Padre Distante rimette a posto gli ori
Padre Distante rimette a posto gli ori
Cronaca

Gli ori tornano in basilica, riconsegnati a san Nicola

La cerimonia questa mattina, tra le autorità presenti il sindaco Decaro prima uscita post Covid

In data odierna, alle ore 10.30, a Bari, la Polizia di Stato, a seguito della celebrazione della Santa Messa presso la Basilica di San Nicola, alla presenza del Procuratore Capo, del Prefetto e del Questore di Bari, ha proceduto alla restituzione dei gioielli e della reliquia della Santa Manna, trafugati nella notte tra il 21 ed il 22 marzo.

I preziosi oggetti sacri erano stati ritrovati dagli agenti della Squadra Mobile e della Squadra Volanti della Questura di Bari nel primo pomeriggio del 26 marzo scorso, occultati all'interno di uno zaino coperto da terra ed erba selvatica.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica, si sono focalizzate sulla figura del presunto colpevole, il cinquantenne tunisino che aveva lasciato la propria impronta digitale sul luogo del furto, rintracciato presso un casolare alla periferia della città ed arrestato dalla Polizia la mattina del 23 marzo. Decisiva, ai fini del ritrovamento, è stata la ricostruzione degli spostamenti che l'uomo avrebbe effettuato la notte del furto.

Gli investigatori, analizzando le tracce digitali e fisiche lasciate dietro di sé dal tunisino, sono riusciti ad accertare che questi, subito dopo il colpo, avrebbe trascorso il resto della notte in una sala scommesse ubicata nel quartiere Madonnella, giocando alle slot machines con le monete trafugate poco prima dalle cassette delle offerte della Basilica. Con le offerte al Santo, l'uomo avrebbe vinto oltre 1600 euro, lasciando la sala scommesse nelle prime ore del mattino, con al seguito uno zaino. Insospettiti da tale comportamento, gli agenti hanno deciso di ritornare presso il casolare ove si era rifugiato il tunisino, alla ricerca proprio di quello zaino. Dopo alcune ore di assidue ricerche, uno degli agenti, camminando lungo il terreno adiacente il casolare, ha calpestato una porzione di terreno, nascosta dalle erbacce, che ha subito ceduto sotto il suo peso.

I poliziotti, utilizzando strumenti di fortuna presenti sul luogo, hanno iniziato a spostare la vegetazione e la terra, rinvenendo uno zaino sporco e logoro. Una volta aperto, i riflessi dorati ed argentati degli oggetti sacri non hanno lasciato dubbi ai poiziotti in merito al contenuto dello zaino: l'evangelario, l'anello ed il medaglione con all'interno la Sacra Manna erano appena stati ritrovati. I beni sono stati repertati e posti sotto sequestro, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, che ne ha successivamente disposto la restituzione alla Basilica di San Nicola.

Proseguono le indagini finalizzate ad accertare la motivazione del gesto e la presenza di eventuali complici.

È importante precisare che gli accertamenti sono ancora nella fase delle indagini preliminari e che saranno sottoposti al vaglio della Magistratura in sede processuale e con il contraddittorio della difesa.
San Nicola
  • San Nicola di Bari
Altri contenuti a tema
Be Nicholas presenta Essere Nicola, un premio che si ispira al santo di Bari Be Nicholas presenta Essere Nicola, un premio che si ispira al santo di Bari L'evento avrà luogo a Terlizzi il prossimo 7 giugno
Caos traffico e park&ride strapieni, san Nicola lascia Bari con il problema mobilità Caos traffico e park&ride strapieni, san Nicola lascia Bari con il problema mobilità Soprattutto nella giornata di domenica auto bloccate, e parcheggio selvaggio nonostante le diverse aree sosta a disposizione
"Sudano" le ossa di san Nicola, in Basilica si rinnova il rito della sacra manna "Sudano" le ossa di san Nicola, in Basilica si rinnova il rito della sacra manna Nel tardo pomeriggio la cerimonia religiosa presieduta dall'arcivescovo di Bari-Bitonto
A Bari torna la festa di San Nicola, 150 volontari in campo ma si teme per gli assembramenti A Bari torna la festa di San Nicola, 150 volontari in campo ma si teme per gli assembramenti Stamattina la riunione del comitato ordine pubblico, nel mirino l'esibizione delle frecce tricolori. Il prefetto: «Venite, ma con prudenza»
Tatò Paride al fianco del Corteo Storico di San Nicola 2022 Tatò Paride al fianco del Corteo Storico di San Nicola 2022 L'azienda sostiene l'evento in qualità di sponsor ufficiale
San Nicola entra nel vivo, sorteggiati i motopescherecci San Nicola entra nel vivo, sorteggiati i motopescherecci Nella serata di ieri anche la processione in auto della statua del santo di Myra
Festa di san Nicola, arrivate 158 richieste per le bancarelle Festa di san Nicola, arrivate 158 richieste per le bancarelle La graduatoria finale verrà pubblicata il prossimo 20 aprile
Corteo storico San Nicola 2022, aggiudicato il bando per l'organizzazione Corteo storico San Nicola 2022, aggiudicato il bando per l'organizzazione Premiato il Rti Gruppo ideazione-Cube Comunicazione. Manca solo l'assegnazione definitiva
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.