La villa confiscata
La villa confiscata
Attualità

Triggiano, la villa confiscata alla mafia diventerà forno sociale

Il progetto  "MIT - MADE IN TRIGGIANO" è finanziato con il PON Legalità della Regione Puglia

Una villa confiscata alla criminalità organizzata, in zona Lame, a Triggiano renderà il pane di Triggiano il primo pane dell'antimafia e quel luogo un forno sociale della Città Metropolitana.

È il bene intorno al quale ruota il progetto "MIT - MADE IN TRIGGIANO", che vede il Comune di Triggiano in prima fila per dare opportunità produttiva e funzione sociale ai beni a sequestrati alla mafia.

Presenti alla presentazione del progetto, oltre all'assessora Roberta Affatato e al consigliere Neglia, Leonardo Palmisano (coordinatore dei Cantieri dell'Antimafia Sociale), don Vito Piccinonna (Direttore della Caritas della diocesi Bari-Bitonto), Carmelo Rollo (Presidente di LegaCoop Puglia), Piero Rossi Garante, delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà della regione Puglia e del Comandante della P.M. di Triggiano Domenico Pignataro.

Il tutto è finanziato con il PON Legalità della Regione Puglia. Nel progetto, oltre a vari partner a livello locale, sono coinvolte anche 2 scuole triggianesi.
  • antimafia
Altri contenuti a tema
29 anni fa la strage di Capaci, Capone: «Ricordare è un dovere e un diritto» 29 anni fa la strage di Capaci, Capone: «Ricordare è un dovere e un diritto» Anche il Consiglio Regionale espone oggi un drappo bianco come simbolo di legalità
Operazione antimafia a Bari, il presidente Emiliano: «Importante passo avanti» Operazione antimafia a Bari, il presidente Emiliano: «Importante passo avanti» «Oggi la DDA e l’Ufficio Gip del Tribunale di Bari hanno ribadito con forza il loro ruolo di presidio della legalità della nostra Regione»
Operazione antimafia Vortice-Maestrale, ecco come il clan allungava le mani su Bari e provincia Operazione antimafia Vortice-Maestrale, ecco come il clan allungava le mani su Bari e provincia Tra le altre cose accertata una pressante attività di condizionamento e di infiltrazione mafiosa all'interno del carcere
Inchiesta antimafia a Bari, ricostruite gerarchie e attività illecite del clan Strisciuglio Inchiesta antimafia a Bari, ricostruite gerarchie e attività illecite del clan Strisciuglio Si parla di estorsioni a commercianti, riti di affiliazione, conflitti con altri gruppi criminali, minacce e pestaggi per punire sodali infedeli, cattivi pagatori o risolvere questioni sentimentali
Mafia a Bari, blitz contro il clan Strisciuglio. 99 arresti Mafia a Bari, blitz contro il clan Strisciuglio. 99 arresti Sono tutti ritenuti capi e affiliati, il tutto rientra nell'ambito di una vasta operazione antimafia condotta sulla città metropolitana
Bari, arrestato ricercato 35enne, membro di spicco del clan Strisciuglio Bari, arrestato ricercato 35enne, membro di spicco del clan Strisciuglio L'uomo deve espiare la pena definitiva di 7 anni e 11 mesi di reclusione ed è coinvolto nell'operazione chiamata "Agorà"
1 Assuntela Messina: «Puglia continuerà lavoro di Stefano Fumarulo» Assuntela Messina: «Puglia continuerà lavoro di Stefano Fumarulo» La senatrice barlettana è già componente della Commissione Parlamentare Antimafia
Bari, omicidio Andolfi a Carrassi, arrestati mandanti ed esecutori Bari, omicidio Andolfi a Carrassi, arrestati mandanti ed esecutori I fatti avvenuti all'interno della lotta di mafia tra Anemolo e Capriati per il dominio del quartiere, i nomi degli indagati
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.