Prefettura
Prefettura
Vita di città

Sottoscritto un protocollo d'intesa per la sicurezza nelle discoteche

Nuova sinergia per le città dell'area metropolitana di Bari

E' stato sottoscritto ieri in prefettura dal Prefetto di Bari Marilisa Magno, dai rappresentanti delle organizzazioni dei gestori di discoteche e dei servizi di controllo delle attività di intrattenimento (SILB /Confcommercio, FIEPET/ Confesercenti e ASSIV), dal Sindaco della Città Metropolitana, Antonio Decaro e dai Sindaci dei Comuni di Bitonto, Corato, Molfetta e Monopoli, il Protocollo d'Intesa territoriale per la sicurezza nelle discoteche, Finalità dell'intesa è quella di promuovere forme di collaborazione sinergica con le Forze dell'Ordine e i gestori dei locali da ballo, attraverso strategie dirette a favorire la diffusione della cultura della legalità tra i giovani ed aumentare i livelli di sicurezza dei cittadini che frequentano i locali di intrattenimento, all'interno e in prossimità degli stessi.

L'atto pattizio, in adesione all'Accordo Quadro Nazionale sulla sicurezza nelle discoteche sottoscritto il 21/06/2016 dal Ministero dell'Interno con le organizzazioni maggiormente rappresentative delle categorie dei gestori di discoteche e dei servizi di controllo nei locali di pubblico spettacolo, sensibilizza e coinvolge attivamente le aziende associate del settore, anche attraverso una maggiore conoscenza e rispetto delle norme a tutela della sicurezza e della tranquillità pubblica.

Sarà maggiormente implementato il circuito informativo anche con l'installazione di ulteriori apparati di video-sorveglianza all'interno e agli ingressi dei locali e sarà individuato dai gestori il soggetto "responsabile della sicurezza" per ogni locale da ballo, con il compito di segnalare tempestivamente situazioni di illegalità. Per una verifica dell'efficacia del Protocollo e per l'eventuale adozione di misure correttive o integrative, saranno programmati incontri periodici tra la Prefettura e i sottoscrittori del documento. Il Protocollo d'Intesa Territoriale avrà una durata triennale a partire dalla data di sottoscrizione.
  • Sicurezza
  • Prefettura
  • Movida
Altri contenuti a tema
Il DF riapre con nuovi, altissimi standard di sicurezza Il DF riapre con nuovi, altissimi standard di sicurezza Telecamere dotate di un software per il riconoscimento facciale e metal detector agli ingressi. Maggialetti: «Dimostriamo con i fatti da che parte siamo»
Giornata delle Forze Armate, a Bari la presidente del Senato Casellati Giornata delle Forze Armate, a Bari la presidente del Senato Casellati Con lei il sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa, Giorgio Mulè
Sicurezza stradale, nel 2021 elevate 644 sanzioni per un totale di 237 mila euro di multe Sicurezza stradale, nel 2021 elevate 644 sanzioni per un totale di 237 mila euro di multe Il comandante Palumbo: «I proventi saranno utilizzati per il miglioramento di attrezzature e infrastrutture della città»
Bari, ragazzi in strada dopo le 22 nella zona Umbertina: insulti e fischi contro la polizia locale Bari, ragazzi in strada dopo le 22 nella zona Umbertina: insulti e fischi contro la polizia locale I residenti del quartiere: "Scene di ordinaria follia"
Pantera nelle campagne di Bari, il vademecum per evitare problemi Pantera nelle campagne di Bari, il vademecum per evitare problemi I comportamenti a rischio da evitare comunicati dopo una riunione tenutasi in Prefettura
Dalla Puglia alla conquista del mondo e-commerce: la lampada ricaricabile a led "Stilosa" a casa tua Dalla Puglia alla conquista del mondo e-commerce: la lampada ricaricabile a led "Stilosa" a casa tua I cinque motivi per scegliere questa lampada da cena
Bari, esce di casa nonostante sia in quarantena, denunciato Bari, esce di casa nonostante sia in quarantena, denunciato Controlli intensi durante i giorni di zona rossa, ecco il resoconto da Natale ad oggi
Sicurezza sul lavoro, Gesmundo (Cgil): «In Puglia media di un morto a settimana» Sicurezza sul lavoro, Gesmundo (Cgil): «In Puglia media di un morto a settimana» Il segretario generale del sindacato: «Lo scorso anno abbiamo contato 53 deceduti e 31mila infortuni»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.