Il post su facebook
Il post su facebook
Politica

"Se voti Decaro ti do 50 euro". Il sindaco: "Denunci tutto in Procura"

Sui social una persona lamenta una presunta offerta di denaro ma il primo cittadino risponde a tono

Se sia vero o meno sarà difficile scoprirlo. Intanto però il sindaco Antonio Decaro non ci sta e a chi scrive sulla sua bacheca di aver ricevuto offerte in denaro (50 euro) per votarlo risponde a tono. Sempre sui social sia ben inteso.
"Quando mi succede di intercettare questo tipo di messaggi - dice Decaro - faccio sempre la stessa cosa: scrivo al cittadino che una denuncia vaga su Facebook non serve a nulla se non ad alzare polveroni e ad alimentare chiacchiere. E mi propongo di accompagnarlo in procura a denunciare la persona che ha provato a comprare il suo voto. Purtroppo nessuno risponde positivamente. Amici e amiche, il voto di scambio è una piaga seria, è la rovina della buona politica. Non abbiate paura a denunciare, lo si può fare anche in forma anonima. E attenzione, perché il voto di scambio a volte si nasconde in manovre più occulte rispetto alla spudorata offerta di danaro".

Poi Decaro ricorda quantoto successo in passato per un evento simile. "Cinque anni fa - aggiunge - venni a sapere di alcuni rappresentanti di lista a cui era stato promesso un compenso per il loro servizio (cosa lecita, intendiamoci). Ma in quel caso sembrava esserci il sottinteso fine di ottenere il loro voto. Ebbene, non sapevo se fosse vero ma non ebbi alcun rimorso a far cambiare immediatamente tutti i rappresentanti di quella lista. Persi probabilmente dei voti, ma guadagnai tranquillità per la mia coscienza di uomo delle istituzioni. Rinnovo quindi il mio appello. Se venite in contatto con persone che vi promettono soldi o favori in cambio di voti, non esitate, qualunque sia il loro partito, qualunque sia il loro candidato: denunciateli. Ma non solo su Facebook o su Twitter. In procura.

La pulizia della politica non si fa con i like, ma con le azioni concrete". Servirà?
  • Antonio Decaro
Altri contenuti a tema
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Dal 21 al 23 giugno sui campi del centro federale la sfida di calcio a 7 fra le formazioni di ragazzi con disabilità. Prima partita contro la Juventus
A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» Un centinaio di persone per mostrare solidarietà al ragazzo bitontino aggredito. Abbaticchio: «Episodi che devono preoccuparci»
Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Il sindaco: «Puniremo chi dà brutta immagine della città ai turisti. Cambieremo queste brutte usanze»
Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Disposte le misure di sicurezza per lo spettacolo di venerdì 14 giugno al San Nicola. Parcheggi: si pagano 5 euro
Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Dopo la conferma di Decaro filtrano nuove indiscrezioni sulla sua squadra per i prossimi cinque anni
Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella In corso gli approfondimenti della Digos, i candidati sindaco non erano a conoscenza delle irregolarità. Pani: «Incontriamoci per la legalità»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.