avellino bari. <span>Foto ssc bari</span>
avellino bari. Foto ssc bari
Calcio

Fella-goal, l'Avellino fa festa. Bari ko nello scontro diretto: 1-0 al Partenio

L'ex Monopoli la decide nel finale. Biancorossi arrendevoli, senza idee e senza cambi: addio secondo posto

Altro esame di maturità fallito dal Bari, che cede 0-1 in casa dell'Avellino nello scontro diretto della 35ma giornata e dice probabilmente addio alle speranze di secondo posto. Al Partenio-Lombardi decide la rete dell'ex Monopoli Giuseppe Fella, che a 7' dal 90' ci mette la zampata del subentrato e condanna un Bari brutto, inconsistente e mai pericoloso.

Carrera cambia tutto e sceglie il 3-5-2, con Antenucci e Cianci davanti, Rolando e Marras a tutta fascia. A centrocampo non c'è Bianco, fermato da un problema alla coscia destra nel riscaldamento: da regista gioca De Risio, con Maita e Lollo (il cambio dell'ultimo minuto) ai suoi lati. La difesa a tre è composta da Minelli, Di Cesare e Perrotta.

Braglia risponde con lo stesso modulo: nel 3-5-2 dei lupi biancoverdi ci sono Maniero e Bernardotto in avanti, mentre a centrocampo i muscoli e il cervello di Carriero, Aloi e D'Angelo sono il motore della squadra di casa. In difesa tocca a Dossena al posto di capitan Miceli.

La partita si dimostra subito nervosa (saranno otto gli ammoniti, Ciancio, Carriero, Dossena, Tito nell'Avellino, Maita, Marras, Di Cesare, Lollo nel Bari) e spezzettata. Sono poche le occasioni da entrambe le parti nei primi 45' di gioco: la prima della partita capita al 9' sul destro di Rolando, che dopo una serie di carambole al limite si fa stoppare il tiro da Illanes. Al 22' il primo sliding doors della partita: Ciancio colpisce Marras a palla lontana, per l'arbitro D'Ascanio è solo giallo ma ci sono tanti dubbi. Al 32' si vede anche l'Avellino con il destro di Carriero da lontano, palla altissima.

Nella ripresa sono subito gli irpini a farsi sotto: al 47' di gioco la punizione di Tito finisce sulla testa di Silvestri, che appoggia in mezzo per il destro di Dossena, intercettato da Frattali che si salva in angolo. Inizia la giostra dei cambi nell'Avellino: mister Braglia richiama Bernardotto e l'infortunato Silvestri per Fella e Rocchi. Saranno le mosse vincenti, perché dopo la parata di Forte su Rolando (ben servito in profondità da Marras) il Bari sparisce dal campo e lascia spazio all'Avellino. Al minuto 83' l'episodio decisivo: angolo di Aloi in direzione di Fella, che si libera della marcatura leggerissima di Minelli e da due passi con il destro mette la palla in porta, approfittando anche della mancata uscita di Frattali.

Solo una volta passato in svantaggio Carrera decide per l'unico (su cinque) cambio della sua partita: fuori Lollo, dentro D'Ursi. Di fatto, però, la mossa si rivela inutile: il Bari colleziona angoli ma non riesce a trovare il grimaldello per scardinare l'attentissima difesa dei lupi campani. In pieno recupero Marras la mette dentro, ma l'arbitro aveva fermato tutto per il fallo di Minelli su Maniero.

Al 95' è gioia per l'Avellino, che a tre partite dalla fine si trova a +7 sul Bari e praticamente blinda il secondo posto. I biancorossi rimangono a 59 punti, a +1 sul Catanzaro che dovrà, però, recuperare la partita con la Juve Stabia, rinviata per il focolaio Covid nella squadra calabrese.


