Polizia
Polizia
Cronaca

Stalking contro l'ex fidanzato, allontanata da Bari una 34enne

Il gip del tribunale ha ordinato il "divieto di dimora nel territorio della città" per la donna

In diverse occasioni aveva aggredito il suo ex fidanzato e la sua famiglia. Per questo motivo il Gip del tribunale di Bari ha emesso nei suoi confronti la misura cautelare del "divieto di dimora nei territorio della città di Bari" a cui hanno dato esecuzione gli agenti di polizia del commissariato di Bari - Carrassi pochi giorni fa.

Dalle indagini è emerso che la donna ha minacciato e molestato ripetutamente il suo ex compagno, facendo anche ricorso all'utilizzo dei social network. Diverse le condotte persecutorie, che hanno coinvolto anche alcuni familiari della vittima, messe in atto dalla 34enne. In un episodio la donna, insieme ad un'altra persona, ha aggredito la sua vittima per strada cagionandogli la frattura di un avambraccio e, successivamente, le ha inviato ripetuti messaggi deliranti, contenenti riferimenti ad episodi funebri.

In un'altra occasione, la donna ha danneggiato l'auto del suo ex, colpendola ripetutamente con una catena di ferro; in tale circostanza fu fermata grazie all'intervento di un equipaggio della Squadra Volante, allertato da una chiamata giunta al 113. In passato, inoltre, la 34enne aveva anche inventato di essere vittima di atti persecutori da parte suo ex compagno che, sottoposto a procedimento penale, fu assolto.
  • Polizia di Stato
  • Violenza
Altri contenuti a tema
San Giorgio, scoperti dalla polizia a bordo di un'auto rubata. Due arresti San Giorgio, scoperti dalla polizia a bordo di un'auto rubata. Due arresti I giovani, di 31 e 21 anni, non si sono fermati al posto di blocco degli agenti a bordo del mezzo, restituito al proprietario
Tribunale di Bari, il detenuto perde le staffe durante l'udienza. Sei agenti in ospedale Tribunale di Bari, il detenuto perde le staffe durante l'udienza. Sei agenti in ospedale La denuncia del sindacato di polizia penitenziaria: «Non siamo carne da macello per i carcerati»
Bitritto, slot machines illegali e risse nella sala giochi. Attività chiusa per sette giorni Bitritto, slot machines illegali e risse nella sala giochi. Attività chiusa per sette giorni Il provvedimento del questore scaturisce da alcuni episodi di violenza registrati all'interno del locale o nelle vicinanze
Altamura, la sede dell'associazione polizia dedicata ad Alessandro Fui Altamura, la sede dell'associazione polizia dedicata ad Alessandro Fui L'agente scelto fu ucciso nel 1986 a Vicenza da una banda di rapinatori
Bari, abusi sui figli minori, padre condannato a 14 anni Bari, abusi sui figli minori, padre condannato a 14 anni Nella stessa sentenza 4 anni alla madre, i bambini all'epoca dei fatti avevano un'età compresa tra 7 e 10 anni
Passaporto falso e arnesi da scasso in mano, arrestato 44enne al Libertà Passaporto falso e arnesi da scasso in mano, arrestato 44enne al Libertà Insieme all'uomo, di nazionalità georgiana, un pregiudicato 38enne bulgaro residente in città, denunciati
Bari, tentano di rubare una bici dall'androne di un condominio, fermati Bari, tentano di rubare una bici dall'androne di un condominio, fermati Due dei tre ragazzi coinvolti sono stati rintracciati grazie ad una chiamata al 113, erano riusciti ad entrare fingendosi un condomino
Rapina finisce nel sangue in piazza Moro a Bari, arrestato 19enne Rapina finisce nel sangue in piazza Moro a Bari, arrestato 19enne La vittima è un 35enne che si era ribellato alle minacce, due soggetti ancora ricercati
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.