oggi la tappa barese del tour nazionale Route promosso dall associazione Diversa mente
oggi la tappa barese del tour nazionale Route promosso dall associazione Diversa mente
Attualità

Fa tappa a Bari il tour di "Route21", le Harley-Davidson per la sensibilizzare sulla sindrome di Down

Nel corso della staffetta i ragazzi si alternano, percorrendo le varie tappe del viaggio, per poi ritrovarsi tutti insieme alla partenza e all’arrivo

Questa mattina, nel cortile di Palazzo di città, il sindaco Antonio Decaro ha accolto i partecipanti della tappa barese della "Route21 Chromosome on the Road", l'iniziativa che richiama il mito americano della Route 66, scegliendo però di cambiarne il numero in 21, con riferimento al cromosoma in più della sindrome di Down.

Promossa da Gian Piero Papasodero, vicepresidente dell'associazione Diversa-mente, che in sella alla sua Harley Davidson condivide un percorso in giro per l'Italia con ragazzi con sindrome di Down, Route21 nasce nel 2015 come un viaggio di amici e nel tempo si trasforma in qualcosa di più grande, di più coinvolgente, in grado di toccare non solo le città ma soprattutto il cuore di quanti incrociano il suo cammino.

Nel corso della staffetta i ragazzi si alternano, percorrendo le varie tappe del viaggio, per poi ritrovarsi tutti insieme alla partenza e all'arrivo del tour. Il viaggio in moto contribuisce a migliorarne le doti sociali e relazionali, lascia emergere le caratteristiche di ognuno, permette loro di stringere amicizie e rinsalda in loro un senso di appartenenza concreto.

«Questo tour - ha commentato Decaro - rappresenta un percorso sociale e culturale molto importante per tutta la comunità, per porre attenzione sull'importanza della normalità della vita di questi ragazzi che, grazie a questa originale iniziativa, possono godere del piacere di viaggiare in sella a una motocicletta. La tappa barese, una delle 33 del tour che attraverserà tutto il Paese, consentirà a questi giovani così speciali di scoprire e ammirare le bellezze della nostra terra».

Ad accogliere i partecipanti, accanto al sindaco, l'assessora al Welfare, il vicario generale dell'Arcidiocesi Bari-Bitonto don Enrico D'Abbicco e il gruppo dell'associazione culturale Bari Chapter con il dealer Antonio Amoruso e il direttore Antonello Bux.
  • Antonio Decaro
Altri contenuti a tema
Raccolta rifiuti, parte da Bari il test su 5 imballaggi. Da lunedì porta a porta al San Paolo Raccolta rifiuti, parte da Bari il test su 5 imballaggi. Da lunedì porta a porta al San Paolo Il progetto punta a studiare più da vicino la gestione dei sistemi di raccolta stradale ingegnerizzata
Sede Cnr nella ex manifattura tabacchi, gara aggiudicata. Lavori al via entro fine anno Sede Cnr nella ex manifattura tabacchi, gara aggiudicata. Lavori al via entro fine anno L'appalto è stato aggiudicato per un importo di 26 milioni e mezzo. Restyling anche per gli esterni
Tracollo del Pd alle politiche, Decaro: «Va smantellato l'intero modello del partito» Tracollo del Pd alle politiche, Decaro: «Va smantellato l'intero modello del partito» L'analisi del sindaco: «Basta con i capi corrente che fanno e disfano le liste a propria immagine e somiglianza»
Il Lord Byron College compie 50 anni, a Bari in visita la delegazione di Westminster Il Lord Byron College compie 50 anni, a Bari in visita la delegazione di Westminster Il sindaco Antonio Decaro ha consegnato agli ospiti inglesi una una targa di riconoscimento
Bari ricorda Maria Maugeri, a sei anni dalla scomparsa Bari ricorda Maria Maugeri, a sei anni dalla scomparsa A Torre Quetta la cerimonia organizzata dalla famiglia
Una strada di Bari intitolata a Nicola Occhiofino, ex presidente Acli. La giunta dice sì Una strada di Bari intitolata a Nicola Occhiofino, ex presidente Acli. La giunta dice sì Ha ricoperto anche i ruoli di assessore provinciale e consigliere regionale. Decaro: «Il giusto tributo»
Vandali in azione nella pineta San Francesco, devastata la sede degli scout Vandali in azione nella pineta San Francesco, devastata la sede degli scout Decaro: «Ci sono fatti che accadono nella nostra città a cui davvero fatico a trovare una risposta»
Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori Punta Perotti, Comune di Bari e Regione Puglia condannati a risarcire costruttori La Corte d'Appello ha però considerevolmente ridotto il pagamento: dai 540 milioni richiesti a 8,7
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.