Un momento della puntata di Pomeriggio
Un momento della puntata di Pomeriggio
Cronaca

Condominio di Bari ostaggio di accumulatore seriale, il caso finisce dalla D'Urso

L'uomo, un 85enne di Santa Rita, è stato dichiarato capace di intendere e di volere, la showgirl lancia un appello per aiutarlo

Elezioni Regionali 2020
Vive sommerso dai suoi rifiuti, camminando sui suoi stessi escrementi e senza farsi una doccia da anni. È il caso di un 85enne barese, da tempo al centro dell'attenzione anche di assistenti sociali, polizia locale e amministrazione comunale. In seguito alle denunce dei suoi condomini, stanchi di una situazione invivibile, nei giorni scorsi del caso si è occupata Barbara D'Urso all'interno di "Pomeriggio Cinque".

Luigi Umberto è un uomo solo, che può essere definito un accumulatore seriale. In casa sua, dalle immagini riprese dalla troupe di Canale 5, è possibile vedere di tutto, il pavimento è coperto da strati di rifiuti ed escrementi, gli insetti proliferano, e l'odore è tale da far sentire male. I vicini vivono reclusi in casa, costretti a sigillare porte e finestre. Già una volta l'appartamento è stato bonificato, ma poi tutto è tornato al punto di partenza. D'altronde l'uomo, che per un periodo è stato seguito da un tutore, ora è stato dichiarato capace di intendere e di volere. Le istituzioni hanno quindi le mani legate, nessuno può entrare e pulire se non con la sua autorizzazione.

Il prossimo 22 novembre, in seguito alle denunce dei vicini, ci sarà un'udienza proprio per stabilire se l'85enne deve essere seguito da un amministratore di sostegno. Nel frattempo, Barbara D'Urso manda un appello: «Se c'è una impresa di pulizie industriale a Bari che voglia prendersi l'impegno di andare a pulire, noi siamo pronti a contribuire per aiutare quest'uomo».
  • Canale 5
  • Santa Rita
Altri contenuti a tema
Con l'estate tornano i roghi nel municipio IV, in fiamme le campagne a Santa Rita Con l'estate tornano i roghi nel municipio IV, in fiamme le campagne a Santa Rita La denuncia della consigliera comunale Laura Manginelli: «Periferie sotto attacco, la lezione dell’Australia sembra solo un lontano ricordo»
Completato il consolidamento della cava di Maso, Decaro: «Diventerà area naturale» Completato il consolidamento della cava di Maso, Decaro: «Diventerà area naturale» Il sindaco: «Ora è un luogo sicuro. Insieme ai cittadini del Municipio IV sceglieremo cosa fare in questa zona»
Un nuovo campo da calcio nel giardino Green Mission, inaugurato il playground di Santa Rita Un nuovo campo da calcio nel giardino Green Mission, inaugurato il playground di Santa Rita L'intervento è stato finanziato con 70mila euro. Petruzzelli: «Resta la cattiva abitudine di sguinzagliare i cani in questo spazio»
Incendi a Santa Rita, beccati in due. Denunciati rischiano il carcere Incendi a Santa Rita, beccati in due. Denunciati rischiano il carcere Il sindaco Antonio Decaro: «I controlli continuano finché non vedremo più roghi»
Bari, rogo nelle campagne di Santa Rita Bari, rogo nelle campagne di Santa Rita Ancora rifiuti bruciati e residenti esasperati
La stagione dei roghi a Bari continua, ennesimo incendio a Santa Rita La stagione dei roghi a Bari continua, ennesimo incendio a Santa Rita Da ieri mattina segnalate fiamme nelle campagna, ieri sera brucia va Lama San Giorgio
Furto della targa di Pertini a Santa Rita, il commento di Brancale Furto della targa di Pertini a Santa Rita, il commento di Brancale Per il candidato consigliere del Municipio 4: "È giusto non sottovalutare"
All'Isola dei famosi la baresità di Sarah Altobello e i ricci di mare All'Isola dei famosi la baresità di Sarah Altobello e i ricci di mare La showgirl, protagonista del pomeriggio con la D'Urso, è uno dei naufraghi dell'edizione di quest'anno
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.