catanzaro bari. <span>Foto Ssc Bari</span>
catanzaro bari. Foto Ssc Bari
Calcio

Secondo ko di fila per il Bari, nella nebbia del Ceravolo è 2-0 per il Catanzaro

Rete in apertura di Vandeputte, poi Iemmello nel finale per decidere il punteggio dell'infrasettimanale

Seconda sconfitta consecutiva per il Bari di Iachini, che dopo la caduta in casa del Sudtirol va ko anche al Ceravolo, sul terreno del Catanzaro. Finisce 2-0 per i giallorossi calabresi il match infrasettimanale, iniziato con 15' di ritardo per via della fitta coltre di nebbia che ha caratterizzato il primo tempo della sfida.

Decidono le reti di Vandeputte al 4' (punizione sublime) e Iemmello al 78' per mandare al tappeto i biancorossi, che a inizio ripresa accennano una reazione d'orgoglio (traversa colpita da capitan Di Cesare), senza però trovare concretezza e precisione.

Ancora una crisi, quindi, per i galletti, che davanti a 750 tifosi arrivati dal capoluogo pugliese fanno un altro passo falso e rimangono inchiodati a 33 punti, a +4 sulla zona playoff e a -2 dal Modena ottavo, ma che domani giocherà in casa del Pisa per allungare il suo vantaggio e consolidare il piazzamento playoff.

Difesa a tre


Mister Beppe Iachini, per questo turno infrasettimanale, vara una rivoluzione tattica che parte dalla difesa a tre: nel 3-4-1-2 di partenza davanti a Brenno ci sono Matino, capitan Di Cesare e Vicari, a tutta fascia agiscono Pucino e Ricci con Lulic (esordio dal 1') e Benali nel mezzo, Sibilli alle spalle di Menez e Nasti, preferito a Puscas.

Mister Vincenzo Vivarini, ex di turno, vara il 4-4-2: Fulignati in porta, Situm-Brighenti-Antonini-Krajnc in difesa, a centrocampo Sounas-Petriccione-Verna-Vandeputte, in attacco capitan Iemmello con Ambrosino.

La pennellata di Vandeputte


A partire forte, nella nebbia calabrese, è il Bari, che al 2' va a concludere pericolosamente con Lulic un'azione insistita, ma Fulignati di piede la tiene fuori dalla porta. Ma a mettere subito la freccia è il Catanzaro, che già al 4' passa in vantaggio con la prodezza di Vandeputte, che su punizione dai 20 metri pennella un destro chirurgico e perfetto che fredda l'incolpevole Brenno. Il portiere brasiliano è decisivo al 10', quando distendendosi con la mano manda sul palo il diagonale velenoso di Iemmello. Il contraccolpo è pesantissimo per il Bari, che perde un'infinità di palloni e consente ai giallorossi di organizzare le idee con calma; al 18' i galletti provano una reazione con il cross preciso di Pucino per Nasti, che attacca il primo palo ma di testa non trova lo specchio. Al 22' Matino prova il destro da lontanissimo, ma il suo tiro si perde di poco alto. Quando il Catanzaro si distende, però, crea pericoli costanti: al 26' Ambrosino riceve a sinistra e con l'esterno mette dentro un pallone invitante per Sounas, che disturbato da Vicari spedisce alto. Se pian piano la nebbia evapora dal campo, non accade lo stesso nella mente e nella concentrazione dei galletti: al 32' Ricci perde l'ennesimo pallone nella costruzione dal basso e la lascia lì per Sounas che la mette in mezzo, dove Iemmello viene contrastato da Lulic; entrambi rimangono a terra dopo il violento scontro con Brenno. La reazione dei biancorossi è sì estemporanea, ma pericolosa: al 42' Ricci sbaglia un cross da sinistra che diventa insidioso per Fulignati, il quale tocca per toglierla dalla porta ma per il signor Pezzuto non c'è la deviazione.

Ricci alto


A inizio ripresa mister Vivarini opera il primo cambio con l'ingresso di Oliveri al posto di Sounas. Il Bari prova a trovare un piglio diverso, con qualche dialogo davanti tra Sibilli, Nasti e Menez, ma ai biancorossi difettano concretezza e precisione. Al 55' ci prova Pucino su punizione da lontano, ma il pallone scende in ritardo e si perde alto. Passa un minuto e ci prova Lulic da fuori, direttamente tra le braccia di Fulignati. La pressione del Bari si intensifica, e al 58' arriva la grande occasione: cross di Lulic da destra, Nasti fa velo (proteste per una presunta trattenuta di Brighenti) per Ricci, che da buona posizione scarica il suo mancino alto. Sessanta secondi più tardi tocca a Sibilli calciare da fuori, Fulignati fa buona guardia. Il tiro al bersaglio dei biancorossi prosegue anche al 61', quando Menez si avventa su un campanile, si coordina col destro ma la deviazione di Oliveri accomoda il pallone tra le braccia del portiere giallorosso.

