Green Pass
Green Pass
Attualità

Verso obbligo del green pass. Gimbe: «In questa fase può giocare ruolo cruciale»

Il Governo nelle prossime ore potrebbe emanare un decreto rendendolo necessario per accedere a locali, ristoranti e per viaggiare

In questi giorni si sta discutendo della necessità di rendere obbligatorio il green pass, in Italia, sulla scorta di quanto fatto in altri paesi come la Francia.

Il Governo nelle prossime ore potrebbe emanare in decreto che rende obbligatorio esibire il pass per accedere a ristoranti e locali, e per viaggiare. Un modo in cui si spera di dare anche una spinta alla campagna vaccinale.

«In questa fase della pandemia il green pass può giocare un ruolo cruciale - sottolineano dalla Fondazione Gimbe - è efficace nel limitare la circolazione del virus, permette il rilascio in sicurezza di alcuni settori, può prevenire il rischio eventuali restrizioni».

«A breve termine - sottolineano - l'utilizzo del green pass si scontra con alcuni ostacoli che devono essere rimossi: l'attuale indisponibilità di vaccini discrimina chi è in attesa della vaccinazione, anche per la mancata gratuità dei tamponi in diverse Regioni; servono strumenti e risorse per verificare sistematicamente le certificazioni nei luoghi dove sono richieste; manca una legge sull'obbligo vaccinale per chi lavora in locali e esercizi dove viene richiesto il green pass».

«Il green pass - concludono - può avere un'applicazione immediata per i grandi eventi (sportivi, musicali, fieristici, congressuali) e mezzi di trasporto (aerei, navi e treni a lunga percorrenza), eventualmente anche per cinema e teatri; ma a breve termine il suo utilizzo per ristoranti e soprattutto bar è più complesso. Risulta invece più ardua una sua implementazione per il trasporto locale ed altri servizi essenziali (es. supermercati, farmacie, etc.). La ventilata ipotesi di modulare il green pass in relazione allo status vaccinale (prima dose o ciclo completo) e/o ai colori delle Regioni introduce ulteriori elementi di complessità difficili da gestire nella pratica».
  • Coronavirus
  • vaccino anti covid
  • Green Pass
Altri contenuti a tema
Aumentano i casi Covid a Bari, in due giorni da 41 si è passati a 111 Aumentano i casi Covid a Bari, in due giorni da 41 si è passati a 111 Il totale delle persone in isolamento è pari a 172, in data 26 luglio. La maggioranza ha tra 20 e 29 anni
Puglia, sono 163 i nuovi positivi al Covid: registrato un decesso Puglia, sono 163 i nuovi positivi al Covid: registrato un decesso Bari prima provincia per contagi (52), sono stati 12494 i tamponi analizzati
Bollettino Covid, 137 nuovi casi in Puglia su oltre 11 mila tamponi Bollettino Covid, 137 nuovi casi in Puglia su oltre 11 mila tamponi Sono 30 i positivi registrati in provincia di Bari, il totale dei ricoverati è pari a 88
Bollettino Covid, altri 56 positivi in Puglia, ma il totale dei casi scende a 1.800 Bollettino Covid, altri 56 positivi in Puglia, ma il totale dei casi scende a 1.800 Si registrano 3 decessi, e i ricoverati diventano 83. Effettuati 4.189 test, Bari segna un +13
Casi Covid in aumento in Puglia (+164), ma il numero dei ricoverati resta stabile Casi Covid in aumento in Puglia (+164), ma il numero dei ricoverati resta stabile Nella provincia di Bari sono 43 i positivi registrati, il totale in Regione supera quota 2.200
Effetto green pass, in Puglia le prenotazioni del vaccino segnano un +131,87% Effetto green pass, in Puglia le prenotazioni del vaccino segnano un +131,87% Boom di richieste nella nostra regione nella giornata di ieri, dopo che il premier Draghi ha annunciato l'imminente entrata in vigore del decreto
Bari, centinaia di persone in piazza contro il green pass Bari, centinaia di persone in piazza contro il green pass Il corteo è partito da corso Vittorio Emanuele ed è giunto in piazza Ferrarese, bloccando il traffico
Coronavirus in Puglia, altri 138 casi. Il totale dei positivi supera di nuovo quota 2mila Coronavirus in Puglia, altri 138 casi. Il totale dei positivi supera di nuovo quota 2mila Effettuati 13.143 test, la provincia di Bari fa segnare un +37. Tutti i dati
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.