panchina rossa
panchina rossa
Attualità

Giornata contro la violenza sulle donne, tutte le iniziative del Comune di Bari

Obiettivo ribadire l’importanza della costruzione di una nuova cultura rispettosa delle differenze di genere

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in programma domani 25 novembre, l'amministrazione comunale ha promosso una serie di appuntamenti per ricordare le vittime di femminicidio della città di Bari e sensibilizzare l'opinione pubblica su questo fenomeno drammatico, che purtroppo registra una crescita costante.

Con l'organizzazione di questi momenti di raccoglimento l'amministrazione intende non solo rendere omaggio alla memoria alle vittime di femminicidio, ma soprattutto ribadire l'importanza della costruzione di una nuova cultura rispettosa delle differenze di genere e contraria ad ogni tipo di discriminazione.

Di seguito il programma completo delle iniziative:
· ore 9.30: il sindaco Antonio Decaro deporrà un mazzo di fiori nel camerino del teatro Petruzzelli intitolato ad Anna Costanzo
· ore 10: l'assessora al Welfare Francesca Bottalico e la presidente del Municipio IV Grazia Albergo deporranno una corona di fiori a Ceglie del Campo, nel giardino Vittime di femminicidio - Chiara Brandonisio, nell'area tra le vie Domenico di Venere, San Giuseppe Marello e Municipio
· ore 10.30: l'assessora alle Culture Ines Pierucci deporrà una corona di fiori nel giardino intitolato a Palmina Martinelli, in via Mauro Amoruso con angolo viale Kennedy
· ore 12: l'assessora allo Sviluppo economico Carla Palone e il presidente del Municipio V Vincenzo Brandi deporranno una corona di fiori presso la targa stradale di via Santa Scorese, a Palese Macchie.

Sempre nella giornata di domani, saranno illuminate di rosso la torre del palazzo della Città metropolitana e la fontana monumentale in piazza Moro. Il colore scelto simboleggia il sangue versato dalle vittime e rappresenta il sostegno alle vittime e al contrasto a qualsiasi tipo di violenza di genere.

Infine, l'amministrazione comunale ha disposto l'esposizione della bandiera della Città di Bari a mezz'asta.
  • violenza di genere
Altri contenuti a tema
Giornata contro la violenza sulle donne, Decaro: «Il ricordo non basta. Bisogna agire» Giornata contro la violenza sulle donne, Decaro: «Il ricordo non basta. Bisogna agire» Diverse le iniziative in città questa mattina
Violenza sulle donne a Bari, delitti in calo ma aumentano i "reati spia" Violenza sulle donne a Bari, delitti in calo ma aumentano i "reati spia" Il report comunicato dalla Questura. Resta costante, invece, il dato relativo agli ammonimenti
Violenza sulle donne, a Bari 170 interventi: 6 gli inserimenti in strutture protette Violenza sulle donne, a Bari 170 interventi: 6 gli inserimenti in strutture protette I dati comunicati alla presentazione del festival “Generare Culture Nonviolente”
Comune di Bari, al via la "call for art" contro le discriminazioni di genere Comune di Bari, al via la "call for art" contro le discriminazioni di genere Manifestazione in vista della giornata mondiale contro la violenza sulle donne del 25 novembre
A Bari nasce il primo centro contro le discriminazioni di genere e per l'identità sessuale A Bari nasce il primo centro contro le discriminazioni di genere e per l'identità sessuale Tra le iniziative, l'associazione Retake e l'artista Giuseppe D'Asta realizzeranno un murale dedicato a Raffaella Carrà
Picchia e minaccia la compagna per tre anni, arrestato 39enne a Turi Picchia e minaccia la compagna per tre anni, arrestato 39enne a Turi Analogo provvedimento per un 51enne di Valenzano, accusato di maltrattamenti contro madre e fratello
Tre anni della legge "Codice rosso", i baresi di Gens nova ne discutono a Montecitorio Tre anni della legge "Codice rosso", i baresi di Gens nova ne discutono a Montecitorio La Scala, presidente dell'associazione, ha anche chiesto l’innalzamento dei minimi edittali per alcuni reati
Lungomare, vandalizzata la panchina rossa contro la violenza sulle donne Lungomare, vandalizzata la panchina rossa contro la violenza sulle donne Bruciata e divelta la targa che spiegava il senso di quell'arredo urbano. Gens nova: «Terza volta in un anno»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.