Saicaf
Saicaf
Vita di città

Chiude lo stabilimento Saicaf a Bari, stop alla produzione da fine agosto

Rischiano il posto di lavoro 40 dipendenti, i sindacati: «Sciopero ad oltranza a partire dal 12 settembre»

Un altro pezzo di storia di Bari che se ne va. Sta per chiudere i battenti lo storico stabilimento della Saicaf in via Amendola. Da fine agosto cessata la produzione e nessuna certezza per il futuro dei lavoratori attualmente occupati nel reparto produzione.

L'annuncio è stato dato agli operai in seguito alla riunione del 6 agosto 2019, attraverso una comunicazione ufficiale della proprietà. Una notizia che arrivava dopo mesi di tentennamenti del management sul futuro dell'azienda. Nell'incontro di agosto tra le rappresentanze sindacali e la direzione aziendale la proprietà aveva resa nota per la prima volta, nonostante i reiterati solleciti di Flai e Uila, la dismissione dello stabilimento di Bari tra il mese di agosto e quello di settembre, con relativa cessione del terreno.

La storica torrefazione, fondata nel 1932, ad oggi conta in organico più di 40 unità. Tutti gli addetti alla produzione sono, quindi, interessati dalla cessazione delle attività nello stabilimento barese. Dal mese di agosto ha, infatti, avuto luogo il trasferimento degli uffici e del relativo personale impiegatizio presso i nuovi uffici ubicati nel centro città, trasferimento di cui le organizzazioni sindacali non hanno ricevuto comunicazione alcuna.

«Alla luce di tutto ciò le organizzazioni sindacali - scrivono Anna Lepore e Pietro Buongiorno, Segretari Generali di Flai e Uila - hanno inoltrato richiesta di incontro urgente alla direzione aziendale Saicaf, nella quale si specificava la necessità di essere ricevuti entro il giorno 6 settembre al fine di ricevere comunicazioni relative agli intendimenti aziendali in merito alla tutela e alla salvaguardia dei posti di lavoro messi in discussione. A tale richiesta l'azienda ha risposto il 4 settembre convocando tale incontro per il giorno 30 del corrente mese. A seguito di ciò Flai e Uila, ritenendo tardiva la suddetta convocazione e quindi del tutto ininfluente rispetto agli sviluppi della situazione aziendale, che sicuramente si verificheranno nelle prossime ore, hanno indetto lo sciopero ad oltranza a partire da giovedì 12 settembre. Si sciopererà fino a quando dall'azienda non giungeranno gli opportuni chiarimenti e non si darà garanzia sul futuro dei lavoratori attualmente occupati».
  • Sindacati
  • Sciopero
Altri contenuti a tema
Bosch di Bari, in seicento a rischio e il 28 novembre sarà sciopero Bosch di Bari, in seicento a rischio e il 28 novembre sarà sciopero Pochi giorni fa approvato un ordine del giorno alla Camera presentato da Galantino per tenere alta l'attenzione sulla situazione
Sciopero dei benzinai, carburante a rischio dal 6 all' 8 novembre Sciopero dei benzinai, carburante a rischio dal 6 all' 8 novembre L'agitazione è stata promossa da diverse sigle sindacali contro gli ultimi provvedimenti del Governo
Conad-Auchan, 3 mila gli esuberi, dubbi sul futuro di Casamassima e Modugno Conad-Auchan, 3 mila gli esuberi, dubbi sul futuro di Casamassima e Modugno Dall'incontro al Ministero emergono i numeri della crisi, anche l'ipermercato alle porte di Bari è in sospeso
Vertenza Auchan-Conad, lavoratori di Modugno e Casamassima in sciopero Vertenza Auchan-Conad, lavoratori di Modugno e Casamassima in sciopero Miccoli (Filcams Cgil): «Situazione non chiara, gruppo acquirente non garantisce stabilità occupazionale e gestione univoca»
Agenti di polizia in sit-in a Bari: «Il Governo non ha mantenuto le promesse» Agenti di polizia in sit-in a Bari: «Il Governo non ha mantenuto le promesse» Chiedono maggiori risorse in termini di equipaggiamento e revisione delle normative a loro tutela
Mancanza di personale e mezzi, il sindacato di polizia scende in piazza a Bari Mancanza di personale e mezzi, il sindacato di polizia scende in piazza a Bari Uccio Persia (Coisp Bari): «Siamo stanchi delle promesse sistematicamente disattese»
Vertenza Auchan-Conad, il 30 ottobre sciopero nei punti vendita in provincia di Bari Vertenza Auchan-Conad, il 30 ottobre sciopero nei punti vendita in provincia di Bari Incroceranno le braccia anche i dipendenti dei negozi di Casamassima e Modugno. I sindacati: «Nessuna soluzione dopo il confronto»
Caos in aeroporto a Bari per lo sciopero, quasi trenta i voli cancellati Caos in aeroporto a Bari per lo sciopero, quasi trenta i voli cancellati Disagi anche per chi utilizza i treni di Fs e Appulo-Lucane, non si registrano molte adesioni nella scuola
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.