Calma e gesso
Calma e gesso
Attualità

Segni della pace ed eroi Marvel, le ingessature dei pazienti del Giovanni XXIII si colorano per “Calma e gesso”

Il concorso, lanciato dall’unità operativa di ortopedia, si concluderà con la premiazione il prossimo 15 ottobre

I simboli e i messaggi di pace sono tra le decorazioni più ricorrenti sui gessi dei piccoli pazienti di ortopedia del Giovanni XXIII. Ma c'è anche un avambraccio decorato con il guanto dell'infinito di Thanos della Marvel, richiami alle squadre di calcio, SpongeBob sul piede del piccolo in trattamento per piede torto congenito e delle farfalle per sentire meno il peso di uno stivaletto di gesso.

Sono le prime foto arrivate per il concorso "Calma e gesso", lanciato dall'unità operativa di ortopedia del Giovanni XXIII per stimolare la creatività e la fantasia dei bambini con l'obiettivo di alleggerire il periodo in cui sono immobilizzati con il gesso. Verrà premiata la fantasia e l'impegno, ma anche il gradimento sulle foto, pubblicate sulla pagina instagram "Calma e gesso".

Ricordiamo che possono partecipare fino al 30 settembre tutti i bambini da 0-18 anni che sono in trattamento con apparecchio gessato dell'ortopedia dell'ospedale pediatrico. Basta decorare il gesso, scattare fino a 3 foto e partecipare al concorso inviando una email all'indirizzo calmaegesso23@gmail.com . In caso di neonati i gessi potranno essere decorati dai genitori.

Tanti i premi in palio peluches Trudi, abbigliamento Macron, accessori per cameretta Nuovoarredo, giochi per bambine e bambini Babylandia e Epoch, maglia del Ssc Bari Calcio e forniture Ferrero. Tutte aziende che hanno volontariamente e gratuitamente supportato l'unità di ortopedia del Giovanni XXIII per la realizzazione del concorso.

La premiazione è in programma il 15 ottobre 2022.
  • Ospedale Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
Mancano i medici, sospesa l'attività della cardiochirurgia pediatrica Mancano i medici, sospesa l'attività della cardiochirurgia pediatrica Carenza di professionisti formati nell’area pediatrica, in particolare cardiochirurghi, cardioanestesisti e tecnici perfusionisti
Profughi sbarcati a Bari, 5 bambini ricoverati al Giovanni XXIII Profughi sbarcati a Bari, 5 bambini ricoverati al Giovanni XXIII Tra di loro un piccolo di due anni. Al Policlinico sono giunti quattro adulti
Ospedale Giovanni XXIII, i supereroi si calano dall'alto per far visita ai piccoli ricoverati Ospedale Giovanni XXIII, i supereroi si calano dall'alto per far visita ai piccoli ricoverati Con le maschere di Batman, Superman, Hulk e Capitan America i professionisti di Sea hanno fatto una sorpresa ai pazienti
Pediatrico di Bari, un libro illustrato per aiutare i bambini a superare la paura della malattia cronica Pediatrico di Bari, un libro illustrato per aiutare i bambini a superare la paura della malattia cronica “Punto e virgola” è la pubblicazione realizzata con il contributo dei pazienti dell’ospedale Giovanni XXIII
“Calma e gesso”, premiata la fantasia dei piccoli pazienti dell'ospedale pediatrico di Bari “Calma e gesso”, premiata la fantasia dei piccoli pazienti dell'ospedale pediatrico di Bari Oggi la premiazione del concorso nella ludoteca. Oltre cinquanta i partecipanti al contest
Ospedale Giovanni XXIII di Bari, al via la scuola anche per i piccoli ricoverati Ospedale Giovanni XXIII di Bari, al via la scuola anche per i piccoli ricoverati Le insegnanti raggiungono bambini e ragazzi direttamente in stanza a seconda della classe di età
Bimba di 9 mesi affetta da tumore salvata al Giovanni XXIII Bimba di 9 mesi affetta da tumore salvata al Giovanni XXIII Intervento eccezionale al pediatrico di Bari da parte dell'equipe del dottor Montinaro
La Polizia in visita al Giovanni XXIII, in regalo ai piccoli orsacchiotti, macchinine e gadget La Polizia in visita al Giovanni XXIII, in regalo ai piccoli orsacchiotti, macchinine e gadget Presente il questore di Bari, Giuseppe Bisogno, e il Direttore Generale dell’azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di Bari-Giovanni XXIII, Giovanni Migliore
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.