Asilo
Asilo
Scuola e Lavoro

A Bari arriva l'Hub San Paolo, il progetto 0-6 di Save the Children

Sarà avviato presso la scuola dell’infanzia “Don Milani”

Un luogo dedicato a genitori e bambini da 0 a 6 anni, nel quale svolgere attività educative, laboratori e incontri tematici con professionisti, offrire servizi alle famiglie, realizzare attività per la prima infanzia e per la genitorialità.
È quanto si propone di fare a Bari l'hub San Paolo 0-6, promosso da Save the Children, l'organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini e le bambine e garantire loro un futuro, e dal Comune di Bari, che sarà avviato nel quartiere San Paolo presso la scuola dell'infanzia "Don Milani".
Il progetto, selezionato dall'Agenzia per la Coesione Territoriale e finanziato per un importo di 490mila euro, intende realizzare interventi integrati, coordinati e multidisciplinari in favore di bambini e bambine fino a 6 anni e potenziare l'offerta educativa della scuola dell'infanzia "Don Milani" al San Paolo, strutturando un modello cittadino di intervento educativo integrato e diffuso con i nidi, le scuole dell'infanzia, i pediatri e tutti gli attori sociali pubblici e privati del territorio.
Con una delibera di giunta, oggi l'amministrazione comunale si è impegnata a sostenere il progetto "San Paolo 0-6: sperimentare una comunità di cura", ad ampliare l'offerta educativa e di cura e a garantire l'accesso gratuito a diversi servizi, quali attività educative giornaliere per bambini e bambine tra 12 e 36 mesi, attività educative e laboratori diffusi per bambini tra 0 e 6 anni, outdoor education, attività di accompagnamento ai servizi socio-sanitari di future mamme (consultori, Asl, pediatra), azioni di sostegno alla genitorialità, orientamento, accompagnamento ai servizi del territorio e supporto alla cura di sé e dei propri figli, consulenze con i professionisti (pediatri, nutrizionisti, unità legale, etc.), interventi personalizzati per rispondere ai bisogni emergenziali dei bambini e delle bambine più vulnerabili.
Il progetto di durata biennale, che verrà avviato ufficialmente nel corso dell'anno scolastico 2022/23, inoltre, prevede di sviluppare un Sistema di Tutela (SdT) per la scuola dell'infanzia "Don Milani" e per i servizi educativi del Municipio III di Bari. L'obiettivo è prevenire e minimizzare il rischio di condotte inappropriate che possano ledere i diritti delle bambine e dei bambini e di dotare la scuola "Don Milani" di ogni misura possibile per prevenire tali condotte da parte di qualsiasi adulto.
"Interventi coordinati nell'ambito della salute, dell'educazione precoce e della protezione sociale con il coinvolgimento attivo delle famiglie, se realizzati nei primi anni di vita dei bambini e delle bambine, costruiscono le fondamenta delle competenze cognitive e non, emotive e relazionali dichiara Raffaela Milano, direttrice dei Programmi Italia-Europa di Save the Children -. Grazie al lavoro congiunto dell'istituto scolastico Don Milani, del Comune di Bari, dell'assessorato alle Politiche educative, del Municipio III e delle associazioni partner di progetto, sarà possibile garantire una presa in carico integrata, che mira a tenere uniti e coordinati gli aspetti educativi, culturali, sociali e sanitari delle azioni progettuali. Questa metodologia ad alto livello di integrazione territoriale si realizza attraverso il coinvolgimento della rete dei servizi socio-sanitari ed educativi ma anche delle diverse realtà territoriali che operano localmente, compresi i progetti già radicati nel territorio di riferimento, delle istituzioni, delle reti civiche urbane, della cittadinanza attiva, dei volontari e le progettualità già presenti a Bari di Save the Children".

