targa per Rose Montmasson
targa per Rose Montmasson
Vita di città

A Bari una targa per Rose Montmasson, unica donna nella spedizione dei Mille

All'eroina del Risorgimento è stato dedicato uno spazio nel giardino di piazza Garibaldi

Elezioni Regionali 2020
La città di Bari omaggia la memoria di Rose Montmasson (1823-1904), unica donna ad aver partecipato alla spedizione dei Mille. Stamattina è stata scoperta una targa a suo nome nel giardino di piazza Garibaldi che si apre su via Crispi.

Alla cerimonia hanno partecipato il vicesindaco e assessore alla Toponomastica Eugenio Di Sciascio, la consigliera delegata del sindaco alle Politiche di valorizzazione del patrimonio storico-artistico ed architettonico e dei contenitori culturali Micaela Paparella, la presidente della commissione consiliare Pari opportunità Silvia Russo Frattasi e la presidente della Casa delle Donne del Mediterraneo - associazione promotrice dell'iniziativa - Annamaria Ferretti, alla presenza dei rappresentanti delle associazioni Soroptimist International club Bari, Ande Bari, Cif Bari e Toponomastica femminile Bari.

Paparella commenta così: «La città di Bari ha voluto onorare la memoria di Rose Montmasson, eroina del nostro Risorgimento, unica donna ad aver partecipato alla spedizione dei Mille, che ha subito ingiustamente l' oblio della storia. La targa commemorativa a lei dedicata è stata collocata in piazza Garibaldi con il suo giardino che si apre su via Crispi, in un triangolo ideale di grande emozione, che valorizza il racconto della storia di Rose, avvicinandola alle due figure maschili che ne hanno segnato profondamente l'esistenza: Giuseppe Garibaldi che ne lodò il coraggio e la dedizione alla causa patriottica e Francesco Crispi unico e grande amore della sua vita che ne segnò il triste e drammatico epilogo».

CENNI BIOGRAFICI


Nata nell'Alta Savoia nel 1823, Rose Montmasson si trasferì a Marsiglia dove trovò lavoro come stiratrice in un albergo. A 25 anni entrò in contatto con gli esuli italiani, tra cui Francesco Crispi, all'epoca giovane insurrezionalista, abbracciando gli ideali di libertà del Risorgimento italiano. Era il 1848, l'anno in cui il vento della rivoluzione che soffiava in tutta Europa sembrava capace di portare ovunque libertà e democrazia. I due vissero con tale passione la politica di quegli anni turbolenti che, inseguiti dalle polizie di Francia e Regno sabaudo, furono costretti a rifugiarsi a Malta dove si sposarono nel 1854.

Costretti all'esilio anche dal governo maltese, si rifugiarono a Londra, dove insieme a Mazzini e Garibaldi e tanti altri giovani italiani, prepararono la spedizione dei Mille.

Lei fu l'unica donna tra i 1086 garibaldini: partecipò attivamente all'azione rivoluzionaria come corriere, consegnando ordini e piani, e infermiera, il cui importantissimo ruolo spiccò nella sanguinosa battaglia di Calatafimi. Si spense a Roma il 10 novembre 1904.
  • micaela paparella
Altri contenuti a tema
Da un'insegna spenta per sempre riemerge la Bari di una volta Da un'insegna spenta per sempre riemerge la Bari di una volta Un negozio che chiude e che svela un segreto prezioso, una antica incisione degli anni '30
Le edicole votive di Bari vecchia candidate per i "Luoghi del cuore" Fai, al via le votazioni Le edicole votive di Bari vecchia candidate per i "Luoghi del cuore" Fai, al via le votazioni Decima edizione del censimento che chiama gli italiani a scegliere i beni che più amano. In palio un finanziamento per il restauro
"Fotografi per Bari", il progetto di arte solidale raccoglie 10mila euro per il Comune "Fotografi per Bari", il progetto di arte solidale raccoglie 10mila euro per il Comune L'iniziativa dall'associazione Cellule creative, che ha messo in vendita gli scatti più suggestivi della nostra città per le persone bisognose
Il palazzo della Terza regione aerea si rifà il look. Lavori conclusi a marzo Il palazzo della Terza regione aerea si rifà il look. Lavori conclusi a marzo Gli interventi, da 450mila euro finanziati dall'Aeronautica, hanno interessato la facciata sul lungomare e quelle su via Vaccaro e via Addis Abeba
Bari festeggia il compleanno di Niccolò Piccinni, tanti eventi in programma il 16 gennaio Bari festeggia il compleanno di Niccolò Piccinni, tanti eventi in programma il 16 gennaio Spettacoli e iniziative in città per celebrare il famoso compositore, uno dei più importanti del 1700
Libertà, in piazza Garibaldi arrivano gazebo e nuove sedute Libertà, in piazza Garibaldi arrivano gazebo e nuove sedute Nei prossimi giorni si procederà alla sostituzione delle panchine danneggiate o mancanti
A Bari torna la Garage gallery, sabato e domenica l'esposizione dedicata alle moto e al vintage A Bari torna la Garage gallery, sabato e domenica l'esposizione dedicata alle moto e al vintage Il 2 e 3 marzo al Palamartino la terza edizione fra musica, arte, look e tatuaggi
Bari, online l'avviso per la concessione annuale dell'impianto sportivo di Torre a Mare Bari, online l'avviso per la concessione annuale dell'impianto sportivo di Torre a Mare Paparella: «Luogo particolarmente frequentato da bambini e ragazzi»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.