giovanni cornacchini
giovanni cornacchini
Calcio

Verso Sancataldese-Bari, Cornacchini: «Iniziano 270 minuti molto importanti per noi»

Il tecnico alla vigilia: «Iadaresta? Ha qualità diverse dagli altri; vedremo. Conterà l'approccio alla gara»

«So che probabilmente potrò sembrare ripetitivo, ma ogni partita in questa categoria è difficile. Sia per la natura del campionato, sia perché chiunque giochi conto di noi ha voglia di fare bene. Non riesco a pensare a nessuna delle partite che affrontiamo come a una partita facile. Sarebbe un errore farlo e vorrebbe dire non saper leggere le situazioni. Ogni gara ha le sue difficoltà ambientali, di organico in campo della squadra avversaria, di approccio alla gara» Parole e musica di Giovanni Cornacchini, tecnico del Bari che domani sarà ospite in Sicilia della Sancataldese, in una sfida che sia preannuncia molto importante.

I siciliani vengono da un momento positivo e sono motivati dalla possibilità di affrontare un avversario di prestigio come il Bari in casa, dopo la sconfitta per 4-1 nella gara di andata al San Nicola. Il settimana il club di San Cataldo ha pubblicato un video sui social emozionale per caricare un ambiente già molto caldo. Cornacchini, però, non si fa impressionare: «Più che di timore, parlerei di consapevolezza del fatto che dopo la gara di andata avranno certamente voglia di far meglio, per di più in casa e davanti ai loro tifosi. Quindi noi dovremo essere bravi ad aggredire subito dal primo minuto e a non perdere mai la concentrazione. Ed è su questo che motivo i ragazzi ogni giorno. Come dico sempre la cosa più importante è l'approccio alla gara: essere consapevoli dei propri mezzi, senza mai peccare di presunzione. Restare concentrati per tutti i 90 minuti, su qualsiasi palla, è la cosa più difficile ed è la cosa su cui lavoro di più con loro».

Sta di fatto che domani inizierà un tour de force importante per il Bari, che dopo la Sancataldese affronterà Cittanovese (fuori casa) e Igea Virtus (al San Nicola) prima dello scontro-verità con la Turris, seconda della classe. Questi 270', per Cornacchini, «Sono molto importanti. Lo saranno tutte le gare di qui alla fine, ma i prossimi 270' forse lo sono un po' di più perché mantenere questo ruolino di marcia per noi è fondamentale». Da Torre del Greco, nel frattempo, arrivano continui punzecchiamenti all'indirizzo dei baresi; una cosa che il mister non vuole né sottovalutare né attribuirle troppa importanza. «Parlare di una montatura dei media mi sembra eccessivo, come anche di duello - spiega il mister. Credo sia normale che fra prima e seconda in classifica ci sia agonismo e competizione. Troverei strano il contrario».

Sui singoli, invece, Cornacchini non si sbottona più di tanto. In città c'è attesa per vedere dall'inizio Iadaresta, ma il tecnico non chiarisce se sia arrivato finalmente il momento per saziare la curiosità dei tifosi. «Pasquale è un giocatore importante, perché con le sue qualità è in grado sia di sfruttare le situazioni che possono crearsi sulle palle inattive, sia rompere la linea difensiva avversaria sfruttando il lavoro che i suoi compagni fanno sulle fasce - spiega Cornacchini. Poi lavora molto bene in settimana e so che quando sarà il suo momento si farà trovare pronto. Ho ancora 24 ore per fare delle valutazioni». Discorso diverso per Hamlili, pilastro dell'impalcatura del Bari ma che in settimana si è allenato con discontinuità per via di qualche acciacco fisico. In caso di bisogno sarà Feola a scaldare i motori, anche se il tecnico preferisce non sbilanciarsi: «Hamlili è fra i convocati ed è a disposizione, ma questa settimana si è allenato un po' meno in gruppo a causa dell'influenza quindi a centrocampo ho delle valutazioni da fare. Per fortuna alleno una squadra forte che mi offre diverse soluzioni».

