nel pomeriggio intitolazione di una traversa di via Fanelli a Giulio Pastore
nel pomeriggio intitolazione di una traversa di via Fanelli a Giulio Pastore
Vita di città

Bari dedica una strada a Giulio Pastore, fu fondatore della Cisl

Si tratta di una traversa di via Fanelli. Nella sua vita è stato anche ministro del Mezzogiorno

Ieri pomeriggio il sindaco di Bari Antonio Decaro ha partecipato alla cerimonia per l'intitolazione della traversa al n. 201 di via Fanelli a Giulio Pastore, fondatore della CISL e ministro per il Mezzogiorno negli anni '60 nel secondo Governo Fanfani, durante il quale lavorò a modificare la gestione della Cassa per il Mezzogiorno, tentando di coinvolgere i soggetti sociali nelle politiche di sviluppo, promuovendo la formazione professionale e la ristrutturazione degli Istituti di Credito come l'Istituto per lo Sviluppo economico dell'Italia Meridionale.

Alla cerimonia sono intervenuti anche la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan, il segretario della Ust Cisl Bari Giuseppe Boccuzzi e il presidente del Municipio II Gianlucio Smaldone.

«Siamo qui per legare il nome di una strada della nostra città a un uomo che ha lasciato una traccia profonda nella storia del nostro Paese, con una testimonianza chiara per quanto riguarda i valori della solidarietà e della tutela dei diritti dei lavoratori - ha dichiarato il sindaco Decaro. Dopo aver militato per anni tra le fila della gioventù cattolica al fianco dei lavoratori e dopo aver partecipato alla fondazione della Democrazia cristiana, con la fine dell'unità sindacale Giulio Pastore scelse di fondare la CISL - Confederazione italiana dei sindacati dei lavoratori per unificare le forze sindacali democratiche. Quella scelta, frutto di un percorso coerente, lo portò da allora a ribadire con forza l'importanza dell'autonomia del sindacato dai partiti. La sua storia personale e politica, fondata su un impegno costante per la formazione culturale dei lavoratori, testimonia la convinzione che una rappresentanza consapevole dei lavoratori potesse e dovesse farsi classe dirigente per orientare al meglio lo sviluppo economico del Paese. Sua fu la decisione, duramente avversata e contestata ma vincente, presa nel giugno del 1947 e maturata negli anni successivi, di far partecipare il sindacato alle responsabilità connesse alla politica economica di ricostruzione, e in particolare al piano Marshall. Questo suo modo di intendere la politica sindacale lo trovo molto attuale, soprattutto se lo confrontiamo con il difficile momento vissuto con il lockdown e con la necessità di chiamare a raccolta, ognuno per le proprie responsabilità, le forze politiche e quelle sindacali, le forze imprenditoriali e la società civile. Solo con una chiamata generale, come fu l'adesione al piano Marshall nel dopoguerra, potrà consentire a questo meraviglioso Paese di riprendersi e guardare al futuro con più speranza. Spero che l'insegnamento di Giulio Pastore, che da ministro del Mezzogiorno, scelse di non sostituirsi alle forze sociali ma anzi di coinvolgerle in un nuovo approccio innovativo per quegli anni con l'obiettivo di rendere i soggetti sociali protagonisti delle politiche di sviluppo, possa essere colto e valorizzato da chi oggi ha responsabilità di governo nazionale e locale sia nelle istituzioni che nel sindacato. Un'intuizione che a sessant'anni di distanza resta pienamente valida e straordinariamente attuale».
  • Antonio Decaro
  • cisl
Altri contenuti a tema
Nuovo polo della giustizia di Bari, Decaro scrive a Mattarella: «Condizioni non più sopportabili» Nuovo polo della giustizia di Bari, Decaro scrive a Mattarella: «Condizioni non più sopportabili» Il sindaco: «Da gennaio non abbiamo più notizie. Il processo per il crac della Banca popolare dimostra che gli spazi in fitto non sono idonei»
Processo crac Popolare di Bari, c'è l'accordo: sarà celebrato alla Fiera del Levante Processo crac Popolare di Bari, c'è l'accordo: sarà celebrato alla Fiera del Levante La nuova sede è stata individuata nella riunione di stamattina in Prefettura. Decaro: «Soluzione più giusta»
Crac Popolare di Bari, quasi 3mila richieste di parti civili. Per il processo si pensa alla Fiera Crac Popolare di Bari, quasi 3mila richieste di parti civili. Per il processo si pensa alla Fiera Le udienze potrebbero essere celebrate nello Spazio 7. Decaro: «Lunedì incontro in Prefettura. Troveremo una soluzione»
Prende forma il mercato di Japigia, lavori conclusi a dicembre. Assegnati 67 box Prende forma il mercato di Japigia, lavori conclusi a dicembre. Assegnati 67 box Stamattina il sopralluogo del sindaco Decaro e dell'assessore Palone nella struttura che accoglierà gli operatori di via Pitagora
"Sicuri ad arte", a Bari la rassegna culturale dell'associazione aMichi di Michele Visaggi "Sicuri ad arte", a Bari la rassegna culturale dell'associazione aMichi di Michele Visaggi Gli eventi si terranno dal 2 al 4 ottobre nello Spazio Murat e nella città vecchia, fra musica e momenti di riflessione sulla sicurezza stradale
Bari, beneficiari del Reddito di cittadinanza impiegati in progetti utili alla collettività. C'è il bando Bari, beneficiari del Reddito di cittadinanza impiegati in progetti utili alla collettività. C'è il bando Pubblicato l'avviso di manifestazione d'interesse, destinato a enti pubblici, privati e del terzo settore, con l'obiettivo di innescare processi di attivazione sociale
A Bari parte la scuola nell'epoca Covid, Decaro: «Insieme ce la faremo» A Bari parte la scuola nell'epoca Covid, Decaro: «Insieme ce la faremo» Anche gli assessori Romano, Bottalico e Petruzzelli e il presidente del consiglio comunale Cavone hanno rivolto messaggi di augurio agli studenti
"Ottobre rosa", a Bari le iniziative di Lilt per la prevenzione del tumore al seno "Ottobre rosa", a Bari le iniziative di Lilt per la prevenzione del tumore al seno Il mese prossimo sarà attiva la mostra “Uno scatto per la vita”, concorso fotografico a tema "La donna amazzone oggi, tra mitologia e realtà"
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.