davide marfella
davide marfella
Calcio

SSC Bari, parola a Marfella: «Qui per la piazza. Non guardo la categoria»

Il portiere: «Da piccolo giocavo davanti, poi ho scoperto che mi piace sporcarmi. Sono forte fra i pali»

Un portiere giovane ma che dà grande sicurezza alla difesa del Bari: in queste prime uscite stagionali Davide Marfella ha già dimostrato tutto il suo valore e ha fatto intravvedere un talento cristallino. Ieri il numero 22 biancorosso si è presentato in conferenza stampa, raccontando alcuni retroscena del suo arrivo in biancorosso, dopo il ritiro con in Napoli: «Mi aspettavo una grande piazza e questo ho trovato - dice Marfella. Accettando il Bari non ho guardato la categoria, ma solo l'importanza della piazza e la solidità di una società che già conoscevo. Qui ho tanta visibilità; io sono giovane ed è giusto che giochi».

Marfella guida una retroguardia che finora ha preso un solo goal in campionato, per altro su rigore: «La difesa mi protegge bene - è l'elogio del portiere classe 1999 ai suoi compagni. Ho la fortuna di giocare in una squadra così forte e attrezzata, ma so che devo rimanere sempre concentrato e non sottovalutare niente».

Come per tutti gli altri suoi compagni, anche per Marfella giocare al San Nicola «È stata una bella emozione. Scendere in campo davanti a così tanti tifosi, davanti a una curva che non smette mai di incitarci fa il suo effetto».

Un amore per il ruolo di portiere nato un po' così, per caso: «Da piccolo - racconta il diciannovenne estremo difensore del Bari - giocavo davanti. Poi un giorno mancava il portiere e lo sostituii; in quel momento ho capito che mi piaceva tuffarmi e sporcarmi, dalla porta non sono più uscito». E sulle sue migliori qualità tecniche aggiunge: «Sono più bravo fra i pali, perché la struttura fisica non mi aiuta molto nelle uscite», conclude Marfella.
Social Video1 minutoConferenza stampa Davide MarfellaSSC Bari
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
17enne santermano ucciso da un fulmine: stamane i funerali 17enne santermano ucciso da un fulmine: stamane i funerali Anche la SSC Bari si è stretta alla famiglia Cacciapaglia
Il Bari con un piede in C. A Terni per il miracolo Il Bari con un piede in C. A Terni per il miracolo Non bastano neanche i 34mila per spingere alla salvezza. Biancorossi aggrappati a Di Cesare
Bari-Ternana 1-1, Polito: «Abbiamo un debito con la città». Di Cesare: «Non posso chiudere con la retrocessione» Bari-Ternana 1-1, Polito: «Abbiamo un debito con la città». Di Cesare: «Non posso chiudere con la retrocessione» Il diesse: «Sono il primo responsabile, ma non l’unico». Il capitano: «Un giro di campo da sfigato, ma ringrazio tutti»
Pereiro risponde a Nasti: è 1-1 tra Bari e Ternana nella gara uno dei playout al San Nicola Pereiro risponde a Nasti: è 1-1 tra Bari e Ternana nella gara uno dei playout al San Nicola Pissardo para un rigore a Casasola, ma non basta. Biancorossi costretti a vincere nella sfida di ritorno
Playout, il Bari ne convoca 25: ci sono anche Brenno e Morachioli Playout, il Bari ne convoca 25: ci sono anche Brenno e Morachioli Indisponibili Diaw, Edjouma e Guiebre
Maiello suona la carica: «Daremo la vita in campo, non possiamo sbagliare» Maiello suona la carica: «Daremo la vita in campo, non possiamo sbagliare» Conferenza stampa del "professore" alla vigilia del delicatissimo playout contro la Ternana
Bari-Ternana, è caccia al biglietto. Superata quota 20mila Bari-Ternana, è caccia al biglietto. Superata quota 20mila In una giornata di vendite libere sono stati staccati oltre 10mila tagliandi
Bari-Ternana, parte la prevendita. Spazio ai possessori di Fan Card Bari-Ternana, parte la prevendita. Spazio ai possessori di Fan Card Tutte le info utili per acquistare il tagliando
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.