palestra scuola galilei
palestra scuola galilei
Scuola e Lavoro

Bari, una palestra per la scuola Galilei. Decaro: «Lavori conclusi in nove mesi»

Questa mattina la posa della prima pietra per un'opera da 1 milione e 300 mila euro. L'impianto sarà aperto anche il pomeriggio

Nella scuola Galilei di Bari arriva la palestra, in modo tale che gli alunni non debbano più spostarsi nell'adiacente plesso Massari per l'ora di educazione fisica. Questa mattina la posa della prima pietra e l'avvio dei lavori da 1 milione e 300mila euro all'interno del plesso in via Nicola Di Tullio 67, nel Municipio II.

«Per realizzare questo impianto sportivo saranno necessari nove mesi - ha detto il sindaco di Bari Antonio Decaro agli studenti ai dirigenti scolastici. Lo stesso tempo che una madre impiega per mettere al mondo un bambino e generare così una nuova vita. In fondo questa nuova palestra rappresenta l'inizio di una nuova vita per questa scuola, i cui alunni oggi devono prendere un autobus e spostarsi in un altro plesso per un'unica ora di sport. Sono rammaricato per gli studenti che hanno terminato il loro ciclo di studi in questa scuola, perché a loro resterà sempre il ricordo di una scuola monca, come è successo a me. Anche nella scuola che ho frequentato io nel mio quartiere non c'era la palestra e solo oggi la stiamo realizzando. Spero però che saprete e potrete costruire nuovi ricordi della vostra scuola frequentando la palestra nelle ore pomeridiane, grazie all'impegno di associazioni sportive e di quartiere a cui l'impianto sarà aperto. Gli spazi per lo sport che stiamo realizzando in tutta la città servono non solo all'attività sportiva degli studenti ma anche a dar vita a un luogo aperto al quartiere e alle associazioni che sia punto di riferimento per lo sport o, più semplicemente, per stare insieme e fare comunità».

La nuova palestra, dotata di un campo regolamentare polivalente per la pallavolo e la pallacanestro su cui si potranno svolgere anche competizioni agonistiche, disporrà di due ampie zone servizi divise fra ragazzi e ragazze, comprensive anche di spazi spogliatoio per insegnanti e dei rispettivi servizi igienici. Il progetto prevede che il lungo corridoio di raccordo tra gli spogliatoi e la palestra possa essere utilizzato anche per l'organizzazione di mostre ed esposizioni, contando sull'illuminazione garantita da un patio. Nell'ambito dei lavori è prevista anche la realizzazione di uno spogliatoio per il personale e un bagno per persone con disabilità, oltre a un ambulatorio per visite mediche e pronto soccorso.

Adiacente al plesso scolastico, la struttura è indipendente dall'edificio scolastico in modo tale da poter essere utilizzata anche da associazioni e residenti negli orari pomeridiani, in continuità con quanto realizzato per le scuole "Rita Levi di Montalcini" e "Cirielli". A completare l'opera un piccolo spazio esterno recintato che consentirà l'accesso alla palestra in totale sicurezza. La novità del progetto sta nella piantumazione di 27 nuove alberature sia nel piccolo cortile esterno, sia negli spazi tra la palestra e gli spogliatoi, che colmeranno un'area finora sprovvista di alberi.La palestra, infine, sarà accessibile da due diverse strade, via Bonghi e via Di Tullio.

«Questa mattina abbiamo posato la prima pietra della nuova palestra coperta e polifunzionale della scuola Galilei - ha commentato Paola Romano, assessore alle Politiche educative. L'anno prossimo le bambine e i bambini non dovranno più spostarsi nel plesso della scuola Massari per le ore di educazione fisica ma potranno godere di uno spazio nuovo. Era un impegno che avevamo preso e che stiamo mantenendo. Anche in questo caso, come per la palestra della scuola Cirielli e della scuola di Torre a mare, la struttura rimarrà aperta nelle ore extra scolastiche, a disposizione di tutto il quartiere e delle associazioni sportive che vorranno usufruire dello spazio nelle ore pomeridiane. Con la palestra della scuola Galilei sono 5 palestre in 5 anni. Vogliamo continuare così per rendere le scuole di Bari sempre più accoglienti e sportive».

L'assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso ha infine spiegato: «Purtroppo gli alunni della scuola Galilei sono costretti a fare attività fisica in altri spazi, con una serie di disagi e anche di costi non più sostenibili. Un'operazione che di fatto riduce anche il tempo dedicato all'attività sportiva in quanto gli spostamenti purtroppo devono tenersi nella stessa ora di educazione fisica. Tutto questo non sarà più necessario una volta terminata l'opera, e quindi a partire dall'anno scolastico 2020-21».
  • Antonio Decaro
  • Giuseppe Galasso
  • Paola Romano
Altri contenuti a tema
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
A Bari vecchia arriva la quarta "Casa dell'acqua" in città. Lavori in corso in piazza Chiurlia A Bari vecchia arriva la quarta "Casa dell'acqua" in città. Lavori in corso in piazza Chiurlia L'impianto è incassato nella parete degli edifici che ospitano gli assessorati al Welfare e allo sviluppo economico
Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Dal 21 al 23 giugno sui campi del centro federale la sfida di calcio a 7 fra le formazioni di ragazzi con disabilità. Prima partita contro la Juventus
A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» Un centinaio di persone per mostrare solidarietà al ragazzo bitontino aggredito. Abbaticchio: «Episodi che devono preoccuparci»
Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Il sindaco: «Puniremo chi dà brutta immagine della città ai turisti. Cambieremo queste brutte usanze»
Ceglie, altra sorpresa dal cantiere di piazza Diaz: dall'antica cisterna spunta un rilievo dell'800 Ceglie, altra sorpresa dal cantiere di piazza Diaz: dall'antica cisterna spunta un rilievo dell'800 In una settimana la Soprintendenza fornirà indicazioni al Comune. Galasso: «L'idea è valorizzare la scoperta. Possibili ritardi nei lavori»
Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Disposte le misure di sicurezza per lo spettacolo di venerdì 14 giugno al San Nicola. Parcheggi: si pagano 5 euro
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.