La sensazione è che ci sarà da aspettare per vedere in campo da titolare Giacomo Quagliata, terzino sinistro classe 2000 ufficializzato giovedì scorso: «Si allena con noi da quasi 10 giorni e sta entrando nel meccanismo del lavoro che facciamo - ricorda il mister. Ha scontato la squalifica ed è fra i convocati per la gara a San Cataldo. È senza dubbio un ottimo innesto nel nostro parco under: è un esterno con spiccate doti offensive e questo può certamente tornarci utile».

SANCATALDESE-BARI - I CONVOCATI

Tutti a convocati da mister Cornacchini per la sfida di domani eccezion fatta per Pozzebon, Bianchi, Ridl e Mutti.

PORTIERI - 1. SIAULYS; 22 MARFELLA

DIFENSORI - 4. MATTERA; 5. CACIOLI; 6. DI CESARE; 23. NANNINI; 30. ALOISI; 32. OUAGLIATA; 98. TURI

CENTROCAMPISTI - 8. HAMLILI; 17. PIOVANELLO; 21. FEOLA; 33. LANGELLA; 36. BOLZONI

ATTACCANTI - 7. FLORIANO; 9. SIMERI; 10. BRIENZA; 11. NEGLIA; 18. IADARESTA; 24. BOLLINO; 27. LIGUORI

ATTACCANTI
  • ssc bari
  • giovanni cornacchini
Altri contenuti a tema
Palmese-Bari, arbitra il signor Frascaro di Firenze Palmese-Bari, arbitra il signor Frascaro di Firenze Il fischietto toscano sarà coadiuvato da Carpano di Siena e Venuti di Valdarno
SSC Bari, la sorpresa di compagni e staff per i quarant'anni di Brienza SSC Bari, la sorpresa di compagni e staff per i quarant'anni di Brienza Il capitano credeva di andare a cena con Mattera, Cacioli, Di Cesare, Floriano e Iadaresta ma ha trovato la squadra al completo
SSC Bari, grande festa per il Brienza day: «Qui tanto amore. Posso solo ringraziare» SSC Bari, grande festa per il Brienza day: «Qui tanto amore. Posso solo ringraziare» Il capitano spegne la quarantesima candelina: «Se la mia condizione sarà questa continuerò. Il mio sogno ha solo una lettera»
Una vittoria di nervi, il Bari vicino al traguardo. Partito il count down promozione Una vittoria di nervi, il Bari vicino al traguardo. Partito il count down promozione Il successo di rabbia e sofferenza contro il Castrovillari lancia i biancorossi verso il traguardo della C. Cornacchini: «Restiamo sereni»
Bari-Castrovillari 3-1, Cornacchini: «Dobbiamo stare più sereni». Hamlili: «Contento per goal e vittoria» Bari-Castrovillari 3-1, Cornacchini: «Dobbiamo stare più sereni». Hamlili: «Contento per goal e vittoria» Il mister spiega alcune scelte: «Simeri non si è allenato per 10 giorni, ha avuto problemi. Avevo provato anche Neglia prima punta»
Il Bari soffre, spreca ma vince. Battuto il Castrovillari: 3-1 al San Nicola Il Bari soffre, spreca ma vince. Battuto il Castrovillari: 3-1 al San Nicola Vantaggio biancorosso con Hamlili, pareggio di Puntoriere dal dischetto. Nel finale la decidono Liguori e Iadaresta dopo il rigore fallito da Simeri
Bari-Castrovillari, le probabili formazioni. Torna Brienza, in avanti tocca a Simeri Bari-Castrovillari, le probabili formazioni. Torna Brienza, in avanti tocca a Simeri Cornacchini vara di nuovo il 4-2-3-1, con Bianchi a destra e Piovanello sulla linea dei trequartisti
Verso Bari-Castrovillari, Cornacchini: «Spero la sosta non sia un'insidia. Piovanello? Gioca» Verso Bari-Castrovillari, Cornacchini: «Spero la sosta non sia un'insidia. Piovanello? Gioca» Il tecnico: «Futuro? Vincere il campionato. Spero che Brienza ci faccia un bel regalo. Maglia? Mi piace la rossa»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.