"Siamo orgogliosi di essere arrivati primi in Italia con il nostro progetto e di poter realizzare il primo asilo pubblico del quartiere San Paolo - commenta l'assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano -. Creare luoghi per la cura della prima infanzia è uno degli obiettivi a cui teniamo di più perché rappresenta il miglior investimento per il futuro. Abbiamo un piano molto ampio per realizzare 9 nuovi asili nido di cui due al San Paolo, quartiere dove non è presente nessuna struttura pubblica, ma al tempo stesso crediamo che la progettazione con realtà del terzo settore e con le scuole rappresenti una grande opportunità per creare nuovi servizi e innovare. Questo servizio, che nell'arco di due anni ci permetterà di coinvolgere circa 250 minori, ci consentirà di accogliere bambini tra i 12 e i 36 mesi e al contempo di attivare servizi preziosi per i genitori, come il supporto psicologico o l'educazione alla genitorialità, operando inoltre un rafforzamento significativo della scuola dell'infanzia".
"L'I.C. Don Milani di Bari, da sempre impegnato con azioni di accompagnamento e di supporto alle famiglie, ha raccolto ed interpretato i bisogni e le istanze specifiche del territorio e ha ritenuto di dover dedicare alcuni spazi del plesso di via Trentino alle attività progettuali di cura globale ed integrata dei bambini e delle bambine che il progetto Hub San Paolo 06 promuove - osserva la dirigente Zoraide Cappabianca -. Siamo lieti di aprire le porte della nostra scuola alle associazioni partner per garantire ai bambini e alle bambine del quartiere San Paolo uno spazio dedicato alla crescita della consapevolezza genitoriale, alla cura educativa precoce, all'impegno sociale coordinato di tutti gli enti. È questa una grande opportunità per le famiglie della nostra scuola. Confermiamo il nostro impegno a supportare le attività del progetto per realizzare azioni concrete di lotta alla povertà educativa".
L'hub San Paolo 0-6 vede la partecipazione del Comune di Bari, di Save the Children, dell'I.C. Don Lorenzo Milani APS in partenariato con Mama Happy Centro Servizi Famiglie Accoglienti, della Cooperativa Sociale Occupazione e Solidarietà, dell'Università di Bologna e dell'Associazione Culturale Pediatri.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Scuola, a Bari manca il personale Ata. Sit-in di protesta in piazza Prefettura Scuola, a Bari manca il personale Ata. Sit-in di protesta in piazza Prefettura Ad oggi non ci sono 714 unità. La manifestazione il prossimo 30 settembre
Caro libri, 150 euro di rimborso per i lavoratori di aziende dell'Ente Bilaterale del Terziario di Bari e della Bat Caro libri, 150 euro di rimborso per i lavoratori di aziende dell'Ente Bilaterale del Terziario di Bari e della Bat Ecco le modalità di accesso, chi può fare domanda e tutte le scadenze
Sistema scuola a pezzi, quando superare un concorso non vale neanche un posto precario Sistema scuola a pezzi, quando superare un concorso non vale neanche un posto precario Domani inizia il nuovo anno scolastico, con il solito caos supplenze e l’incertezza totale di migliaia di docenti
Avvio anno scolastico, a Bari quasi 4mila supplenti per coprire cattedre vuote Avvio anno scolastico, a Bari quasi 4mila supplenti per coprire cattedre vuote Verga (Uil Scuola Puglia): "Politica miope che considera la scuola come fanalino di coda di questo Paese”
Scuola, in arrivo nuova stangata per le famiglie: corredo costa il 7% in più Scuola, in arrivo nuova stangata per le famiglie: corredo costa il 7% in più Per l’occorrente (libri esclusi) si arriva a spendere fino a 588 euro. Caro di energia e materie prime fa impennare prezzi
Scuola, in provincia di Bari sono 17 gli istituti senza preside Scuola, in provincia di Bari sono 17 gli istituti senza preside All'appello in tutta la Puglia mancano 56 dirigenti. La Uil: «L'eredità del governo Draghi»
Davide Santostasi, a 29 anni tra le eccellenze Steam in Italia Davide Santostasi, a 29 anni tra le eccellenze Steam in Italia Diventerà ambasciatore dell'innovazione e di un nuovo modo di fare didattica
Nuove mense per la "Principessa di Piemonte" e la "San Giovanni Bosco", grazie al Pnrr Nuove mense per la "Principessa di Piemonte" e la "San Giovanni Bosco", grazie al Pnrr Ottenuti due finanziamenti di, rispettivamente, 163mila e 306mila euro
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.