un frame del film
un frame del film
Eventi e cultura

Bari trionfa al Bellaria Film Festival con "Vernissage" di Fabrizio Bellomo

Il film il racconto di una giornata estiva trascorsa in periferia interamente girato con adolescenti del quartiere San Paolo

Il documentario Vernissage - diretto da Fabrizio Bellomo, sceneggiato da Antonella Gaeta e prodotto dalla cooperativa sociale I bambini di Truffautvince la 39ma edizione del Bellaria Film Festival, per la sezione Bei Doc. Lo storico appuntamento cinematografico dedicato al cinema indipendente - fondato nel 1983 e diretto tra gli altri da Enrico Ghezzi, Morando Morandini e Gianni Volpi – premia la Puglia.

"La giuria, presieduta da Moni Ovadia, ha votato all'unanimità il lavoro di Bellomo, che si è imposto senza dubbi su oltre 300 documentari arrivati da tutta Europa. Ha vinto per la freschezza e vitalità dei protagonisti: dei ragazzi che usano il loro linguaggio senza intermediazioni con una tecnica cinematografica che oso definire da "selfie". Da pugliese sono orgoglioso che abbia vinto questo documentario che rappresenta la genuinità della nostra terra", dichiara Marcello Corvino, direttore artistico del festival.

Vernissage è il racconto di una giornata estiva trascorsa in periferia interamente girato con adolescenti del quartiere San Paolo di Bari. Un gruppo, quattro ragazze e quattro ragazzi, in una giornata bollente di luglio, si muove dall'estrema periferia di Bari verso il mare, lungo la costa postindustriale fatta di stabilimenti balneari abbandonati e ruderi dimenticati. Una gita al mare, dal mattino al tramonto, vissuta con il passo cristallino della loro età, tra balletti su Tik Tok e palleggi, nuotate e canzoni, si trasformerà in un momento di scoperta. La villa di un pittore scomparso decenni fa, anch'essa desolatamente abbandonata, diventerà luogo inatteso di un dialogo possibile, di una restituzione.

La motivazione del premio: "Per lo stile fresco e allo stesso tempo radicale nel seguire un gruppo di ragazzini che reinventa uno spazio degradato con creatività e inventiva, e per il ritmo lento ed empatico che accompagna lo spettatore a conoscere la realtà difficile di giovani coinvolti in un progetto sociale e cinematografico".

Il film è l'esito di un laboratorio di cinema, dal titolo "Facciamo un film", organizzato dalla cooperativa sociale I bambini di Truffaut, diretta da Giancarlo Visitilli, nell'ambito del programma della Rete civica urbana "Kilim" San Paolo-Stanic-Villaggio del lavoratore.
  • Cinema
Altri contenuti a tema
Nastri d'argento, menzione speciale per Barucchieri e il suo “Grido per un nuovo Rinascimento” Nastri d'argento, menzione speciale per Barucchieri e il suo “Grido per un nuovo Rinascimento” Il progetto è stato realizzato assieme a sua sorella Elena Sofia Ricci e al compositore Stefano Mainetti
"A classic horror story", il film del barese De Feo candidato al David di Donatello "A classic horror story", il film del barese De Feo candidato al David di Donatello La pellicola è uscita su Netflix lo scorso 14 luglio. La prima nomination per il regista pugliese
Torna dal 25 marzo al 1° aprile 2022 il Bif&st-Bari International Film&Tv Torna dal 25 marzo al 1° aprile 2022 il Bif&st-Bari International Film&Tv Questa mattina la conferenza di presentazione della 13esima
Il Bif&st omaggia il cinema ucraino, ai cineasti del Paese il Premio Federico Fellini Il Bif&st omaggia il cinema ucraino, ai cineasti del Paese il Premio Federico Fellini Il riconoscimento verrà consegnato nella serata del prossimo 28 marzo al Teatro Petruzzelli alla regista ucraina Daria Onyshchenko
Monica Vitti, il cordoglio del sindaco Decaro per la scomparsa dell'attrice Monica Vitti, il cordoglio del sindaco Decaro per la scomparsa dell'attrice «Ci mancano e che ci mancheranno ancora la sua versatilità, la sua personalità e la sua ironia»
Addio a Monica Vitti, fu a Bari per girare "Polvere di Stelle" con Sordi Addio a Monica Vitti, fu a Bari per girare "Polvere di Stelle" con Sordi La grande attrice è scomparsa all'età di 90 anni, da tempo si era ritirata dalle scene
Un cortometraggio contro la solitudine, ecco a voi Gek. Autore uno studente del De Nittis Un cortometraggio contro la solitudine, ecco a voi Gek. Autore uno studente del De Nittis Il diciannovenne Filippo Forte: “Quest'opera trasmette emozioni attraverso una palette di colori pop”
La città di Bari ricorda Damiano Russo, un giardino di Poggiofranco avrà il suo nome La città di Bari ricorda Damiano Russo, un giardino di Poggiofranco avrà il suo nome Il giovane attore scomparso 10 anni in un incidente stradale, Pierucci: «Con questa iniziativa abbiamo voluto rendere omaggio al suo talento e alla sua generosità»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.