico di Bari, e della Sezione di Bari dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
L'università di Bari dice addio a Gabriella Serio, aveva 68 anni L'università di Bari dice addio a Gabriella Serio, aveva 68 anni Era docente di Statistica Medica presso la Scuola di Medicina e Chirurgia
Bollettino Covid in Puglia, 1.524 positivi su 9.191 tamponi Bollettino Covid in Puglia, 1.524 positivi su 9.191 tamponi I ricoverati sono a quota 1.549, l'età media dei casi è pari a 56 anni. Sono 24 i decessi
Nuovo Dpcm, stop all'asporto dopo le 18 ma riaprono i musei in area gialla Nuovo Dpcm, stop all'asporto dopo le 18 ma riaprono i musei in area gialla Il ministro Speranza ha riferito oggi alla Camera e al Senato anticipando alcune regole che rientreranno nel nuovo decreto
Emergenza Coronavirus, 1.082 nuovi positivi e 15 decessi in Puglia Emergenza Coronavirus, 1.082 nuovi positivi e 15 decessi in Puglia La situazione non migliora nonostante le "restrizioni", effettuati 10.221 test
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.