La partita


96' - L'arbitro D'Ascanio dice che basta così: Avellino 1 Bari 0 il finale in virtù della rete siglata da Fella al minuto 83'

95' - Fallo tattico di Maita su Carriero; non c'è il secondo giallo per il 4 biancorosso

94' - Sugli sviluppi del quarto angolo consecutivo per il Bari va in rete Marras, ma l'arbitro aveva già fermato il gioco per un fallo di Minelli su Maniero

93' - Ancora angolo per il Bari, il terzo di fila. Va ancora Marras che trova Di Cesare, il cui tiro da corta distanza è respinto ancora in angolo dalla difesa irpina

92' - Maita va profondo per Rolando, c'è Illanes a metterla in angolo. Ancora corner sugli sviluppi del tiro dalla bandierina calciato da Marras

91' - Segnalati 5' di recupero. De Francesco chiude in angolo su Cianci. Ciancio mette ancora in corner, stavolta da destra. Marras va dritto in porta dalla bandierina, si salva in qualche modo Forte

89' - Dentro De Francesco, fuori Aloi nell'Avellino

88' - De Risio su punizione trova Cianci, che ci prova con il tacco al volo ma trova la parata di Forte

87' - Ammonito Tito per un intervento in ritardo su Rolando

84' - Primo cambio per il Bari: fuori Lollo, dentro D'Ursi

83' - Avellino in vantaggio: angolo di Aloi che trova la zampata di Fella, il quale si libera della leggera marcatura di Minelli e sotto misura mette in rete con il destro

83' - Triplo cross per l'Avellino, alla fine Marras chiude in angolo su Ciancio

82' - Inizia a subentrare un po' di stanchezza in campo: Minelli sbaglia il lancio per Rolando pur senza pressione da parte degli avversari. Ancora zero cambi per Carrera

78' - Marras prova a fare da sponda per Antenucci, chiude tutto Rocchi

75' - Occasione fallita dall'Avellino: rovesciata di Fella su punizione da destra di Tito, palla a Maniero che tutto solo manca l'aggancio e si fa rimontare da Marras. Si salva ancora il Bari

73' - Lollo aggancia Carriero a centrocampo: giallo anche per il centrocampista del Bari, è il settimo della partita

69' - Punizione mancina di Tito, palla alta. Se la cava il Bari

68' - Fella lancia nello spazio Carrierio, Di Cesare lo abbatte al limite e si prende un giallo. Punizione da posizione pericolosa per l'Avellino

67' - Spunto di Marras sulla sinistra, il 10 va sul fondo e mette un buon cross in mezzo; respinge di testa in tuffo Illanes

64' - Rocchi sostituisce l'infortunato Silvestri, uscito dal campo in barella

63' - Silvestri è rimasto giù nell'area del Bari dopo il calcio d'angolo precedente; entra la barella per portarlo via dal campo, sembra per un problema alla caviglia sinistra. Nel frattempo ammonito l'allenatore avellinese Piero Braglia per proteste

62' - Si accende la partita: contropiede velocissimo di Marras che serve nello spazio Rolando, il cui tiro viene respinto da Forte

61' - Provvidenziale la chiusura in angolo da parte di capitan Di Cesare su Fella, scattato alle spalle di Minelli su lancio di Ciancio. Sugli sviluppi del corner Silvestri stacca ma non trova la porta

60' - Primo cambio per Braglia: nell'Avellino esce Bernardotto, entra Fella

58' - Tito chiude in fallo laterale sul corner battuto da De Risio

57' - Spunto di Antenucci, che si libera di Ciancio e va al tiro, guadagnando un calcio d'angolo per la deviazione di un difensore di casa

55' - Pienamente ristabilito Perrotta, che riprende il suo posto sul centrosinistra della difesa biancorossa

54' - Sugli sviluppi dell'angolo c'è un altro contatto sospetto fra Bernardotto e Perrotta, per l'arbitro non c'è nulla. Perrotta resta giù e viene soccorso dai sanitari della SSC Bari

53' - Spinge l'Avellino: cross da sinistra di D'Angelo, interviene Di Cesare e la mette in angolo

51' - Duello in velocità fra Antenucci e Dossena, lo vince il difensore avellinese che spazza e allontana il pericolo

49' - Fasi concitate anche nell'area dell'Avellino: ammoniti Marras e Dossena, a muso duro l'uno contro l'altro

48' - Angolo senza esito: proteste dell'Avellino per un sospetto colpo proibito subito da Silvestri a opera di Perrotta

47' - Occasione per l'Avellino: punizione di Tito, sponda aerea di Silvestri per Dossena che calcia col destro al volo ma trova la risposta di Frattali in angolo

45' - Squadre di nuovo in campo, l'arbitro D'Ascanio fischia l'inizio del secondo tempo con il Bari in possesso di palla. Non ci sono cambi

47' - L'arbitro D'Ascanio dice che basta così per questo primo tempo: fra Avellino e Bari è 0-0 all'intervallo. Prima frazione caratterizzata da tanti falli e poche occasioni (Rolando per il Bari, Bernardotto per l'Avellino le più pericolose). Sono tre gli ammoniti: Ciancio e Carriero nei biancoverdi, Maita per i biancorossi


