michele mignani
michele mignani
Calcio

Juve Stabia-Bari 1-0, Mignani: «Non siamo stati squadra. Salvo poco». Pucino: «Non ci siamo divertiti»

Il tecnico: «Abbiamo fatto poco di tutto. Nella ripresa ci siamo fatti prendere dall’ansia, difficile spiegare prestazione così»

«Il campionato non si vince oggi, né domenica prossima, ma per arrivare dove vogliamo bisogna dare continuità. Oggi abbiamo fatto poco di tutto: possesso e non possesso. Nella ripresa era più facile pensare che la Juve Stabia raddoppiasse e non che il Bari pareggiasse». Le parole sono di mister Michele Mignani al termine della partita persa 1-0 dal suo Bari sul campo della Juve Stabia.

«Oggi non si è fatto niente di buono. Salvo poco, mi fa incavolare il fatto che siamo stati poco squadra. Le partite si possono perdere, è giusto riconoscere i meriti all'avversario, ma c'è modo e modo di perdere. Come sempre, mi prendo le mie responsabilità: oggi ho visto più confusione che organizzazione», prosegue il tecnico.

Mignani continua: «Difficile spiegare una prestazione del genere. Abbiamo fatto bene solo i primi 10', poi ci siamo allungati e abbiamo concesso ripartenze e sviluppo. Nella ripresa abbiamo avuto ansia, abbiamo fatto confusione. Loro sono stati ordinati, da noi una prestazione brutta. Capiamo il perché, poi resettiamo e ripartiamo».

Analizzando la sconfitta, Mignani prosegue: «La squadra è stata lunga perché non abbiamo seguito gli attaccanti, che si sono abbassati. Non abbiamo fatto nulla di quanto preparato; l'obiettivo è tenere la partita in condizioni di giocarsela. Può capitare di prendere un goal, ma non dobbiamo farci prendere dall'ansia. Oggi ognuno ha fatto le cose a modo suo, non ci siamo neanche avvicinati a riprendere la partita».

Muso lungo anche per Raffaele Pucino, che nel post gara dice: «Dobbiamo analizzare e capire cosa non è andato. A caldo si fanno valutazioni sbagliato. Venivamo da una vittoria importante, avevamo avuto una prova della nostra forza; oggi dovevamo dare un altro segnale al campionato e a noi stessi. È mancato il Bari che si diverte, abbiamo iniziato col braccino corto. Di fronte avevamo una squadra interamente sotto la linea della palla, e questo mette tutti in difficoltà. Dovevamo avere un po' più di pazienza, abbiamo forzato e abbiamo perso dei palloni importanti».

Ancora Pucino: «Francavilla era alle spalle, la partita di sabato scorso ha dimostrato la reazione della squadra. Non è una questione di campo sintetico, abbiamo perso 1-0 senza aver subito chissà quanto. Le partite durano 95' minuti, può capitare di andare sotto e devi avere la sfacciataggine di ribaltarla, come abbiamo fatto con la Turris. Loro erano compatti e chiusi, consentivano il palleggio da dietro. Hanno giocato sul nostro errore, per ripartire con gente di gamba che ci ha rincorsi fino all'ultimo minuto. Dobbiamo prendere esempio. Gli ultimi 10' dimostrano che se mettiamo voglia e determinazione possiamo creare di più, anche perché in 10 non avevamo più niente da perdere. Dobbiamo farlo sempre, dall'inizio: ogni partita, vinta o persa, deve aiutare a migliorarci. Non dobbiamo giocare con le palle alte, bisogna fare le cose in base alle nostre qualità. Ai nostri attaccanti dobbiamo dare palle nei piedi, facilmente giocabili. Oggi è mancato anche questo».
  • ssc bari
  • michele mignani
Altri contenuti a tema
Ruben Botta: lesione al menisco del ginocchio sinistro Ruben Botta: lesione al menisco del ginocchio sinistro Necessario intervento chirurgico in artroscopia
Luci e ombre, il 2022 del Bari si apre fra amnesie e vecchie certezze Luci e ombre, il 2022 del Bari si apre fra amnesie e vecchie certezze Il 3-3 con il Catania mette a nudo alcuni problemi ma fa ritrovare anche tanti punti fermi della squadra di Mignani
Bari-Catania 3-3, Mignani: «Tanti errori ma bene la voglia di vincerla». Baldini: «Due punti persi» Bari-Catania 3-3, Mignani: «Tanti errori ma bene la voglia di vincerla». Baldini: «Due punti persi» Il tecnico biancorosso: «Abbiamo creduto alla rimonta, ma mi è mancata tranquillità». Mallamo: «Un punto che ci dà morale»
Pari, errori e spettacolo al San Nicola: fra Bari e Catania finisce 3-3 Pari, errori e spettacolo al San Nicola: fra Bari e Catania finisce 3-3 La doppietta di Antenucci e il goal di Cheddira completano la rimonta sugli etnei, in goal con Moro, Greco e Biondi
Il Bari torna in campo, ecco i convocati contro il Catania Il Bari torna in campo, ecco i convocati contro il Catania Torna a disposizione il capitano Valerio Di Cesare
Verso Bari-Catania: «Riprendiamo da dove abbiamo lasciato. Di Cesare? Può già giocare» Verso Bari-Catania: «Riprendiamo da dove abbiamo lasciato. Di Cesare? Può già giocare» Il tecnico: «Sul mercato valutazioni in corso, ma solo per migliorare la qualità della squadra. Chi non vuole restare lo dica»
Ssc Bari si torna in campo, contro la Paganese scontro alle 14.30 Ssc Bari si torna in campo, contro la Paganese scontro alle 14.30 Modificato l'orario, intanto Semenzato passa alla Viterbese a titolo definitivo
SSC Bari, parla Terranova: «Pronti a ripartire. Febbraio il mese più difficile» SSC Bari, parla Terranova: «Pronti a ripartire. Febbraio il mese più difficile» Il difensore biancorosso: «Ci siamo allenati bene, ma la sosta è un’incognita per tutti. Servirà anche chi ha giocato meno»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.