antonio decaro
antonio decaro
Cronaca

Covid-19, Decaro: «A Bari 398 casi totali. Rispettiamo le regole anche fuori dalle scuole»

Il sindaco: «Chiuse solo tre classi per bambini positivi. Parecchi ricoveri, però le terapie intensive non sono a livello di saturazione»

Torna la "classica" diretta serale del sindaco Antonio Decaro, per fare il punto della situazione sui contagi da Covid-19 a Bari e per rinnovare gli appelli a prudenza e responsabilità. Nell'appuntamento social di ieri sera Decaro ha detto: «Per fortuna la situazione dei contagi in città non è molto preoccupante al momento; l'ultima comunicazione della Prefettura ci dice 398 casi attualmente positivi in città. Sono diminuiti rispetto a qualche giorno fa, il dato è stabile negli ultimi dieci giorni. È un momento particolare, lo supereremo se riusciremo a vedere un sorriso dietro la mascherina e a capire che evitare una stretta di mano oggi ci aiuterà ad abbracciarci più forte domani. L'impegno di tutti deve essere utilizzare la mascherina; la situazione è complicata ma il dato è costante e non ci sono particolari condizioni negli ospedali. Ci sono parecchi ricoveri ma non siamo a livello di saturazione della terapia intensiva».

Il primo cittadino si è concentrato molto sul rispetto delle regole di prevenzione a scuola, non solo fra i banchi e nei corridoi ma anche all'esterno degli istituti: «A dieci giorni dalla riapertura non c'è stato un incremento dei casi con il ritorno a scuola. Siamo riusciti a riaprirle tutte, tranne qualche istituto superiore dove ci sono lezioni in parte a distanza e in parte in presenza. Sono state chiuse solo tre classi, in un caso per la positività di un bambino e in altri due casi di due bambini. È stata chiusa solo la classe e sanificata; il responsabile Covid della Asl decide insieme al responsabile Covid della scuola, normalmente vengono messi in isolamento i bambini e fatti i tamponi, come è successo in un asilo nei giorni scorsi. Fate attenzione a evitare assembramenti, se non si può stare a distanza bisogna indossare la mascherina. In Puglia l'obbligo è valido per tutta la giornata e non solo dopo le 18; non sappiamo cosa deciderà il governo».

Decaro insiste: «Ogni mattina sono stato davanti a una scuola e purtroppo ci sono tante persone. Capisco che accompagnare i figli sia un modo per non far sentire il distacco, ma in alcuni casi ci sono nonni e zii insieme a padri e madri. Basta una sola persona per accompagnare i bambini; ho chiesto ai dirigenti scolastici di aprire subito i cortili per evitare assembramenti all'esterno. In questi mesi i bambini hanno imparato dietro uno schermo, da dove si sono relazionati con gli amici e hanno sostenuto le interrogazioni. Ora sono tornati insieme e possono socializzare, ma attenzione a chiedere a scuole, docenti e anche al Comune di separare i percorsi, usare la mascherina finché i bambini non si siedono e igienizzare le mani. Tutte cose che vengono fatte, ma non ci possiamo dimenticare le regole all'esterno delle scuole», conclude il sindaco.
  • Antonio Decaro
  • Scuola
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, altri 1.602 casi in Puglia portano gli attuali positivi a quota 41.749 Coronavirus, altri 1.602 casi in Puglia portano gli attuali positivi a quota 41.749 Registrati anche 42 decessi di cui 24 in provincia di Bari. I guariti sono 15.912
Covid, Lopalco: «Indice Rt sotto 1, la Puglia potrebbe diventare "gialla"» Covid, Lopalco: «Indice Rt sotto 1, la Puglia potrebbe diventare "gialla"» L'assessore regionale alla Sanità: «Ho terrore del "liberi tutti". Valutiamo tamponi per chi rientra»
Stop agli spostamenti tra regioni per Natale, ecco il decreto del Governo Stop agli spostamenti tra regioni per Natale, ecco il decreto del Governo Il divieto sarà valido dal 21 dicembre al 6 gennnaio, il 25,26 dicembre e l'1 gennaio niente spostamenti nemmeno tra comuni
Disabilità e scuola in Puglia, con il Covid aumentano i problemi Disabilità e scuola in Puglia, con il Covid aumentano i problemi Cronica la mancanza di insegnanti di sostegno, che per un terzo non sono specializzati. E le diverse ordinanze Emiliano degli scorsi mesi non hanno aiutato
Il Covid dimezza la centrale operativa 118 di Bari, contagiati 15 dipendenti su 30 Il Covid dimezza la centrale operativa 118 di Bari, contagiati 15 dipendenti su 30 La Uil denuncia: «Nella sanità locale ci sono deficit di personale insostenibili già in tempi "normali"»
Scuola, Emiliano: «In Puglia tutti mi chiedono Dad fino al 7 gennaio» Scuola, Emiliano: «In Puglia tutti mi chiedono Dad fino al 7 gennaio» Domani scade l'ordinanza regionale che disciplina la didattica mista per elementari e medie
Coronavirus, focolaio in una Rssa di Conversano. Il sindaco: «Attendiamo notizie ufficiali» Coronavirus, focolaio in una Rssa di Conversano. Il sindaco: «Attendiamo notizie ufficiali» Sembra che siano almeno 40 i contagi tra gli ospiti e che siano positivi anche alcuni operatori
Aumentano i contagi a Noicattaro, chiuse le scuole fino al 12 dicembre Aumentano i contagi a Noicattaro, chiuse le scuole fino al 12 dicembre Il sindaco Raimondo Innamorato: «Decisione presa insieme ai due dirigenti degli istituti cittadini»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.