cerimonia anni vlora a bari
cerimonia anni vlora a bari
Associazioni

Bari ricorda lo sbarco della Vlora, a San Girolamo la cerimonia della comunità italo-albanese

Ieri pomeriggio l'iniziativa dell'associazione Le aquile di seta, con la lettura di poesie da parte dei bambini bilingue

Ieri pomeriggio, in occasione del XXXI anniversario dell'arrivo della Vlora nel porto di Bari, l'amministrazione comunale ha voluto ricordare lo sbarco della nave proveniente dall'Albania presso il largo "Sono persone", a San Girolamo, attraverso l'iniziativa "Per non dimenticare La Vlora".

Nel corso dell'evento si è tenuto un reading di poesie che ha visto alcuni alunni della scuola di lingua albanese a Bari, "Le Aquile di Seta", leggere dei versi dell'opera "Bagëti e Bujqësi/I pascoli e i campi" dello scrittore albanese Naim Frasheri.

A seguire, i presenti hanno ascoltato le testimonianze di persone appartenenti alla comunità albanese, in particolare quella di Alda Kushi, dottore di ricerca in diritto costituzionale comparato che collabora con il dipartimento di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, e di Roberto Laera, imprenditore italiano che lavora e vive a Tirana e che dal 2006 promuove con la società Italian Network un servizio agli imprenditori stranieri che vogliano investire in Albania, facilitando la start up d'impresa.

«Oggi intendiamo ricordare l'arrivo di ventimila persone albanesi, che sbarcarono sulle nostre coste in cerca di un futuro, e il coraggio e la tenacia dell'allora sindaco Enrico Dalfino, che si fece interprete del cuore della nostra comunità e della visione di una città, la nostra, da sempre aperta e solidale - ha dichiarato l'assessora comunale al Welfare Francesca Bottalico, intervenuta all'iniziativa. Un messaggio ancora oggi molto attuale, in un momento in cui troppo spesso alcuni affermano la necessità di erigere muri e far valere i confini tra Paesi. Lo facciamo questo pomeriggio con l'associazione Le Aquile di Seta, nata a settembre del 2020 da un gruppo di donne di origine albanese che vivono, lavorano e studiano a Bari, con l'intento di promuovere la cultura albanese e realizzare qui servizi a supporto della comunità. Con loro abbiamo pensato di costruire un momento di memoria, dando voce e spazio a chi, figlio di quella storia e del percorso di inclusione che ne è nato, ha contribuito a creare occasioni di crescita e di contaminazione culturale, valorizzando le proprie le radici e, al contempo, aprendosi al futuro e alla dimensione di comunità allargata. Ringrazio, perciò, Le Aquile di Seta, Alda Kushi, Roberto Laera e quanti hanno voluto partecipare a questa iniziativa pensata per ribadire che Bari è e sempre sarà una città di mare, di approdi, di partenze e di nuova vita».

La cerimonia si è conclusa con un momento dedicato alla musica.
"Le Aquile di Seta" è un'associazione senza scopo di lucro, costituita nel settembre del 2020 da un gruppo di donne di origine albanese che vivono, lavorano e studiano a Bari, e nasce con l'intento di promuovere la cultura e la storia albanesi realizzando iniziative al servizio e a supporto della comunità albanese in Italia e all'estero. Uno dei più importanti progetti realizzati dall'associazione è proprio la fondazione della scuola barese.
  • Quartiere San Girolamo
  • Francesca Bottalico
Altri contenuti a tema
A Bari apre "Arca di Noè", il nuovo centro diurno per minori A Bari apre "Arca di Noè", il nuovo centro diurno per minori A gestire il servizio sarà la cooperativa sociale "Voglia di Bene"
Pnrr, a Bari nuovo bando per l'autonomia sociale delle persone con disabilità Pnrr, a Bari nuovo bando per l'autonomia sociale delle persone con disabilità Un investimento economico-finanziario e professionale del Comune pari a 715mila euro
"La Napoli-Bari della lettura", oggi l'open day alla Biblioteca multiculturale di genere "La Napoli-Bari della lettura", oggi l'open day alla Biblioteca multiculturale di genere Un'iniziativa dell’Aps Donne di carta, con la collaborazione dell’assessorato al Welfare e delle realtà del territorio
Centro ludico multiculturale "Melo da Bari", al via le attività. Pubblicate le graduatorie Centro ludico multiculturale "Melo da Bari", al via le attività. Pubblicate le graduatorie Servizio rivolto ai piccoli tra 3 e 36 mesi. Bottalico: «Presto case della neogenitorialità a Carbonara, San Pio e San Paolo»
Parcheggio di scambio Fesca-San Girolamo, c'è l'accordo. Lavori in 420 giorni Parcheggio di scambio Fesca-San Girolamo, c'è l'accordo. Lavori in 420 giorni Ferrotramviaria prevederà la fermata dei treni, per un interscambio anche con i residenti del quartiere
Contrasto alla marginalità adulta, a Bari arrivano altri 600mila euro Contrasto alla marginalità adulta, a Bari arrivano altri 600mila euro L'assessorato al Welfare ha ottenuto il finanziamento dal ministero delle Politiche sociali
Comune di Bari, al via lo sportello informativo per gli enti del terzo settore Comune di Bari, al via lo sportello informativo per gli enti del terzo settore Si parte il 21 settembre. Previsto anche un calendario di incontri di formazione con il segretariato sociale
Apulian awards, all'assessore Francesca Bottalico il premio solidarietà Apulian awards, all'assessore Francesca Bottalico il premio solidarietà Il commento: «Abbiamo costruito modelli e prassi adottate a livello regionale e da diverse città italiane»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.