terapia intensiva coronavirus
terapia intensiva coronavirus
Enti locali

Piano di emergenza, in Puglia 209 posti di terapia intensiva

La regione si prepara ad affrontare l'eventuale situazione di crisi legata al Coronavirus

Si è tenuta ieri in Regione una riunione sul tema del piano di emergenza pugliese per i posti di terapia intensiva per i casi di Coronavirus Covid-19.

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il direttore del dipartimento salute, Vito Montanaro e il professor Pierluigi Lopalco, responsabile della struttura speciale di progetto "Coordinamento Regionale Emergenze Epidemiologiche" comunicano che:

«Al momento non si ravvisa nessuna particolare emergenza in rapporto al numero di casi: il sistema della Regione Puglia alla fine di questa settimana avrà 209 posti in terapia intensiva, dedicati esclusivamente all'emergenza Covid. Con questa disponibilità di posti si potrà far fronte a uno scenario ipotetico, calcolato sulla base dell'esperienza fatta in Lombardia, con circa 2000 infetti, di cui 1000 ricoverati in ospedale, dei quali 200 potrebbero avere bisogno di cure in terapia intensiva-rianimazione. Questo numero potrà essere ulteriormente incrementato attraverso l'utilizzo di altri posti di rianimazione disponibili nella rete pubblica. In questo modo il piano di emergenza non impatterà sulla normale operatività della rete di emergenza-urgenza. Infine l'assistenza ai pazienti affetti da Covid-19 potrà contare su una dotazione di posti letto, al netto delle terapie intensive, esclusivamente dedicati alla patologia pari a 680 posti, ubicati presso il nuovo Dea di Lecce, l'ospedale di Copertino e l'ente ecclesiastico Miulli di Acquaviva. Si auspica che le rigorose azioni di contenimento organizzate e il rispetto delle regole possono consentire scenari di diffusione decisamente migliori».
  • Regione Puglia
  • Ospedale
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid-19, in Puglia altri 1.436 casi positivi. Registrati 52 decessi Covid-19, in Puglia altri 1.436 casi positivi. Registrati 52 decessi Processati quasi 10mila tamponi. In provincia di Bari 619 ulteriori contagi
Asl Bari, test molecolari anti Covid periodici per gli operatori sanitari Asl Bari, test molecolari anti Covid periodici per gli operatori sanitari L’attività di screening è partita dal San Paolo. Tamponi ogni 15 giorni nei centri riconvertiti e ogni 30 giorni nelle altre strutture ospedaliere
1 Plasma introvabile, l'appello di una 40enne ricoverata al Policlinico di Bari Plasma introvabile, l'appello di una 40enne ricoverata al Policlinico di Bari Si richiede l'aiuto di quanti sono guariti dal virus contattando l'indirizzo mail medicinatrasfusionale@policlinico.ba.it
Emergenza Covid in Puglia, la Regione: «Necessario assumere medici, Oss e infermieri» Emergenza Covid in Puglia, la Regione: «Necessario assumere medici, Oss e infermieri» Il governatore Emiliano ha pubblicato una delibera con le azioni di contrasto alla pandemia. In arrivo anche nuove ambulanze e strutture da campo
Covid, l'ospedale di Altamura completa la riconversione. Dimessi primi 12 pazienti Covid, l'ospedale di Altamura completa la riconversione. Dimessi primi 12 pazienti In un mese 100 pazienti ricoverati in nell'area dedicata al trattamento del Coronavirus, 27 in Rianimazione
Emergenza Covid in Puglia, altri 1.511 positivi e 30 decessi Emergenza Covid in Puglia, altri 1.511 positivi e 30 decessi Effettuati 9.988 test. Un terzo dei nuovi casi sempre in provincia di Bari dove oggi sono 553
Regione Puglia, prima riunione per la nuova giunta Regione Puglia, prima riunione per la nuova giunta Il presidente Michele Emiliano aveva ufficializzato la settimana scorsa le nomine
Coronavirus, in Puglia si torna a fare quasi 10 mila tamponi e i positivi sono 1.567 Coronavirus, in Puglia si torna a fare quasi 10 mila tamponi e i positivi sono 1.567 Effettuati 9.770 test, i decessi registrati oggi sono 52 di cui 13 in provincia di Bari dove i nuovi casi sono 537, un terzo del totale
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.