Questura di Bari
Questura di Bari
Cronaca

Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella

In corso gli approfondimenti della Digos, i candidati sindaco non erano a conoscenza delle irregolarità. Pani: «Incontriamoci per la legalità»

Presunto voto di scambio alle scorse elezioni comunali di Bari, che il 26 maggio hanno indicato Antonio Decaro ancora sindaco di Bari. Sotto la lente d'ingrandimento della Digos della Questura di Bari ci sarebbero quattro candidati in liste che sostenevano Decaro e lo sfidante di centrodestra Pasquale Di Rella. Gli inquirenti sospettano la cessione di buoni benzina, soldi e altri favori in cambio del voto al candidato al Consiglio comunale in questione. Sembra, inoltre, che gli stessi Decaro e Di Rella fossero all'oscuro della pratica illegale. Proprio Decaro, prima del voto, si era espresso duramente contro la pratica del voto di scambio.

Intanto la candidata sindaco del Movimento 5 stelle, Elisabetta Pani, lancia la proposta agli altri soggetti che hanno corso per la poltrona di primo cittadino. «Abbiamo inteso organizzare la manifestazione cittadina "Liberi di Votare" che si terrà venerdì 14 giugno alle ore 19 in corso Vittorio Emanuele (altezza Teatro Piccinni). Lo scopo della manifestazione è testimoniare il proprio dissenso di fronte a questo cancro del processo democratico e, anche, sensibilizzare alla necessità della denuncia». Un'iniziativa a cui Pani ha invitato a partecipare Decaro, Di Rella, Melini, De Razza e Corallo, gli altri candidati sindaco, oltre a «Tutti i cittadini che, a prescindere dai colori politici, lo scorso 26 maggio hanno espresso con coscienza, il proprio voto libero ed incondizionato».

«In attesa dell'esito delle indagini - continua Pani - non si può negare che in alcuni luoghi del nostro Paese la prassi illegale del voto di scambio sia ormai purtroppo consolidata al punto da essere ritenuta, da alcuni, una consuetudine quasi scontata e fisiologica nonostante la stessa costituisca uno dei più feroci attacchi all'articolo 1 della nostra Costituzione ed alla stessa democrazia».

«Sarebbe fondamentale che, a prescindere dagli schieramenti, tutta la classe politica (in primis i candidati e i rappresentanti eletti nelle istituzioni che si apprestano ad avviare il lavoro di questa nuova consiliatura), lanciasse compatta un messaggio di denuncia contro tali vili pratiche ed un accorato appello alla legalità - conclude la pentastellata. Una vostra partecipazione all'alba di questa consiliatura, testimonierebbe alla cittadinanza anche come, nonostante le differenze di pensiero talvolta profonde, vi siano dei valori cardine condivisi che nessuno di noi è, né sarà mai, disposto a mettere in discussione».
  • Antonio Decaro
  • pasquale di rella
  • digos
  • elisabetta pani
  • Comunali Bari 2019
Altri contenuti a tema
A Bari il primo festival dell'architettura, appuntamento a maggio 2020 A Bari il primo festival dell'architettura, appuntamento a maggio 2020 Il progetto del Comune ottiene un finanziamento di 80mila euro dal Mibact. Decaro: «Primi su 49 proposte»
Percorsi di luce, mercatini e i concerti di Sergio Caputo e Paipers. A Bari un mese di eventi natalizi Percorsi di luce, mercatini e i concerti di Sergio Caputo e Paipers. A Bari un mese di eventi natalizi Le celebrazioni s'intersecheranno con l'inaugurazione del Piccinni. Decaro: «Protagoniste le famiglie». Marzulli: «Un milione di utili di Amgas restituiti ai cittadini»
Bari, 39 anni fa l'omicidio dell'appuntato Giuseppe Filippo Bari, 39 anni fa l'omicidio dell'appuntato Giuseppe Filippo Oggi giornata di commemorazione della vittima di terrorismo. Decaro: "Custodire la memoria è il modo migliore per tenere alta la guardia"
Bari ricorda Benedetto Petrone, ucciso 42 anni fa in un agguato fascista Bari ricorda Benedetto Petrone, ucciso 42 anni fa in un agguato fascista Stamattina la cerimonia nella città vecchia in occasione dell'anniversario della morte del giovane comunista. Decaro: «Una storia di lotta per la libertà»
Bari si prepara al Natale, in piazza Ferrarese arriva il grande albero Bari si prepara al Natale, in piazza Ferrarese arriva il grande albero Decaro: «Parte il vero conto alla rovescia per dare il via alle nostre feste»
Manovra, Decaro incontra Conte: «Ottenuti 100 milioni in più per i comuni d'Italia» Manovra, Decaro incontra Conte: «Ottenuti 100 milioni in più per i comuni d'Italia» Il sindaco di Bari e presidente Anci: «Risorse che mancavano da cinque anni e che potremo mettere a disposizione dei cittadini»
Bari, firmato il protocollo per la promozione della sicurezza partecipata Bari, firmato il protocollo per la promozione della sicurezza partecipata La sigla stamattina in Prefettura del provvedimento biennale. Decaro: «Grazie al lavoro congiunto la nostra città non è più schiava della criminalità»
Da quartier generale della mafia a residenza sociale, inizia oggi la nuova vita di Villa Artemisia Da quartier generale della mafia a residenza sociale, inizia oggi la nuova vita di Villa Artemisia L'immobile a Santo Spirito è stato inaugurato questa mattina dal ministro Lamorgese. Ospiterà un bistrot e un b&b gestito dai giovani in cerca di riscatto
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.