bari ternana. <span>Foto ssc bari</span>
bari ternana. Foto ssc bari
Calcio

Bari-Ternana 1-3, Cassia: «In questo momento ci sono superiori». Ciofani e D'Orazio: «Dobbiamo lavorare»

Il vice allenatore analizza la dura sconfitta: «Nel primo tempo siamo riusciti a tener testa a un'ottima squadra. Non siamo ancora alla pari»

C'è delusione in casa SSC Bari: i biancorossi tornano a casa con la pesante sconfitta 1-3 patita al San Nicola nel big match contro la Ternana. «Ha giocato meglio - ammette nel post gara Loreno Cassia, vice allenatore biancorosso che fa le veci di mister Gaetano Auteri, positivo al Covid. Tra il secondo goal preso e l'espulsione abbiamo subito il colpo. Nel primo tempo abbiamo tenuto testa a un'ottima Ternana, di questo dobbiamo essere soddisfatti. Pareggiare la partita non è stato semplice, l'espulsione ha complicato la nostra gara».

Per Cassia «In questo momento la Ternana ha qualcosa in più rispetto a noi, sono più squadra. Noi siamo in crescita ma non siamo alla pari. Stiamo cercando di far crescere la condizione di tutti, ma con il loro atteggiamento ci hanno schiacciati. Ci siamo messi dietro a cinque e gli abbiamo dato la possibilità di avere un uomo in più a centrocampo. Una volta prese le misure siamo riusciti a tenere testa a un'ottima squadra. Noi non ci sentiamo inferiori a nessuno; abbiamo perso ma si continua a lavorare. Lotteremo finché riusciremo a prendere la capolista».

Il vice allenatore biancorosso prosegue: «Non parlo dei singoli. Simeri? Abbiamo tanti attaccanti, avevamo bisogno in quel momento di qualcuno più fresco. Giocheranno tutti, il nostro obiettivo è sempre vincere. Tutti devono essere partecipi. Sapevamo il tipo di gioco della Ternana e che Falletti poteva darci problemi. A volte lo abbiamo preso, a volte meno. Non è solo quella la chiave di volta della partita. Con il Potenza abbiamo intrapreso un percorso di crescita, disputando un'ottima partita; dobbiamo continuare a crescere. La Ternana ha dimostrato di essere un gradino sopra a noi. Siamo abbastanza fiduciosi, serve trovare le giuste misure».

Delusione anche per Matteo Ciofani, autore del momentaneo 1-1 sul finire del primo tempo: «Avrei barattato questo goal con un risultato positivo. È dura parlare a caldo, la sconfitta deve farci riflettere. C'è tempo, andiamo avanti. Dobbiamo diventare subito squadra, questa è la cosa più importante. Sono arrivato a gennaio, non ho giocato contro la Reggina. Questa Ternana, a oggi, è più pronta di noi. Il campionato è lungo e ce la metteremo tutta. Abbiamo intrapreso un percorso di crescita, dobbiamo metterci qualcosa in più».

Per l'altro esterno biancorosso, Tommaso D'Orazio, «Sapevamo che la Ternana giocava bene a calcio, abbiamo preparato questo pressing. Abbiamo preso goal su un'ingenuità; l'abbiamo ripresa e con un po' di fortuna potevamo ribaltarla già nel primo tempo. Nel secondo tempo un'altra ingenuità e poi l'espulsione ci hanno condannati. Ora tocca pensare già a domenica prossima. Il primo pensiero è sempre rivolto alla squadra; dispiace non aver portato il risultato a casa. Ci è mancato qualcosa, l'analizzeremo bene. Siamo lì, attraverso il lavoro li raggiungeremo. Siamo il Bari, il mister ci tiene tutti coinvolti e noi abbiamo il dovere di diventare subito gruppo. A Potenza abbiamo dimostrato buone cose, dobbiamo continuare su quella strada. Siamo ancora agli inizi. Il campionato è aperto, loro hanno vinto la prima battaglia ma la guerra è ancora aperta».

  • ssc bari
Altri contenuti a tema
Jake Barnes e la Tartan Army Bari insieme per tifare Scozia Jake Barnes e la Tartan Army Bari insieme per tifare Scozia L'amore per la propria terra non si dimentica, nonostante ormai sia un "barese" doc
SSC Bari, al San Nicola va in scena la “Sponsor cup”. Anche De Laurentiis e Decaro in campo SSC Bari, al San Nicola va in scena la “Sponsor cup”. Anche De Laurentiis e Decaro in campo Il presidente: «Un importante evento di ripartenza». Il sindaco: «Un modo per ringraziare chi ha investito nel progetto»
SSC Bari, la carica di Luigi De Laurentiis: «Bisogna assolutamente vincere» SSC Bari, la carica di Luigi De Laurentiis: «Bisogna assolutamente vincere» Decaro: «Questa piazza merita più della C». Petruzzelli: «Spero che si possa tornare sugli spalti»
Bando assegnazione Bari calcio, Decaro: «Ho chiamato tutti decine di volte. C’era anche Moratti» Bando assegnazione Bari calcio, Decaro: «Ho chiamato tutti decine di volte. C’era anche Moratti» Il sindaco torna sulle frasi di Aurelio De Laurentiis: «Procedura trasparente». Ma l’opposizione attacca: «Vogliamo le carte»
SSC Bari, si presenta Mignani: «Sono un allenatore concreto». Polito: «Antenucci nostro bomber» SSC Bari, si presenta Mignani: «Sono un allenatore concreto». Polito: «Antenucci nostro bomber» Il neo tecnico: «Il mio 4-3-1-2 non è un dogma. L’occasione più importante della carriera, farò di tutto per non perderla»
SSC Bari, Michele Mignani è il nuovo allenatore SSC Bari, Michele Mignani è il nuovo allenatore Trovato l'accordo con il tecnico ligure fino al prossimo giugno 2022 con prolungamento automatico in caso di promozione
Bari, 237 bambini hanno colorato di biancorosso lo stadio per il Generation Day Bari, 237 bambini hanno colorato di biancorosso lo stadio per il Generation Day L'evento nato per far tornare finalmente i piccoli atleti delle accademies biancorosse al calcio giocato
Parla Luigi De Laurentiis: «Budget del Bari confermato. Abbiamo commesso errori, ora vietato sbagliare» Parla Luigi De Laurentiis: «Budget del Bari confermato. Abbiamo commesso errori, ora vietato sbagliare» Il presidente introduce il diesse Polito: «Sarà indipendente. L’anno scorso ci sono mancati i leader. Abbonamenti? Lavoriamo con Ticketone»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.