Paola Labriola
Paola Labriola
Cronaca

Omicidio Labriola a Bari, condannati ex Dg ed ex funzionario Asl Bari

La psichiatra venne uccisa da un paziente il 4 settembre del 2013 in un centro di salute mentale al Libertà

L'ex dg dell'Asl Bari, Domenico Colasanto, e l'ex funzionario, Alberto Gallo, sono stati condannati rispettivamente a 3 anni e 6 mesi, e 3 anni, per l'omicidio della psichiatra Paola Labriola.

L'omicidio ebbe luogo a Bari, il 4 settembre 2013, in un centro di salute mentale al quartiere Libertà, da parte di un paziente (già condannato per il delitto in maniera definitiva).

Stando a quanto riporta AGI, sono stati invece assolti l'ex segretario di Colasanto, Antonio Ciocia, il dipendente Asl Giorgio Saponaro, i funzionari Asl Baldassarre Lucarelli e Pasquale Bianco.
  • Omicidio
  • Condanna
Altri contenuti a tema
Fisioterapista ucciso a Poggiofranco, arrestato il presunto omicida Fisioterapista ucciso a Poggiofranco, arrestato il presunto omicida L'uomo, di 59 anni, è a Canosa di Puglia. In mattinata una conferenza stampa per i dettagli
Omicidio Petrone, indagati alcuni complici dell'assassino Omicidio Petrone, indagati alcuni complici dell'assassino Il caso riaperto in seguito alla presentazione di una memoria sugli atti del processo consegnata nel 2017
Rissa in corso Italia a Bari, trovato morto un uomo. Indagini in corso Rissa in corso Italia a Bari, trovato morto un uomo. Indagini in corso Sul posto, nei pressi del sottovia Quintino Sella, sono intervenuti i carabinieri
Omicidio Ladisa a Bari, il cognato dice la sua: «La pistola era di Nicola» Omicidio Ladisa a Bari, il cognato dice la sua: «La pistola era di Nicola» Musciacchio, costituitosi ieri sera, avrebbe confessato e raccontato agli inquirenti la sua versione
Omicidio Ladisa al Libertà di Bari, fermato il cognato Omicidio Ladisa al Libertà di Bari, fermato il cognato L'uomo avrebbe confessato in questura, il delitto a causa di probabili dissapori economici
Sparatoria al Libertà, la vittima è Nicola Ladisa Sparatoria al Libertà, la vittima è Nicola Ladisa L'uomo è stato colpito da diversi colpi, indaga la squadra mobile
Aggredito e poi colpito alle spalle mentre scappava, la morte di Di Giacomo resta avvolta nel mistero Aggredito e poi colpito alle spalle mentre scappava, la morte di Di Giacomo resta avvolta nel mistero I risultati dell'autopsia delineano il quadro di quanto accaduto. L'uomo non è morto sul colpo
Omicidio Di Giacomo a Bari, il giallo della lettera anonima Omicidio Di Giacomo a Bari, il giallo della lettera anonima Intanto emerge la possibilità che ci siano dei testimoni che avrebbero visto l'assassino fuggire
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.