46' - Segnalato 1' di recupero

45' - D'Angelo sbraccia e colpisce Di Cesare in pieno volto, per il signor D'Ascanio c'è fallo ma non giallo. Partita che si conferma nervosissima e spezzettata da molti falli

44' - Contatto fra Perrotta e Carriero all'ingresso dell'area di rigore biancorossa, per l'arbitro D'Ascanio non c'è niente. Scelta che pare corretta

43' - Sul cross di Aloi da fermo interviene Cianci di testa e mette in fallo laterale

42' - Aloi abbattutto sulla destra da Perrotta, punizione da posizione interessante per l'Avellino

40' - Buona iniziativa dell'Avellino, con Tito che recupera la palla in difesa e chiude l'azione con un cross mancino che non trova nessun compagno appostato sul secondo palo

38' - Punizione battuta veloce dall'Avellino, palla a Carriero che ci prova da lontanissimo: il suo destro finisce di molto fuori dallo specchio della porta difesa da Frattali

37' - Carriero prova lo spunto a centrocampo, De Risio lo ferma: punizione per l'Avellino, solo richiamo per il mediano biancoorsso

36' - Di Cesare va profondo per cercare il taglio di Marras, palla fra le braccia di Forte

33' - Risposta del Bari: azione di Rolando a destra che crossa per Marras, il portiere Forte la sfiora e manda fuori tempo il 10 biancorosso, che serve indietro l'accorrente De Risio, il cui destro rasoterra è facile preda dell'estremo difensore campano

32' - Carriero carica il destro dai 25 metri; palla altissima

30' - Maniero anticipa Minelli, che lo stende all'altezza della linea laterale. Punizione per l'Avellino: tiro da fermo senza esito per un fallo commesso dagli irpini su Di Cesare

26' - Squillo anche dell'Avellino con Bernardotto, che protegge palla al limite e va al tiro con il destro: conclusione potente ma che finisce abbondantemente sul fondo

26' - Da punizione Tito cerca la testa di Silvestri, palla sul fondo

25' - Giallo anche per Maita, che allarga troppo il braccio nel tentativo di contrastare Carriero ma commette un fallo da ammonizione

23' - Partita tesa e nervosa al Partenio-Lombardi: ammonito anche Carriero per un'entrata dura su Perrotta

21' - Ancora storie tese fra le due squadre: Ciancio colpisce Marras a palla lontana e si becca solo un giallo

20' - Proteste dell'Avellino per il fallo fischiato ad Aloi su Maita; la palla era finita a Maniero pronto a ripartire in contropiede. La decisione dell'arbitro D'Ascanio pare corretta

19' - Entrata dura di Lollo su Dossena, che aveva chiuso bene su Marras. Niente giallo anche in questo caso

14' - Intervento duro di Carriero su De Risio, punizione a centrocampo per il Bari e solo richiamo verbale per il centrocampista biancoverde

13' Sfuma la punizione per l'Avellino, libera la difesa del Bari

12' - Di Cesare abbatte Bernardotto dopo uno scontro aereo sulla trequarti offensiva dell'Avellino: punizione per i biancoverdi, solo richiamo verbale per il capitano del Bari

9' - Risponde il Bari: azione insistita dei galletti con Antenucci che va al tiro dal limite, palla deviata sul destro di Rolando che trova l'intervento di Illanes a facilitare la parata di Forte

6' - Ancora Tito al cross da sinistra, Di Cesare spazza l'area di testa

2' - Cross di Tito da sinistra, devia Rolando che agevola la parata di Frattali. In questo avvio di gara Rolando gioca sulla destra, Marras a sinistra

1' - L'arbitro D'Ascanio fischia l'inizio: partiti fra Avellino e Bari con i lupi irpini in possesso. Ospiti in completo bianco con numerazione e risvolti in rosso, padroni di casa in completo verde con numerazione e risvolti in bianco. Nel Bari c'è Lollo in campo al posto di Bianco, che ha accusato un problema alla coscia destra nel riscaldamento

Tutto pronto o quasi allo stadio Partenio-Lombardi per la sfida fra Avellino e Bari, il big match della 35ma giornata della serie C girone C. Gli irpini cercano punti per mantenere il secondo posto, mentre il Bari va a caccia di una vittoria per portarsi a -1 proprio dall'Avellino e, contemporaneamente, mettersi al riparo dagli assalti del Catanzaro, che non sarà in campo contro la Juve Stabia per i troppi casi Covid nei calabresi.

