esposto il lenzuolo con i volti di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
esposto il lenzuolo con i volti di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Attualità

Falcone e Borsellino sorridenti, è l'immagine che da oggi al 19 luglio resterà affissa a Bari

Il Comune ha aderito all'iniziativa della Fondazione, Decaro: "La città non dimentica i valori, i principi e l’esempio che persone come i due giudici ci hanno insegnato”

Le città come luoghi di memoria, espressioni di una nuova geografia della responsabilità, avamposti per la tutela della legalità: è l'idea da cui nasce #unlenzuolocontrolamafia, un progetto volto a sensibilizzare l'opinione pubblica sui valori della giustizia e del ricordo di coloro che hanno dedicato la vita al bene della collettività.

L'iniziativa della Fondazione Falcone e del Ministero dell'Istruzione, su un'idea di Alessandro De Lisi, è parte di Spazi Capaci-Comunità Capaci, un progetto di riappropriazione degli spazi urbani attraverso l'arte, pensato in occasione del 29esimo anniversario della Strage di Capaci costata la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani.

"In alcuni luoghi simbolo del nostro Paese - spiega Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone e sorella del magistrato assassinato dalla mafia - sono stati esposti dei lenzuoli con una illustrazione che ritrae insieme Giovanni e Paolo Borsellino, amico e collega di mio fratello, che con lui condivise rigore impegno professionale e la drammatica sorte".

Sul lenzuolo il designer Carlo Fiore ha elaborato un'illustrazione tratta da una foto di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino insieme, sorridenti, scattata in un momento conviviale, una immagine potente, di vita contrapposta a quelle, drammatiche, di morte legate alla violenza mafiosa. I lenzuoli, bandiere laiche che uniscono il Paese in un grido corale contro le mafie e contro la sopraffazione, sono gli elementi di una narrazione che lega luoghi di arte e di cultura in un percorso che partendo dalle celebrazioni del 29esimo anniversario delle stragi culminerà nel 2023, 30ennale della strategia stragista di Cosa nostra con l'intento è sottolineare il valore della memoria come patrimonio immateriale del Paese.

Il lenzuolo bianco su cui sono raffigurati i volti dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino verrà affisso anche a palazzo di città a Bari. Questa mattina è stato il sindaco Antonio Decaro a ricevere i militari dell'Arma dei Carabinieri per la consegna del lenzuolo - realizzato da "VentiCaratteruzzi" -, che resterà esposto fino al prossimo 19 luglio, anniversario della strage di via D'Amelio in cui persero la vita Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

A pochi giorni dal ventinovesimo anniversario della stragi di Capaci, l'iniziativa rientra tra quelle promosse dalla fondazione antimafia per ricordare l'assassinio di Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli agenti della scorta, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.

"Abbiamo accolto con grande entusiasmo la richiesta della fondazione Giovanni Falcone - ha commentato Antonio Decaro -. La città di Bari esporrà il lenzuolo con grande orgoglio a testimonianza del nostro costante impegno in favore della legalità e sul contrasto alle mafie. La città di Bari non dimentica i valori, i principi e l'esempio che, persone come i giudici Falcone e Borsellino, ci hanno insegnato".

Domenica 23 maggio anche l'amministrazione comunale ricorderà il tragico evento con una serie di appuntamenti istituzionali, che saranno organizzati nel rigoroso rispetto della normativa anti-covid.
  • Palazzo di Città
  • giovanni falcone
Altri contenuti a tema
L'albero di Falcone piantato a Parco Due Giugno L'albero di Falcone piantato a Parco Due Giugno L'iniziativa all'interno del progetto nazionale "Un albero per il futuro"
Dall'Albania a Bari a bordo della Vlora, dopo 30 anni Festim Thartori è italiano Dall'Albania a Bari a bordo della Vlora, dopo 30 anni Festim Thartori è italiano La cerimonia di giuramento per la cittadinanza italiana conferita dal Presidente della Repubblica si è svolta ieri mattina a Palazzo di Città
Bari, da oggi via al pagamento del contributo alloggiativo Bari, da oggi via al pagamento del contributo alloggiativo È stato perfezionato il trasferimento dei fondi da parte della Regione Puglia
Bari ricorda il giudice Falcone, ecco tutti gli eventi di oggi Bari ricorda il giudice Falcone, ecco tutti gli eventi di oggi Questo pomeriggio alle 17.58 ci sarà un minuto di silenzio all'ingresso di Palazzo di Città
I sindaci d'Italia ricordano Falcone e Borsellino con un lenzuolo bianco esposto dai municipi I sindaci d'Italia ricordano Falcone e Borsellino con un lenzuolo bianco esposto dai municipi Il flash mob di Anci il 23 maggio per omaggiare le vittime di mafia. Decaro: «Onoreremo chi ha combattuto nell'emergenza sanitaria»
Seduta di consiglio comunale con la spazzatura, piatti e bottiglie davanti a Palazzo di città Seduta di consiglio comunale con la spazzatura, piatti e bottiglie davanti a Palazzo di città Questo pomeriggio io question time, ma sullo scalino d'accesso all'aula Dalfino prolifera la sporcizia
Palagiustizia, la protezione civile smantella la tendopoli Palagiustizia, la protezione civile smantella la tendopoli Dopo il decreto che blocca la giustizia fino al prossimo 30 settembre via le tensostrutture installate a maggio
Bari ricorda la strage di Capaci. Decaro: «Falcone ci ha insegnato che legalità è una scelta di vita» Bari ricorda la strage di Capaci. Decaro: «Falcone ci ha insegnato che legalità è una scelta di vita» Stamattina il sindaco alle celebrazioni in viale Falcone e Borsellino e nel giardino Peppino Impastato a Catino
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.