La tomba
La tomba
Attualità

Gravina in Puglia, profanate le tombe di Ciccio e Tore

Forzato l'ingresso della cappella e scardinate le lastre, Valente: «Offesa ad una città intera»

Una brutta notizia arriva da Gravina in Puglia. Ignoti un paio di giorni fa hanno forzato l'ingresso della cappella cimiteriale in cui riposano i due fratellini ed hanno scardinato le lastre di vetro che ricoprono le tombe dei piccoli Ciccio e Tore.

Una storia quella di Francesco e Salvatore Pappalardi che continua a scuotere la cittadina in provincia di Bari. Scomparsi il 5 giugno 2006 e ritrovato morti dopo quasi due anni.

«La loro tragica storia non basta alla fame di dolore degli sciacalli - scrive il sindaco Alesio Valente - Me ne ha voluto parlare con la voce rotta dalla sofferenza il padre dei due fanciulli, Filippo, fiducioso che le istituzioni, anche attraverso il sindaco, e naturalmente attraverso le forze dell'ordine e la magistratura, possano aiutare a far luce su quanto accaduto, sui motivi di tanto odio vigliacco. Ho ascoltato con attenzione e con commozione le parole di Filippo ed ho voluto esprimergli tutta la mia vicinanza. Una profanazione grave, che suscita sdegno e apre la via ad un interrogativo inquietante: perché?».

«Un gesto del genere - sottolinea il primo cittadino - che è come sale su una ferita mai rimarginata, è un'offesa non solo ad una famiglia che piange i suoi bambini, ma ad una città intera, che forse con quella triste vicenda non ha ancora fatto del tutto i conti. Ed è forse ora di fermarsi a riflettere, nel nome della verità».
  • Cimitero
  • vandalismo
Altri contenuti a tema
Vandali in azione a San Girolamo, distrutte le recinzioni di "Spirito di patate" Vandali in azione a San Girolamo, distrutte le recinzioni di "Spirito di patate" Il proprietario del noto locale sul mare ha postato sui social il video dell'accaduto
Ceglie, vandali in azione nella chiesa della Pietà. Rubati 20 euro dall'offertorio Ceglie, vandali in azione nella chiesa della Pietà. Rubati 20 euro dall'offertorio I malviventi, insoddisfatti della somma trafugata, hanno sparso tutte le ostie consacrate per terra
Lungomare, vandalizzata la panchina rossa contro la violenza sulle donne Lungomare, vandalizzata la panchina rossa contro la violenza sulle donne Bruciata e divelta la targa che spiegava il senso di quell'arredo urbano. Gens nova: «Terza volta in un anno»
Quartiere San Paolo, ancora atti vandalici nel campetto da calcio di viale delle Regioni Quartiere San Paolo, ancora atti vandalici nel campetto da calcio di viale delle Regioni La denuncia del consigliere del Municipio III Carli: «Fondamentale dotare la struttura di impianto di illuminazione»
Gravina, minorenni imbrattano monumenti e chiese. Il sindaco: "Dovranno ripulire tutto" Gravina, minorenni imbrattano monumenti e chiese. Il sindaco: "Dovranno ripulire tutto" Il gruppo di giovanissimi è stato filmato da un cittadino
Bari, commemorazione dei defunti: ecco le aperture straordinarie dei cimiteri cittadini Bari, commemorazione dei defunti: ecco le aperture straordinarie dei cimiteri cittadini Il Comune ha previsto per i cittadini la possibilità di parcheggiare nell'area di sosta allestita nei terreni antistanti il Tribunale dei Minorenni, in via Scopelliti.
Vandali danneggiano statua davanti al Redentore, arrivano i dissuasori Vandali danneggiano statua davanti al Redentore, arrivano i dissuasori Modificato anche l'orientamento delle videocamere installate nei pressi in modo tale da avere una totale completa visione delle aree
Pane e Pomodoro a Bari, vandali distruggono postazione di salvataggio Pane e Pomodoro a Bari, vandali distruggono postazione di salvataggio Il sindaco Decaro: «Di questo divertimento ne faranno le spese i cittadini che frequentano la spiaggia»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.