Prefettura
Prefettura
Vita di città

Sottoscritto un protocollo d'intesa per la sicurezza nelle discoteche

Nuova sinergia per le città dell'area metropolitana di Bari

E' stato sottoscritto ieri in prefettura dal Prefetto di Bari Marilisa Magno, dai rappresentanti delle organizzazioni dei gestori di discoteche e dei servizi di controllo delle attività di intrattenimento (SILB /Confcommercio, FIEPET/ Confesercenti e ASSIV), dal Sindaco della Città Metropolitana, Antonio Decaro e dai Sindaci dei Comuni di Bitonto, Corato, Molfetta e Monopoli, il Protocollo d'Intesa territoriale per la sicurezza nelle discoteche, Finalità dell'intesa è quella di promuovere forme di collaborazione sinergica con le Forze dell'Ordine e i gestori dei locali da ballo, attraverso strategie dirette a favorire la diffusione della cultura della legalità tra i giovani ed aumentare i livelli di sicurezza dei cittadini che frequentano i locali di intrattenimento, all'interno e in prossimità degli stessi.

L'atto pattizio, in adesione all'Accordo Quadro Nazionale sulla sicurezza nelle discoteche sottoscritto il 21/06/2016 dal Ministero dell'Interno con le organizzazioni maggiormente rappresentative delle categorie dei gestori di discoteche e dei servizi di controllo nei locali di pubblico spettacolo, sensibilizza e coinvolge attivamente le aziende associate del settore, anche attraverso una maggiore conoscenza e rispetto delle norme a tutela della sicurezza e della tranquillità pubblica.

Sarà maggiormente implementato il circuito informativo anche con l'installazione di ulteriori apparati di video-sorveglianza all'interno e agli ingressi dei locali e sarà individuato dai gestori il soggetto "responsabile della sicurezza" per ogni locale da ballo, con il compito di segnalare tempestivamente situazioni di illegalità. Per una verifica dell'efficacia del Protocollo e per l'eventuale adozione di misure correttive o integrative, saranno programmati incontri periodici tra la Prefettura e i sottoscrittori del documento. Il Protocollo d'Intesa Territoriale avrà una durata triennale a partire dalla data di sottoscrizione.
  • Sicurezza
  • Prefettura
  • Movida
Altri contenuti a tema
Sicurezza in città, una funzione SOS per i portalettere di Bari Sicurezza in città, una funzione SOS per i portalettere di Bari La funzione è disponibile su tutti i palmari dei portalettere per eventuali richieste di soccorso
Timori di "escalation criminale" a Bari. Appello di Forza Italia: «Intervenga Piantedosi» Timori di "escalation criminale" a Bari. Appello di Forza Italia: «Intervenga Piantedosi» Gli azzurri chiedono al vice ministro Sisto di riportare al Ministero dell’Interno la grave situazione che oggi affligge Bari
Sicurezza a Bari, arrivano 31 militari. Presidi in piazza Moro Sicurezza a Bari, arrivano 31 militari. Presidi in piazza Moro Le forze aggiuntive lavoreranno anche come rinforzo al Cara
Sicurezza nelle campagne: le soluzioni per uscire dall’emergenza Sicurezza nelle campagne: le soluzioni per uscire dall’emergenza Domani a Bari una giornata di studio e di confronto con le istituzioni
Pillole di...Sicurezza, tra le scuole selezionate l'"Aristide Gabelli" di Bari Pillole di...Sicurezza, tra le scuole selezionate l'"Aristide Gabelli" di Bari Sono in tutto 12 i plessi beneficiari degli interventi formativi previsti dal progetto
La Nazionale arriva a Bari, accesso a partire dalle 17 e bus navetta dai park&ride per lo stadio La Nazionale arriva a Bari, accesso a partire dalle 17 e bus navetta dai park&ride per lo stadio L'evento è stato al centro del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica tenuto dal prefetto Russo
Giornate Fai d'autunno, a Bari la prefettura si apre al pubblico Giornate Fai d'autunno, a Bari la prefettura si apre al pubblico Possibile accedere alla parte più pregiata dell’edificio, dove ha sede l’ufficio del Prefetto, il Salone degli Specchi, la Sala del Caminetto e Sala da pranzo
Corteo contromano, Decaro: «Bari prende le distanze. Esercito? Non può intervenire» Corteo contromano, Decaro: «Bari prende le distanze. Esercito? Non può intervenire» Il sindaco: «Sulla morte del ragazzo ci sono le indagini. Fiducia in magistratura e forze dell’ordine»
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.