luigi de laurentiis
luigi de laurentiis
Calcio

SSC Bari, De Laurentiis: «Oltre 4.200 rinunce al rimborso dell'abbonamento. Partite su Sky? Nessuna novità»

Il presidente biancorosso: «Un altro anno in C? Sarebbe davvero brutto. Come regalo di Natale vorrei il ritorno dei tifosi allo stadio»

«Quello che mi manca, tantissimo, è il pubblico; se dovessi chiedere qualcosa per il Natale sarebbe di riavere presto il calore umano e il tifo dei nostri; vedere le partite così è davvero difficile. Ricevere oltre 4200 rinunce di rimborso è un segnale d'amore fortissimo. Sono gesti fantastici, un qualcosa che ci da ancora più energia. Non sono momenti facili per nessuno, grande rispetto per questo; segnale stupendo, importante per la squadra, lo staff, un qualcosa che ci spinge a far sempre meglio». Lo ha annunciato Luigi De Laurentiis, presidente della SSC Bari, intervenendo stamattina ai microfoni della radio ufficiale del club.

Non ci sono novità, invece, per quanto riguarda la questione diritti televisivi: «Per quanto riguarda il capitolo trasmissione televisiva delle partite, la palla ora è alla Lega, ma è passato un altro mese e non ci sono stati aggiornamenti sul possibile accordo con Sky per il campionato di Serie C», spiega il numero uno della SSC Bari.

Sul momento della squadra e sul campionato, De Laurentiis ha aggiunto: «Quest'anno siamo ancora più concentrati e motivati. Dopo la delusione dello scorso, la nostra maggiore attenzione è dettata dalla voglia di vincere. Al momento c'è distacco dalla vetta, anche al netto della partita in meno giocata, ma questo ci fa affrontare ogni partita come fosse una finale. Un altro anno in C? Non voglio pensarci, sarebbe durissimo, anche psicologicamente; sarebbe davvero brutto».

Per il presidente «Quello di quest'anno è un Bari diverso, con rispetto verso i protagonisti della scorsa stagione. Un Bari capace di indossare anche panni diversi. Domenica, su un campo improponibile, la squadra ha lottato e strappato una vittoria importante. Su campi in queste condizioni si rischiano infortuni, ma la categoria è questa. Personalmente mi piacciono sia le critiche dopo i passi falsi che le sottolineature dei nostri calciatori; sono segnali di un grande sentimento, da parte dei tifosi e da parte dei ragazzi. Tutti ci mettono cuore e senso di appartenenza, è un qualcosa di bello e positivo».

Dal punto di vista economico, De Laurentiis sottolinea: «Solo pubblico siamo sopra ai 2 milioni di euro, un dato davvero importante. Questo è un campionato che non permette di rientrare negli investimenti anche in una piazza importante come quella di Bari. È un momento assai complicato. Detto questo il mondo dell'imprenditoria locale sta rispondendo in maniera maiuscola; ho avuto la fortuna di incontrare imprenditori per bene e aziende sane, anche nella vicinanza dimostrata. Non posso che ringraziarli tutti in maniera molto sentita, anche chi è arrivato in corso, segnali importanti. Come vedo il post pandemia? Vedo una grande ripartenza all'insegna di una voglia di libertà forte; si vivrà molto all'aperto, con molta attenzione nei primi momenti post pandemia. Il mio augurio è che questo vaccino possa risolvere presto il tutto».

In conclusione, un messaggio per Minelli e per il collega Caiata del Potenza, aggredito ieri da alcuni tifosi all'uscita dallo stadio: «Vorrei mandare un grande abbraccio al nostro Alessandro Minelli, gli siamo vicini e non vediamo l'ora di rivederlo presto in campo, bravo ragazzo e difensore di valore. Gli auguriamo il meglio. Voglio inoltre mandare un saluto di vicinanza al presidente Caiata del Potenza ieri aggredito all'uscita dello stadio. Vicinanza e sostegno, sono atti che uccidono questo sport, davvero un duro colpo».
  • ssc bari
  • luigi de laurentiis
Altri contenuti a tema
Playoff serie C, sarà derby Bari-Foggia al secondo turno Playoff serie C, sarà derby Bari-Foggia al secondo turno Gli uomini di Marchionni fanno il colpaccio: 1-3 in casa del Catania
Il Bari salva la faccia, per i playoff resta viva la speranza Il Bari salva la faccia, per i playoff resta viva la speranza Il derby vinto con il Bisceglie assicura il quarto posto ai biancorossi, chiamati a risollevarsi negli spareggi promozione
D'Ursi e Antenucci ribaltano il Bisceglie: 2-1. Il Bari chiude al quarto posto D'Ursi e Antenucci ribaltano il Bisceglie: 2-1. Il Bari chiude al quarto posto Una rete per tempo e i biancorossi rovesciano l'iniziale vantaggio firmato da Rocco per gli ospiti, in 10 per il rosso a Pedrini
Ultimo turno della stagione regolare per il Bari, i convocati per la sfida con il Bisceglie Ultimo turno della stagione regolare per il Bari, i convocati per la sfida con il Bisceglie Torna disponibile Raffaele Bianco dopo il problema muscolare patito poco prima della sfida contro l'Avellino
Verso Bari-Bisceglie, Auteri: «Gruppo sta bene, ho fiducia. In avanti D’Ursi-Cianci-Antenucci» Verso Bari-Bisceglie, Auteri: «Gruppo sta bene, ho fiducia. In avanti D’Ursi-Cianci-Antenucci» Il tecnico: «Lungi da me criticare l’operato di Carrera. Per i playoff cambieremo qualcosa, risorse vanno valorizzate»
Striscione minatorio contro il Bari, De Laurentiis: «Ringrazio per i numerosi attestati di solidarietà» Striscione minatorio contro il Bari, De Laurentiis: «Ringrazio per i numerosi attestati di solidarietà» «Tutto questo affetto è il nostro maggior stimolo per cercare di venire fuori dal momento difficile che stiamo attraversando e prepararci al meglio alla fase playoff»
SSC Bari, testa di maiale mozzata e minacce SSC Bari, testa di maiale mozzata e minacce Uno striscione intimidatorio è comparso stamattina al San Nicola
Un Bari “gattopardesco”, tutto cambia ma i risultati restano uguali Un Bari “gattopardesco”, tutto cambia ma i risultati restano uguali L’esordio dell’Auteri bis non porta neanche l’effetto scossa in una squadra inadeguata e completamente sfiduciata
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.