Calma e gesso
Calma e gesso
Attualità

Segni della pace ed eroi Marvel, le ingessature dei pazienti del Giovanni XXIII si colorano per “Calma e gesso”

Il concorso, lanciato dall’unità operativa di ortopedia, si concluderà con la premiazione il prossimo 15 ottobre

I simboli e i messaggi di pace sono tra le decorazioni più ricorrenti sui gessi dei piccoli pazienti di ortopedia del Giovanni XXIII. Ma c'è anche un avambraccio decorato con il guanto dell'infinito di Thanos della Marvel, richiami alle squadre di calcio, SpongeBob sul piede del piccolo in trattamento per piede torto congenito e delle farfalle per sentire meno il peso di uno stivaletto di gesso.

Sono le prime foto arrivate per il concorso "Calma e gesso", lanciato dall'unità operativa di ortopedia del Giovanni XXIII per stimolare la creatività e la fantasia dei bambini con l'obiettivo di alleggerire il periodo in cui sono immobilizzati con il gesso. Verrà premiata la fantasia e l'impegno, ma anche il gradimento sulle foto, pubblicate sulla pagina instagram "Calma e gesso".

Ricordiamo che possono partecipare fino al 30 settembre tutti i bambini da 0-18 anni che sono in trattamento con apparecchio gessato dell'ortopedia dell'ospedale pediatrico. Basta decorare il gesso, scattare fino a 3 foto e partecipare al concorso inviando una email all'indirizzo calmaegesso23@gmail.com . In caso di neonati i gessi potranno essere decorati dai genitori.

Tanti i premi in palio peluches Trudi, abbigliamento Macron, accessori per cameretta Nuovoarredo, giochi per bambine e bambini Babylandia e Epoch, maglia del Ssc Bari Calcio e forniture Ferrero. Tutte aziende che hanno volontariamente e gratuitamente supportato l'unità di ortopedia del Giovanni XXIII per la realizzazione del concorso.

La premiazione è in programma il 15 ottobre 2022.
  • Ospedale Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
La Polizia in visita al Giovanni XXIII, in regalo ai piccoli orsacchiotti, macchinine e gadget La Polizia in visita al Giovanni XXIII, in regalo ai piccoli orsacchiotti, macchinine e gadget Presente il questore di Bari, Giuseppe Bisogno, e il Direttore Generale dell’azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di Bari-Giovanni XXIII, Giovanni Migliore
Ospedale Giovanni XXIII, prima somministrazione in Italia di terapia genica su neonata affetta da Sma Ospedale Giovanni XXIII, prima somministrazione in Italia di terapia genica su neonata affetta da Sma Emiliano: «Caso intercettato grazie all'obbligatorietà dello screening». Migliore: «Grande ringraziamento agli operatori sanitari»
Orfani "speciali", ecco il progetto di assistenza psicologica per i figli di vittime di femminicidio Orfani "speciali", ecco il progetto di assistenza psicologica per i figli di vittime di femminicidio L’unità operativa di Psicologia dell’ospedale Giovanni XXIII di Bari ha preso in carico 10 minori dei 12 presenti in tutta la regione
Koala, giraffe e farfalle per accogliere i piccoli nella nuova ambulanza pediatrica a Bari Koala, giraffe e farfalle per accogliere i piccoli nella nuova ambulanza pediatrica a Bari Il mezzo è dotato di tutte le attrezzature per la rianimazione e il soccorso respiratorio dei minori
Coronavirus, sono 16 i bambini ricoverati al Giovanni XXIII Coronavirus, sono 16 i bambini ricoverati al Giovanni XXIII Il 60% ha meno di un anno, gli altri sono tra i 6 e i 12 anni. Nessuno presenta gravi problemi respiratori
La magia del cinema per i piccoli pazienti del Giovanni XXIII, oltre 70 i film a disposizione La magia del cinema per i piccoli pazienti del Giovanni XXIII, oltre 70 i film a disposizione Il progetto "Cinema in ospedale" permette ai bambini di collegarsi ad una apposita piattaforma con tablet, smartphone o pc
Bari, l'ospedale Giovanni XXIII è Covid Free Bari, l'ospedale Giovanni XXIII è Covid Free Da gennaio ad oggi ricoverati 65 bambini, il più piccolo paziente aveva 11 giorni, il più grande 17 anni
Anticorpi monoclonali,  per la prima volta a Bari la terapia a un minore Anticorpi monoclonali, per la prima volta a Bari la terapia a un minore Il 15enne è stato preso da casa in ambulanza e riaccompagnato dal personale del Policlinico di Bari
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.