Un centro commerciale addobbato per Natale
Un centro commerciale addobbato per Natale
Attualità

Bari, la Befana si festeggia al centro commerciale

Tutti aperti nonostante la festività cercando di sfruttare i saldi appena iniziati, a Modugno salta lo sciopero

Saranno tutti aperti il giorno dell'Epifania i centri commerciali della zona di Bari. Partendo dai tre ipercoop cittadini di Japigia, Santa Caterina e viale Pasteur fino ad arrivare al parco commerciale Maximall e l'annesso Leroy Merlin sempre a Santa Caterina, fino ad arrivare a Bariblu, a Triggiano, all'Auchan di Modugno e Casamassima e il parco commerciale Barimax. Senza dimenticare poi l'Ikea, quest'ultimo l'unico ad aver aperto i battenti anche il 26 dicembre.

In molti centri sono inoltre previsti eventi per festeggiare la ricorrenza. Al Mongolfiera di Santa Caterina la Befana sarà accompagnata da spettacoli di magia, mentre a Japigia, a partire dalle 16.30, ci sarà lo spettacolo della Befana sui trampoli e delle pattinatrici sulla Piazza della Pace. All'Auchan di Modugno, sempre in orario pomeridiano, appuntamento con le "Befane Strampalate" e balli e giochi con premi e golosità, mentre a Casamassima la cara vecchietta aspetterà i bimbi in moniciclo.

Aperture festive che vanno ad essere una "opportunità" dato l'inizio dei saldi da un paio di giorni, anche se non tutti sono d'accordo. I sindacati del commercio di Cgil, Cisl e Uil, infatti, hanno proclamato un'altra giornata di sciopero per l'Epifania (dopo quelle previste il 25 e 26 dicembre e l'1 gennaio) contro la liberalizzazione degli orari e delle aperture voluta dalla legge Monti con il Salva Italia. «Il lavoro nelle festività civili e religiose individuate dal contratto nazionale non è un obbligo - ribadiscono - Il lavoratore non può essere comandato al lavoro senza il proprio consenso. La festa non si vende».

A Modugno, dove si parlava di sciopero dell'ipermercato ancora in sospeso dopo il passaggio a Conad, tutto è rientrato e l'apertura sarà regolare.
  • Sindacati
  • centro commerciale
  • aperture negozi
Altri contenuti a tema
Santa Caterina, il nuovo centro commerciale aprirà il 28 febbraio Santa Caterina, il nuovo centro commerciale aprirà il 28 febbraio Unieuro sta già allestendo i suoi spazi in cui si trasferiranno i due negozi di viale Pasteur e Japigia, dubbi sul futuro dei dipendenti
Conad a Casamassima, il sindaco Nitti scrive ai sindacati Conad a Casamassima, il sindaco Nitti scrive ai sindacati «Il domani di tante famiglie non può essere subordinato soltanto a un freddo calcolo»
Conad mette in cassa integrazione 9 mila dipendenti, futuro nero anche in Puglia Conad mette in cassa integrazione 9 mila dipendenti, futuro nero anche in Puglia La comunicazione ai sindacati da Margherita Distribuzione, domani incontro a Roma per la procedura di mobilità delle sedi precedentemente aperta dall'impresa
Popolare di Bari, First Cisl vuole rimuovere i manager ma Fisac Cgil non ci sta Popolare di Bari, First Cisl vuole rimuovere i manager ma Fisac Cgil non ci sta Scontro anche tra i sindacati sulla vicenda che coinvolge l'istituto barese, entro fine marzo il piano dei commissari su esuberi e assetto delle filiali
Sospiro di sollievo per i 99 dipendenti BRSI, no al licenziamento Sospiro di sollievo per i 99 dipendenti BRSI, no al licenziamento Firmato l'accordo dopo una trattativa durata tre mesi, Uilm: «Necessario mantenere alta l'attenzione sulla vertenza»
Conad a Casamassima, sono 130 i dipendenti che rischiano il posto Conad a Casamassima, sono 130 i dipendenti che rischiano il posto Fumata nera dall'incontro tra sindacati e azienda, Filcams Cgil: «Mai firmeremo un accordo che tuteli solo parte dell'occupazione»
Auchan da oggi è ufficialmente Conad, in bilico il 50% dei dipendenti Auchan da oggi è ufficialmente Conad, in bilico il 50% dei dipendenti L'azienda ha confermato la riduzione del negozio di Casamassima a 6500 metri quadri, nessuna novità per Modugno
EIPLI, 150 lavoratori in bilico. Da febbraio rischiano di fare i "volontari" EIPLI, 150 lavoratori in bilico. Da febbraio rischiano di fare i "volontari" Garantita la retribuzione solo per il mese corrente, i sindacati: «Pronti alla mobilitazione se non arriveranno segnali della presa in carico dei problemi da risolvere»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.