Mister Massimo Carrera cambia modulo per questa partita decisiva: il tecnico passa al 3-5-2 infoltendo il centrocampo, dove Maita e De Risio agiranno ai lati di Lollo, in campo all'ultimo minuto per il forfait di Bianco nel riscaldamento (problema alla coscia destra). In attacco spazio alla coppia Cianci-Antenucci, con Marras e Rolando a tutta fascia. In difesa ci saranno Minelli, capitan Di Cesare e Perrotta.

Braglia risponde con un modulo speculare: nel 3-5-2 dei biancoverdi in attacco ci saranno l'ex Maniero e Bernardotto. In panchina va Fella, vecchia conoscenza del Monopoli.

Fischio d'inizio alle 17:30. Arbitra il signor Marco D'Ascanio di Ancona, assistito dai signori Marco Ceccon di Lovere e Claudio Gualtieri di Asti; quarto ufficiale il signor Daniele Rutella di Enna.

Le formazioni ufficiali


Avellino (3-5-2): Forte; Illanes, Silvestri L., Dossena; Ciancio, Aloi, Carriero, D'Angelo, Tito; Bernardotto, Maniero (c). A disposizione: Pane, Rizzo, Laezza, Miceli, Silvestri M., De Francesco, Fella, Errico, Rocchi, Adamo, Capone, Baraye. All. P. Braglia

Bari (3-5-2): Frattali; Minelli, Di Cesare (c), Perrotta; Marras, Maita, Lollo, De Risio, Rolando; Antenucci, Cianci. A disposizione: Marfella, Fiory, D'Ursi, Ciofani, Dargenio, Candellone, Pinto, Semenzato, Mercurio, Manè. All. M. Carrera
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
Playoff serie C, sarà derby Bari-Foggia al secondo turno Playoff serie C, sarà derby Bari-Foggia al secondo turno Gli uomini di Marchionni fanno il colpaccio: 1-3 in casa del Catania
Il Bari salva la faccia, per i playoff resta viva la speranza Il Bari salva la faccia, per i playoff resta viva la speranza Il derby vinto con il Bisceglie assicura il quarto posto ai biancorossi, chiamati a risollevarsi negli spareggi promozione
D'Ursi e Antenucci ribaltano il Bisceglie: 2-1. Il Bari chiude al quarto posto D'Ursi e Antenucci ribaltano il Bisceglie: 2-1. Il Bari chiude al quarto posto Una rete per tempo e i biancorossi rovesciano l'iniziale vantaggio firmato da Rocco per gli ospiti, in 10 per il rosso a Pedrini
Ultimo turno della stagione regolare per il Bari, i convocati per la sfida con il Bisceglie Ultimo turno della stagione regolare per il Bari, i convocati per la sfida con il Bisceglie Torna disponibile Raffaele Bianco dopo il problema muscolare patito poco prima della sfida contro l'Avellino
Verso Bari-Bisceglie, Auteri: «Gruppo sta bene, ho fiducia. In avanti D’Ursi-Cianci-Antenucci» Verso Bari-Bisceglie, Auteri: «Gruppo sta bene, ho fiducia. In avanti D’Ursi-Cianci-Antenucci» Il tecnico: «Lungi da me criticare l’operato di Carrera. Per i playoff cambieremo qualcosa, risorse vanno valorizzate»
Striscione minatorio contro il Bari, De Laurentiis: «Ringrazio per i numerosi attestati di solidarietà» Striscione minatorio contro il Bari, De Laurentiis: «Ringrazio per i numerosi attestati di solidarietà» «Tutto questo affetto è il nostro maggior stimolo per cercare di venire fuori dal momento difficile che stiamo attraversando e prepararci al meglio alla fase playoff»
SSC Bari, testa di maiale mozzata e minacce SSC Bari, testa di maiale mozzata e minacce Uno striscione intimidatorio è comparso stamattina al San Nicola
Un Bari “gattopardesco”, tutto cambia ma i risultati restano uguali Un Bari “gattopardesco”, tutto cambia ma i risultati restano uguali L’esordio dell’Auteri bis non porta neanche l’effetto scossa in una squadra inadeguata e completamente sfiduciata
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.