foto JPG
foto JPG
Servizi sociali

Scarpe contraffatte sequestrate al porto di Bari, la guardia di finanza le dona alle associazioni

Si tratta di circa 9500 paia, per uomo, donna e bambino riproducenti modelli di importanti marchi (Gucci, Nike, ecc.)

I finanzieri del II gruppo Bari, unitamente ai funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Bari, in servizio nel porto cittadino a contrasto dei traffici illeciti, nei giorni scorsi hanno donato in beneficenza migliaia di scarpe contraffatte, sequestrate nel mese di marzo, riproducenti illecitamente modelli registrati.

Il monitoraggio quotidiano sui flussi commerciali in entrata ed in uscita dal territorio nazionale ha consentito al personale della Guardia di Finanza e dell'Agenzia delle Dogane e Monopoli di individuare un intero carico di calzature (circa 9500 paia, per uomo, donna e bambino), appena sbarcato dalla Motonave Superfast proveniente dalla Grecia, riproducenti modelli di importanti marchi (Gucci, Nike, ecc.). La contraffazione è stata accertata grazie alle perizie tecniche eseguite sui vari modelli da parte delle imprese interessate, a seguito delle quali è stato possibile procedere al sequestro penale dell'intero carico.

Successivamente alla convalida del sequestro, il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Bari ne ha autorizzato la devoluzione ad enti caritatevoli. In esecuzione di tale provvedimento, nei giorni scorsi, le calzature sono state donate a numerose associazioni attive in tutta la Puglia a favore dei bisognosi: Fondazione Fasano - Potenza Onlus (Caritas Foggia), Caritas Ordinariato Militare per l'Italia, Cooperativa Sociale CEDRO, Istituto Madre Arcucci - orfanotrofio, Istituto "Figlie del Divino Zelo", Salesiani Redentore, Associazione di volontariato "Opera San Nicola Onlus", Comunità Frontiera Associazione Onlus.

L'occasione ha rappresentato un autentico esempio di solidarietà e sentita vicinanza nei confronti dei cittadini più bisognosi, ancor più importante in un contesto di emergenza pandemica che si protrae ormai da tempo e che necessita di essere affrontato, da parte delle Istituzioni, con lo spirito di servizio e la moderna vocazione sociale che le caratterizza.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Bari, illeciti nel settore della raccolta rifiuti: sequestrati beni per 20 milioni di euro Bari, illeciti nel settore della raccolta rifiuti: sequestrati beni per 20 milioni di euro Il titolare dell'azienda sarebbe riuscito a nascondere una consistente esposizione debitoria, partecipando ad un bando di gara
Bari, condannati per mafia percepivano reddito di cittadinanza: 109 denunce Bari, condannati per mafia percepivano reddito di cittadinanza: 109 denunce Tra i beneficiari del sussidio figurava anche un esponente di spicco di un clan
Bari, gestivano scommesse con siti web irregolari: sequestrati beni per 22 milioni di euro Bari, gestivano scommesse con siti web irregolari: sequestrati beni per 22 milioni di euro Il gruppo criminale avrebbe realizzato e gestito una “struttura stabile”, conseguendo nel quadriennio 2012 – 2016 un volume di affari illecito di ben 650 milioni di euro
Bari, eroga contributi per persone in difficoltà senza verificare requisiti: denunciato dipendente pubblico Bari, eroga contributi per persone in difficoltà senza verificare requisiti: denunciato dipendente pubblico L'uomo accettava le richieste dopo brevi colloqui orali. Danno erariale di oltre 188mila euro
Ulivi secolari potati senza autorizzazione, tre denunce a Monopoli Ulivi secolari potati senza autorizzazione, tre denunce a Monopoli Si tratta del proprietario di un terreno di circa un ettaro e i due addetti che hanno proceduto
Bari, 1,5 milioni di euro in contanti intercettati presso il porto nei mesi estivi Bari, 1,5 milioni di euro in contanti intercettati presso il porto nei mesi estivi Sono state 96 le violazioni accertate mentre sono state versate oblazioni per un importo che supera i 43.000 euro
Bari, falsifica il testamento dello zio milionario: beni sequestrati dalla Gdf Bari, falsifica il testamento dello zio milionario: beni sequestrati dalla Gdf L'uomo, originario di Altamura, era riuscito ad impossessarsi dell'intera eredità lasciata dall'anziano nel 2019
Villa con piscina, casa estiva e una imbarcazione confiscate ad imprenditore di Gioia del Colle Villa con piscina, casa estiva e una imbarcazione confiscate ad imprenditore di Gioia del Colle L'accusa nei sui confronti è quella di aver acquisito beni di ingente valore pur non disponendo di adeguate fonti economiche di origine lecita
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.