Saicaf
Saicaf
Vita di città

Chiude lo stabilimento Saicaf a Bari, stop alla produzione da fine agosto

Rischiano il posto di lavoro 40 dipendenti, i sindacati: «Sciopero ad oltranza a partire dal 12 settembre»

Elezioni Regionali 2020
Un altro pezzo di storia di Bari che se ne va. Sta per chiudere i battenti lo storico stabilimento della Saicaf in via Amendola. Da fine agosto cessata la produzione e nessuna certezza per il futuro dei lavoratori attualmente occupati nel reparto produzione.

L'annuncio è stato dato agli operai in seguito alla riunione del 6 agosto 2019, attraverso una comunicazione ufficiale della proprietà. Una notizia che arrivava dopo mesi di tentennamenti del management sul futuro dell'azienda. Nell'incontro di agosto tra le rappresentanze sindacali e la direzione aziendale la proprietà aveva resa nota per la prima volta, nonostante i reiterati solleciti di Flai e Uila, la dismissione dello stabilimento di Bari tra il mese di agosto e quello di settembre, con relativa cessione del terreno.

La storica torrefazione, fondata nel 1932, ad oggi conta in organico più di 40 unità. Tutti gli addetti alla produzione sono, quindi, interessati dalla cessazione delle attività nello stabilimento barese. Dal mese di agosto ha, infatti, avuto luogo il trasferimento degli uffici e del relativo personale impiegatizio presso i nuovi uffici ubicati nel centro città, trasferimento di cui le organizzazioni sindacali non hanno ricevuto comunicazione alcuna.

«Alla luce di tutto ciò le organizzazioni sindacali - scrivono Anna Lepore e Pietro Buongiorno, Segretari Generali di Flai e Uila - hanno inoltrato richiesta di incontro urgente alla direzione aziendale Saicaf, nella quale si specificava la necessità di essere ricevuti entro il giorno 6 settembre al fine di ricevere comunicazioni relative agli intendimenti aziendali in merito alla tutela e alla salvaguardia dei posti di lavoro messi in discussione. A tale richiesta l'azienda ha risposto il 4 settembre convocando tale incontro per il giorno 30 del corrente mese. A seguito di ciò Flai e Uila, ritenendo tardiva la suddetta convocazione e quindi del tutto ininfluente rispetto agli sviluppi della situazione aziendale, che sicuramente si verificheranno nelle prossime ore, hanno indetto lo sciopero ad oltranza a partire da giovedì 12 settembre. Si sciopererà fino a quando dall'azienda non giungeranno gli opportuni chiarimenti e non si darà garanzia sul futuro dei lavoratori attualmente occupati».
  • Sindacati
  • Sciopero
Altri contenuti a tema
Ex Auchan, la rabbia dei dipendenti in sit-in a Bari, in 100 sono di troppo? Ex Auchan, la rabbia dei dipendenti in sit-in a Bari, in 100 sono di troppo? Manifestazione davanti alla presidenza della Regione Puglia, Neglia: «Incontro entro le prossime 2 settimane o occupiamo l'ipermercato»
141 dipendenti appesi a un filo, l'ex Auchan in sit-in a Bari 141 dipendenti appesi a un filo, l'ex Auchan in sit-in a Bari Confermata la decisione di astensione dal lavoro rinviata causa Covid-19, l'ipermercato di Modugno ancora senza futuro
L'ex Auchan di Modugno (Bari) verso la chiusura? I sindacati: «Senza dialogo voci incontrollate» L'ex Auchan di Modugno (Bari) verso la chiusura? I sindacati: «Senza dialogo voci incontrollate» Nel frattempo i consiglieri Cramarossa, Vitucci, Clementini e Vasile presentano un'interrogazione urgente al sindaco Magrone
A Bari lo sciopero del personale scolastico, i sindacati: «Servono più garanzie» A Bari lo sciopero del personale scolastico, i sindacati: «Servono più garanzie» Docenti e addetti Ata protestano sotto la sede dell'Ufficio scolastico regionale: stabilizzazione degli insegnanti e ridimensionamento delle classi le richieste
Due giugno, Regione Puglia dice sì all'apertura dei negozi «Nessun rischio sanitario» Due giugno, Regione Puglia dice sì all'apertura dei negozi «Nessun rischio sanitario» I sindacati hanno comunque proclamato una giornata di sciopero degli addetti al commercio per domani
Auchan-Conad, c'è l'accordo per l'esodo incentivato. Neglia: «Ora le ricollocazioni» Auchan-Conad, c'è l'accordo per l'esodo incentivato. Neglia: «Ora le ricollocazioni» Il concordato riguarda i punti vendita di Casamassima e Taranto, i sindacati: «I licenziamenti vanno evitati ad ogni costo»
Ex Auchan di Modugno (Bari), scontro sindacati/azienda che minaccia vie legali Ex Auchan di Modugno (Bari), scontro sindacati/azienda che minaccia vie legali Nulla di fatto dall'incontro tenutosi ieri in Regione, da lunedì parte la cassa integrazione per i dipendenti
Ex Auchan, revocato lo sciopero a Modugno Ex Auchan, revocato lo sciopero a Modugno L'azienda disposta a dialogare, previsto un incontro domani con la task
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.