La manifestazione
La manifestazione
Scuola e Lavoro

Sit-in delle guardie giurate in piazza: «No alla valigette implodenti»

La manifestazione nella giornata di ieri, i sindacati: «Attendiamo risposte oppure metteremo in atto altre proteste»

Nel primo pomeriggio di ieri si sono riunite in piazza Prefettura a Bari per protestare contro la decisione dell'azienda Sicuritalia Ivri di modificare alcuni servizi utilizzando quelle che vengono definite "valigette implodenti". Si tratta delle guardie giurate baresi, che temono che questo nuovo metodo di lavorare possa mettere a rischio la loro incolumità.

«Abbiamo avuto un incontro sulla questione a seguito della manifestazione - sottolinea Antonio Miccoli di Filcams Cgil - ci è stato riferito che la questione sarebbe stata riferita al prefetto, e noi abbiamo chiesto una convocazione urgente per attivare un tavolo di confronto specifico. Nel frattempo, sotto il profilo tecnico, ci è stato detto che verrà effettuata una verifica della situazione relativa a questa nuova impostazione di Sicuritalia, ma essendo quest'ultima una azienda nazionale si attiene ad un regolamento aziendale della questura di Milano. Noi riteniamo che questo debba essere discusso in quanto è necessario valutare se possa essere attuabile sul nostro territorio».

«La questione è che tra Bari e la Puglia e il nord c'è una grossa differenza - aggiunge Miccoli -. Ora siamo in attesa di un riscontro della prefettura in merito alle nostre istanze. Entro massimo 10 giorni se non dovessimo avere risposta saremo costretti ad attivare altre iniziative sindacali di mobilitazione dei lavoratori».

«C'è grande amarezza da parte dei lavoratori - conclude il segretario barese di Filcams - qualcuno si è spinto a dire che qualcuno interverrà solo quando ci sarà il morto. La preoccupazione è tanta, lavorare in queste condizioni senza che alcuna istituzione si prenda la responsabilità di prendersi in carico il problema per trovare una soluzione o almeno elementi che possano tranquillizzare i lavoratori crea un clima molto pesante».

Dall'azienda tengono a sottolineare di aver rispettato «tutte le normative in vigore». «Le valigie HDS implodenti - aggiungono - rappresentano una tecnologia ampiamente usata in tutta Italia ed Europa, che aumenta notevolmente la sicurezza delle guardie giurate particolari, delle materialità e della comunità».
  • Sindacati
Altri contenuti a tema
Vertenza Hotel Palace, i sindacati protestano: «Decaro convochi tavolo con le parti» Vertenza Hotel Palace, i sindacati protestano: «Decaro convochi tavolo con le parti» Stamattina il sit-in davanti a Palazzo di città: «Evitare ripresa dell’albergo senza questi lavoratori»
Vertenza Natuzzi, i sindacati: «Invitalia rispetti gli impegni presi» Vertenza Natuzzi, i sindacati: «Invitalia rispetti gli impegni presi» Le sigle confederali tuonano: «Basta sacrifici da parte dei lavoratori»
Crisi Baritech, proclamato sit in permanente in Prefettura. Cgil Bari lancia la "fotopetizione" solidale Crisi Baritech, proclamato sit in permanente in Prefettura. Cgil Bari lancia la "fotopetizione" solidale La vertenza si è conclusa con il licenziamento dei 113 operai. I sindacati: «Attiveremo azioni di opposizione legale»
Crisi Baritech, pronto il licenziamento degli operai. I lavoratori occupano lo stabilimento Crisi Baritech, pronto il licenziamento degli operai. I lavoratori occupano lo stabilimento Niente proroga della cassa integrazione. Cisl: «Dall'azienda un comportamento disumano»
Vertenza Natuzzi, raggiunto l'accordo per la cassa integrazione Vertenza Natuzzi, raggiunto l'accordo per la cassa integrazione La Cigs interesserà complessivamente 449 addetti e vigerà per il periodo 14 Febbraio - 31 Dicembre 2023
Cgil in piazza contro la manovra finanziaria, Gesmundo: «​È assurda, squilibrata e iniqua». Cgil in piazza contro la manovra finanziaria, Gesmundo: «​È assurda, squilibrata e iniqua». Corteo questa mattina in centro città sotto la pioggia, sarà presente anche il segretario nazionale Landini
Baritech, spunta una proposta. Solo 48 ore per renderla reale Baritech, spunta una proposta. Solo 48 ore per renderla reale In riunione Sepac si è presentato un procuratore di alcune aziende, tempi sempre più ristretti
Spiraglio per il futuro della Baritech, si decide tutto a fine mese Spiraglio per il futuro della Baritech, si decide tutto a fine mese Un imprenditore si è dichiarato disposto anche ad assumere i 115 dipendenti
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.