decaro scuola
decaro scuola
Scuola e Lavoro

A Bari parte la scuola nell'epoca Covid, Decaro: «Insieme ce la faremo»

Anche gli assessori Romano, Bottalico e Petruzzelli e il presidente del consiglio comunale Cavone hanno rivolto messaggi di augurio agli studenti

A Bari e in tutta la Puglia suona la prima campanella dell'anno scolastico, che segna il rientro fra i banchi dopo i lunghi mesi della didattica a distanza e con le nuove -stringenti - misure per contenere la diffusione del Covid-19.

Agli studenti ha rivolto un augurio il sindaco Antonio Decaro, che postando una foto con la figlia più giovane scrive: «Oggi a nome della città di Bari voglio salutare tutti i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze che con coraggio e allegria tornano tra i banchi di scuola. La gioia nei vostri occhi e la capacità di superare le difficoltà che state dimostrando oggi, e che avete dimostrato nei mesi in cui eravamo tutti chiusi in casa, deve essere per noi adulti una grande lezione di vita. Sarà un anno diverso. Sarà un anno complicato, in cui ci aspettano tante cose nuove. Ma insieme ce la faremo. La città di Bari e il vostro sindaco sono orgogliosi di tutti voi. Siete la cosa più bella che abbiamo. Buon primo giorno di scuola a tutti».
scuola decaro romano

«Dopo 8 mesi, finalmente, riparte la scuola: è bellissimo poter stare di nuovo insieme, imparare a leggere e scrivere non tramite un computer, ma "dal vivo" in classe con compagni e insegnanti - scrive Paola Romano, assessore alle Politiche educative e giovanili. Sono stati mesi davvero difficili, ci tengo a ringraziare tutti i dirigenti, gli insegnanti, il personale ATA, i dipendenti del Comune di Bari e coloro i quali hanno lavorato giorno e notte per risolvere i 1000 problemi e consentire la riapertura delle strutture. Grazie. Ora non sprechiamo tutto questo lavoro: prestiamo attenzione ai nostri comportamenti e tuteliamo la scuola che è la culla del futuro delle nostre città e del nostro Paese».

«Ai dirigenti, agli insegnanti, al personale amministrativo, agli studenti e ai genitori, il mio più immenso buon inizio scuola - l'augurio di Francesca Bottalico, assessore cittadino al Welfare. Sarà un anno diverso, per alcuni versi più complesso ma straordinariamente desiderato. Con la gioia dei tanti bambini e bambine e adolescent* ricomincia la ricostruzione del nostro presente e del nostro futuro. Pur "sotto la mascherina" i vostri sorrisi e la forza dei sogni sarà la stessa, e insieme avremo la forza e il coraggio di una città solidale e umana che nessuno potrà mai fermare. Buon anno scolastico».

Augurio che invia anche Pietro Petruzzelli, assessore comunale allo Sport e all'Ambiente, che scrive: «Oggi ricomincia la scuola dopo tanti, troppi mesi. I più piccoli hanno pagato forse uno dei prezzi più alti di questa emergenza sanitaria. Ecco perché abbiamo il dovere di farli tornare a scuola anche tra mascherine, divieti e distanziamento sociale. Non fa niente, l'importante è ricominciare. Non sarà facile, lo so, ma i bambini come spesso accade e come hanno già dimostrato in questi mesi sono molto più bravi di noi a rispettare le regole. Buon anno scolastico a tutti i bambini e le bambine della città».

Video messaggio, invece, per Michelangelo Cavone, presidente del consiglio comunale, dai plessi Marco Polo-Collodi della sua Palese.
  • Antonio Decaro
  • Scuola
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Bari, Coronavirus alla "Duca d'Aosta". Sanificazione e classe in quarantena Bari, Coronavirus alla "Duca d'Aosta". Sanificazione e classe in quarantena Alunni e docenti a casa su comunicazione della Asl, domani chiusura per provvedere ad igienizzare i luoghi interessati
Casamassima, nel weekend ingressi contingentati al parco commerciale: 2.500 persone limite massimo Casamassima, nel weekend ingressi contingentati al parco commerciale: 2.500 persone limite massimo Il sindaco Giuseppe Nitti: «CI saranno controlli, in caso di assembramenti gli inadempienti e il negozio saranno multati»
Covid in provincia di Bari, a Triggiano 90 casi. Stop alle manifestazioni pubbliche Covid in provincia di Bari, a Triggiano 90 casi. Stop alle manifestazioni pubbliche Il sindaco ha vietato anche le assemblee di condominio e chiuso le biblioteche. La situazione negli altri comuni
Covid, rinviato il concorsone per le assunzioni in Arpal Puglia Covid, rinviato il concorsone per le assunzioni in Arpal Puglia La decisione del commissario Massimo Cassano. In ballo 181 posti a tempo determinato e 948 indeterminati
Covid, positivo il ministro Boccia: «Sono asintomatico» Covid, positivo il ministro Boccia: «Sono asintomatico» Il rappresentante pugliese del governo: «In isolamento già da giorni. Siate prudenti»
Focolaio in Rssa di Triggiano, Asl Bari: «Sono 90 i positivi» Focolaio in Rssa di Triggiano, Asl Bari: «Sono 90 i positivi» Si contano 71 contagi tra i pazienti e 19 tra gli operatori, rimodulata la struttura isolando i casi
Emergenza Covid, continuano a salire i casi in Puglia. Oggi sono 590 Emergenza Covid, continuano a salire i casi in Puglia. Oggi sono 590 Registrato anche un decesso in provincia di Taranto. Sono 5.253 i test effettuati e la provincia di Bari resta la più colpita
Bari, alcuni frati positivi al Coronavirus. Chiusa la chiesa dei Carmelitani Bari, alcuni frati positivi al Coronavirus. Chiusa la chiesa dei Carmelitani La struttura al quartiere Libertà recava stamattina un cartello di avviso, non noto quando riaprirà
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.