Baritech
Baritech
Scuola e Lavoro

Spiraglio per il futuro della Baritech, si decide tutto a fine mese

Un imprenditore si è dichiarato disposto anche ad assumere i 115 dipendenti

Si è svolto ieri un incontro per il futuro di Baritech. Presenti all'interno della presidenza della Regione Puglia insieme al Comitato SEPAC presieduto da Leo Caroli, le organizzazioni sindacali e il terzo potenziale investitore interessato all'acquisizione dell'azienda.


Il procuratore Giorgio Lo Presti, rappresentante dell'azienda disposta a rilevare Baritech, ha dichiarato di aver manifestato per iscritto a ottobre la volontà di acquisire lo stabilimento e tutti i 115 lavoratori, ma a oggi non ha mai incontrato i vertici aziendali.

"La nuova situazione venutasi a creare - sottolinea Uiltec - a fronte del contratto preliminare di vendita dello stabilimento Baritech a Conserva Logistics, pone il problema dell'offerta da parte del nuovo investitore che deve essere vincolante e di un valore appena superiore a quello di vendita. Il procuratore Giorgio Lo Presti ha dichiarato che farà pervenire prontamente una risposta in merito appena sentito l'investitore a Roma".

"La Uiltec Puglia e Bari-Bat-Foggia rappresentata dal Segretario Generale Filippo Lupelli - aggiungono - seguita da tutte le OO.SS. ha incalzato la Regione Puglia a convocare Baritech per un incontro in presenza tra le parti, in considerazione dei tempi ristretti e dell'impegno confermato dall' investitore che chiede solo di incontrare Baritech per dimostrare la concretezza della loro proposta compreso la volontà di mantenere tutti i lavoratori".

"Un barlume di speranza si è aperto per i 115 lavoratori che rischiano il licenziamento entro fine anno - concludono i sindacati - Domani (oggi, ndr) chiederemo alla sesta Commissione lavoro della Regione Puglia che ci ha convocato, un ruolo attivo della politica nel sostenere le ragioni della lotta dei lavoratori. In attesa e nella speranza che si concretizzino gli impegni, la Uiltec continuerà la lotta insieme a tutti i lavoratori e alle loro famiglie".

Prossimo incontro, forse decisivo, alla fine del mese.
  • Sindacati
Altri contenuti a tema
Nessuna novità sul futuro del Palace, Saiga non si presenta in task force regionale Nessuna novità sul futuro del Palace, Saiga non si presenta in task force regionale Timore per i 42 dipendenti a cui scade la cassa integrazione il 31 dicembre
Crisi Baritech, i dipendenti occupano la struttura Crisi Baritech, i dipendenti occupano la struttura La decisioni in seguito alla notizia che si stia provvedendo alla vendita del capannone
Vertenza Baritech, 117 dipendenti senza futuro. Serie di manifestazioni Vertenza Baritech, 117 dipendenti senza futuro. Serie di manifestazioni A partire da domani i sindacati hanno organizzato diverse proteste
Sit-in delle guardie giurate in piazza: «No alla valigette implodenti» Sit-in delle guardie giurate in piazza: «No alla valigette implodenti» La manifestazione nella giornata di ieri, i sindacati: «Attendiamo risposte oppure metteremo in atto altre proteste»
Hotel Nicolaus e Hi Bari, i lavoratori delle pulizie protestano contro la mancata assunzione Hotel Nicolaus e Hi Bari, i lavoratori delle pulizie protestano contro la mancata assunzione I sindacati: «Il nuovo affidatario del servizio non ha voluto riconoscere le condizioni contrattuali precedenti»
Pronto soccorso al collasso, Usppi: "Intervenire immediatamente" Pronto soccorso al collasso, Usppi: "Intervenire immediatamente" La richiesta del sindacato ad Asl Bari, probabile manifestazione nei prossimi giorni
Servizio pulizie al Nicolaus, l'azienda: «Nessun obbligo, ma assumeremo tutti» Servizio pulizie al Nicolaus, l'azienda: «Nessun obbligo, ma assumeremo tutti» Le Soluzioni Hotel Services risponde ai sindacati dopo la manifestazione tenutasi nella mattinata di ieri
Hotel Nicolaus e Hi di Bari, a rischio il personale del servizio pulizia Hotel Nicolaus e Hi di Bari, a rischio il personale del servizio pulizia L'azienda subentrante vuole trasformare i contratti da indeterminato a determinato, protesta in mattina
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.