universita di bari
universita di bari
Scuola e Lavoro

Impatto del Covid sulla povertà in Puglia, studio UniBa pubblicato dalla stampa scientifica internazionale

La ricerca finisce sulle pagine della rivista “International Journal of Environmental Research and Public Health”

Pubblicato sulla rivista internazionale "International Journal of Environmental Research and Public Health" uno studio condotto dal prof. Nicola Bartolomeo, del gruppo di Statistica Medica del Dipartimento Interdisciplinare di Medicina dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, sulla possibile associazione spaziale e temporale tra deprivazione socioeconomica e incidenza del Covid-19 nei comuni della regione Puglia.

Nello studio condotto dal prof. Nicola Bartolomeo, insieme al dott. Giotta ed al prof. Trerotoli, con la collaborazione del prof. Tafuri, sono stati correlati i tassi di incidenza delle infezioni da SARS-CoV-2 registrati nei comuni pugliesi da marzo 2020 fino a dicembre 2021 con gli Indici di Deprivazione socioeconomica, focalizzando l'attenzione sull'effetto combinato della stagione e delle misure restrittive imposte durante la Pandemia.

I risultati mostrano come i tassi di incidenza siano stati significativamente più elevati nelle aree della regione maggiormente deprivate, in particolare nelle stagioni fredde e durante le fasi delle restrizioni di sanità pubblica definite "soft lockdown", ovvero, quando i luoghi di aggregazione sociale avevano livelli differenti di restrizioni con un più basso livello di controllo da parte delle autorità.

Durante queste fasi era richiesta una maggiore attenzione nei comportamenti preventivi individuali insieme ad una adeguata areazione degli spazi chiusi. Fattori che, ipotizzano gli autori, essendo meno presenti nelle aree deprivate hanno causato più alti tassi di incidenza.

Attraverso le mappe costruite dal team di ricerca si vede anche come, d'estate, i casi di Covid siano stati più frequenti nelle aree meno deprivate, coincidenti con le località turistiche.

Con la fine delle restrizioni pandemiche e soprattutto con l'avvento della variante Omicron, molto più contagiosa delle precedenti varianti, l'effetto della deprivazione socioeconomica sui tassi comunali di incidenza diviene molto più blanda.

La pubblicazione è consultabile al seguente link: https://www.mdpi.com/1660-4601/19/18/11410
  • uniba
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Il Covid rialza la testa: altri 1365 casi nelle ultime ore Il Covid rialza la testa: altri 1365 casi nelle ultime ore Tasso di positività ai test nuovamente vicino al 15% in Puglia
Covid in Puglia, aumentano gli attualmente positivi ma cala il numero dei ricoverati Covid in Puglia, aumentano gli attualmente positivi ma cala il numero dei ricoverati Sono 1343 i nuovi casi nelle ultime ore
Covid in Puglia, oltre 2 mila casi nelle ultime ore Covid in Puglia, oltre 2 mila casi nelle ultime ore Rilevato quasi il 20% di positività ai test
Il Nobel per la Medicina al professor Pääbo, collaboratore dell'Università di Bari Il Nobel per la Medicina al professor Pääbo, collaboratore dell'Università di Bari Ha curato pubblicazioni scientifiche sul sequenziamento dei genomi dei primati e delle grandi scimmie
Covid, 121 i positivi ricoverati in Puglia Covid, 121 i positivi ricoverati in Puglia Sono 442 i nuovi casi nelle ultime ore
Covid, scende ancora il dato dei ricoverati in Puglia Covid, scende ancora il dato dei ricoverati in Puglia Quasi 9100 i decessi registrati dall'inizio dell'emergenza
Covid in Puglia, oltre mille casi nelle ultime ore Covid in Puglia, oltre mille casi nelle ultime ore Sono 4 i decessi registrati nelle ultime 24 ore
Covid in Puglia, attualmente positivi ancora in aumento Covid in Puglia, attualmente positivi ancora in aumento 121 i ricoverati, 6 dei quali in terapia intensiva
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.