Il cinema Esedra
Il cinema Esedra
Attualità

Lo storico cinema Esedra a Madonnella chiude, online una petizione per salvarlo

Dopo la sospensione delle attività in estate l'annuncio della parrocchia di utilizzare la sala per le associazioni

Lo storico cinema Esedra al quartiere Madonnella chiude. La sala, da 300 posti, pronta ad ospitare attività di associazioni. Impossibile, stando a quanto dichiarato dalla parrocchia San Giuseppe, che da sempre la gestisce, continuare a proiettare film. Troppo pochi gli spettatori.

E online monta la protesta per la chiusura, al punto che è stata pubblicata una petizione per evitare che accada.

«La mia storia personale con il nostro amato cinema Esedra è lunga e piena di ricordi preziosi - scrive Renato Sconnamillo nel presentare la petizione -. Ritengo che la chiusura di un cinema, un teatro, o di qualsivoglia luogo dove si svolga una forma d'arte sia un impoverimento ed un appiattimento del nostro tessuto sociale. Il cinema è uno dei simboli più vecchi della nostra città, rappresentando non solo una fonte di intrattenimento ma anche un luogo fondamentale per l'aggregazione e la cultura».
«Negli ultimi anni - aggiunge - abbiamo visto una diminuzione drastica nel numero delle sale cinematografiche in Italia. Secondo l'Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), dal 2007 al 2013 le sale cinematografiche in Italia sono diminuite del 6% . Questo trend ha avuto ripercussioni negative sulla nostra comunità locale e sulla cultura italiana nel suo complesso».
Infine l'appello alle istituzioni: «Chiediamo alle autorità locali e ai proprietari dell'edificio di riaprire il nostro storico cinema come sala cinematografica. Non solo per preservare la sua importanza storica, ma anche per promuovere l'arte, la cultura e l'aggregazione sociale nella nostra città. Firmate questa petizione per sostenere la riapertura del nostro amato cinema a Bari».


La petizione è stata lanciata il 29 ottobre ed ha già raccolto 1.021 firme.
  • Cinema
Altri contenuti a tema
Bif&st 2024, sabato 3 febbraio a Bari la presentazione del programma Bif&st 2024, sabato 3 febbraio a Bari la presentazione del programma Al teatro Piccinni saranno illustrati i dettagli dell'evento in programma dal 16 al 23 marzo
"Lì dove è stata perduta": il secondo film del barese Claudio Guarini "Lì dove è stata perduta": il secondo film del barese Claudio Guarini Disponibile sulle piattaforme streaming il nuovo lungometraggio autoprodotto e distribuito da Minerva Pictures
Anteprima di "PalazzinaLAF", Michele Riondino incontra il pubblico a Bari Anteprima di "PalazzinaLAF", Michele Riondino incontra il pubblico a Bari L'opera prima del regista sarà al cinema dal 30 novembre
Presentato al Cineporto di Bari il cortometraggio “Al di là dell’Ombra” Presentato al Cineporto di Bari il cortometraggio “Al di là dell’Ombra” Disabilità visiva e la tutela ambientale: i temi del corto del regista fasanese Giuseppe Gimmi
"Lì dove è stata perduta", il secondo film del regista barese Claudio Guarini "Lì dove è stata perduta", il secondo film del regista barese Claudio Guarini In uscita il 21 dicembre il nuovo lungometraggio autoprodotto e distribuito da Minerva Pictures
Cinema, Paola Cortellesi incontrerà il pubblico in sala a Bari Cinema, Paola Cortellesi incontrerà il pubblico in sala a Bari Sabato 11 novembre l'attrice sarà al "Multicinema Galleria"
Can Yaman a Bari per il Break the Walls tour Can Yaman a Bari per il Break the Walls tour L'attore e modello turco in città per presentare il progetto dedicato al disagio giovanile
Incidente in casa per Sophia Loren, non sarà a Bari Incidente in casa per Sophia Loren, non sarà a Bari L'attrice avrebbe riportato alcune fratture cadendo
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.