castello svevo di bari
castello svevo di bari
Scuola e Lavoro

Puglia, i lavoratori dei servizi museali a rischio licenziamento

Proclamato lo stato di agitazione, nei prossimi giorni si terranno dei sit-in dinanzi ai siti museali e archeologici

La Direzione Regionale Musei della Puglia e la Direzione del MARTA di Taranto non hanno prorogato la concessione della gestione integrata dei servizi museali all'azienda Nova Apulia: «Senza preoccuparsi minimamente di ricercare soluzioni idonee a salvaguardare i livelli occupazionali».

È quanto denuncia Barbara Neglia, segretaria generale Filcams Puglia. La segreteria regionale del sindacato, unitamente alle segreterie territoriali di Bari, BAT, Brindisi e Taranto, ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori che gestiscono i servizi aggiuntivi museali e le biglietterie del Castello Svevo di Bari, del Parco Archeologico di Monte Sannace (Gioia del Colle) e del Castello di Gioia del Colle (con relativo bar), del Parco archeologico e museo di Egnazia, di Castel del Monte, del Castello di Trani, del Museo Nazionale archeologico MARTA di Taranto.

«Si tratta – spiega la segretaria generale della Filcams Puglia, Barbara Neglia - di 23 lavoratori attualmente inforza alla impresa Nova Apulia. La mobilitazione per contestare le decisioni della Direzione Regionale Musei della Puglia e della Direzione del MARTA di Taranto che non hanno prorogato la concessione della gestione integrata dei servizi museali alla suddetta azienda, senza preoccuparsi minimamente di ricercare soluzioni idonee a salvaguardare i livelli occupazionali dei lavoratori impiegati da oltre venti anni sul servizio, nonostante la nostra organizzazione stia sollecitando da l'internalizzazione dei servizi e dei lavoratori nella società Ales spa o, in alternativa, la pubblicazione del bando per il rinnovo della concessione dei servizi aggiuntivi e di biglietteria di tutti i siti museali pugliesi. Prevedendo però una formulazione della clausola sociale che garantisca la totale salvaguardia dei posti di lavoro e l'applicazione del CCNL sottoscritto dalle organizzazioni più rappresentative».

Considerato che la Direzione Musei della Puglia e la Direzione del MARTA di Taranto, anziché preoccuparsi di garantire i suddetti livelli occupazionali e rilanciare l'offerta turistica del territorio pugliese con servizi museali di qualità, hanno deciso di riaprire i siti culturali con ingresso gratuito e con l'utilizzo di una apposita app di prenotazione, e che a seguito della suddetta determinazione l'azienda Nova Apulia ha notificato i preavvisi di licenziamento ai lavoratori, la Filcams Puglia ha indetto la mobilitazione del personale con presidi di protesta dalle ore 10 alle ore 12 dei giorni:

24 maggio prossimi presso Castel del Monte
26 maggio presso il Castello Svevo di Bari
27 maggio presso il Museo Nazionale Archeologico MARTA di Taranto.
  • Sindacati
Altri contenuti a tema
Hotel Nicolaus e Hi Bari, i lavoratori delle pulizie protestano contro la mancata assunzione Hotel Nicolaus e Hi Bari, i lavoratori delle pulizie protestano contro la mancata assunzione I sindacati: «Il nuovo affidatario del servizio non ha voluto riconoscere le condizioni contrattuali precedenti»
Pronto soccorso al collasso, Usppi: "Intervenire immediatamente" Pronto soccorso al collasso, Usppi: "Intervenire immediatamente" La richiesta del sindacato ad Asl Bari, probabile manifestazione nei prossimi giorni
Servizio pulizie al Nicolaus, l'azienda: «Nessun obbligo, ma assumeremo tutti» Servizio pulizie al Nicolaus, l'azienda: «Nessun obbligo, ma assumeremo tutti» Le Soluzioni Hotel Services risponde ai sindacati dopo la manifestazione tenutasi nella mattinata di ieri
Hotel Nicolaus e Hi di Bari, a rischio il personale del servizio pulizia Hotel Nicolaus e Hi di Bari, a rischio il personale del servizio pulizia L'azienda subentrante vuole trasformare i contratti da indeterminato a determinato, protesta in mattina
Ex Brsi, il tribunale dà ragione ai lavoratori. Reintegrati in Dxc Ex Brsi, il tribunale dà ragione ai lavoratori. Reintegrati in Dxc Il giudice ha ritenuto la cessione fraudolenta e obbligato l'azienda anche al pagamento di quanto non percepito in questi anni
Servizi di portierato in Uniba, protesta dei lavoratori contro il nuovo appalto Servizi di portierato in Uniba, protesta dei lavoratori contro il nuovo appalto In base alla gara sarebbe applicato loro un contratto peggiorativo che non considera tutte le mansioni svolte
Mancata internalizzazione per 500 autisti e soccorritori del 118, proclamato lo stato di agitazione Mancata internalizzazione per 500 autisti e soccorritori del 118, proclamato lo stato di agitazione Il sindacato Usppi: «Ci sono “colpevoli ritardi” accumulati nella procedura che hanno portato ormai all’esasperazione»
"Tim unisce, Tim non si divide", i lavoratori in piazza a Bari chiedono risposte "Tim unisce, Tim non si divide", i lavoratori in piazza a Bari chiedono risposte Manifestazione questa mattina contro le ipotesi di scorporo della rete, per l’unicità dell’azienda, a difesa della tenuta occupazionale.
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.