Traversa


Per alleggerire la pressione del Bari, mister Vivarini procede ad altri due cambi: dentro Pompetti e Miranda, out Petriccione e Antonini. Iachini risponde inserendo Puscas e Dorval per Menez e Ricci, nell'ottica di rendere più offensiva la squadra biancorossa. La reazione del Bari si fa veemente, quando al 69' Di Cesare (su azione di corner) fa tutto da solo col pallone al piede e libera un destro a giro delizioso, fermato solo dalla traversa a Fulignati battuto. In una serata complicata, al 72' per il Bari arriva la brutta notizia dell'ammonizione a Vicari, che - diffidato - salterà la sfida di domenica prossima contro lo Spezia.

Colpo del ko


Per il quarto d'ora finale mister Iachini opta per l'atteggiamento ultra offensivo: dentro Morachioli ed Edjouma per Nasti e Lulic. La mossa, però, non si rivela azzeccata, perché al 78' il Catanzaro raddoppia: palla dentro di Pompetti per Iemmello, che approfitta dell'incomprensione tra Pucino e Brenno, salta il portiere ospite e col destro deposita nella porta sguarnita. Nel finale, sul doppio vantaggio, Vivarini fa un po' di turn over con l'ingresso di D'Andrea e Pontisso per Ambrosino e Verna. Negli ultimi minuti, più con la pancia che con la testa, il Bari prova a buttare qualche pallone in mezzo alla ricerca della testa di Puscas, che però non inquadra la porta. Dopo 4' di recupero, al triplice fischio del signor Pezzuto è festa per il Catanzaro e i suoi tifosi, mentre il Bari sprofonda di nuovo nella crisi.

27a g. Serie BKT: Catanzaro-Bari 2-0


Marcatori: 4'pt Vandeputte (C), 33'pt Iemmello (C)

Catanzaro (4-4-2): Fulignati, Antonini (21'st Miranda), Verna (40'st Pontisso), Iemmello (c), Petriccione (21'st Pompetti), Brighenti, Sounas (1'st Oliveri), Vandeputte, Krajnc, Ambrosino (34'st D'Andrea), Situm
A disp.: Sala, Borrelli, Brignola, Stoppa, Donnarumma
All. V. Vivarini

Bari (3-4-1-2): Brenno, Matino, Di Cesare (c), Vicari, Pucino, Lulić (30'st Edjouma), Benali, Ricci (22'st Dorval), Sibilli, Menez (22'st Puscas), Nasti (30'st Morachioli)
A disp.: Pissardo, Bellomo, Achik, Maiello, Guiebre, Zuzek, Dachille, Acampora
All. G. Iachini

Arbitro: Sig. Ivano Pezzuto (Lecce); assistenti: Sig. Mario Vigile (Cosenza) e Sig. Federico Votta (Moliterno). Quarto Ufficiale: Sig. Domenico Mirabella (Napoli). VAR: Lorenzo Maggioni (Lecco), AVAR: Matteo Gualtieri (Asti)
Ammoniti: Brighenti (C), Di Cesare (B), Vicari (B), Vandeputte (C), Benali (B)
Angoli: 2-2
Rec.: 3'pt; 4'st
Note: il calcio d'inizio rinviato di 15' causa nebbia; la gara si è giocata con il pallone giallo ad alta visibilità.
Stadio 'Nicola Ceravolo', Catanzaro; cielo coperto con nebbia, 14°C, terreno in buone condizioni; 9.858 spettatori (750 tifosi ospiti, esaurito il settore dedicato)
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
Pareggia anche lo Spezia: il Bari ancora in corsa per la salvezza diretta Pareggia anche lo Spezia: il Bari ancora in corsa per la salvezza diretta La classifica completa dopo la 34ª giornata
Bari-Pisa 1-1, Giampaolo: «Mancato solo il goal». Maita: «Retrocedere? Sarebbe un fallimento» Bari-Pisa 1-1, Giampaolo: «Mancato solo il goal». Maita: «Retrocedere? Sarebbe un fallimento» Il mister: «Sorpresi dal modulo degli avversari». Il centrocampista: «Portiamo la nave in porto». Aquilani: «Dovevamo chiuderla»
Bari e Pisa non si fanno male, è 1-1 al San Nicola Bari e Pisa non si fanno male, è 1-1 al San Nicola Goal nerazzurro con Calabresi in avvio, pareggio di Puscas su rigore nella ripresa
Bari-Pisa, le probabili formazioni Bari-Pisa, le probabili formazioni Giampaolo ed Aquilani con qualche dubbio
Bari-Pisa, arbitra il leccese Pezzuto Bari-Pisa, arbitra il leccese Pezzuto Il match in programma al San Nicola alle 14.00
La Nord ai calciatori del Bari: «Vogliamo 11 leoni» La Nord ai calciatori del Bari: «Vogliamo 11 leoni» Confronto tra squadra ed ultras al Vittoria Parc Hotel di Palese
Verso Bari-Pisa, sono 25 i convocati di Giampaolo. Torna Kallon Verso Bari-Pisa, sono 25 i convocati di Giampaolo. Torna Kallon Fuori dalla lista gli acciaccati Diaw e Guiebre. A disposizione Di Cesare e Sibilli
SSC Bari, ufficializzato lo staff tecnico di Federico Giampaolo SSC Bari, ufficializzato lo staff tecnico di Federico Giampaolo Nicola Di Leo sarà il vice allenatore. Vito Di Bari collaboratore tecnico
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.