Bottalico a Napoli
Bottalico a Napoli
Politica

Nasce la Rete Nazionale della Protezione e dell'Inclusione Sociale

Francesca Bottalico, assessora al Welfare ne è componente: «Ci aspetta un lavoro impegnativo»

Ieri pomeriggio a Napoli, l'assessora al Welfare, Francesca Bottalico, ha presenziato all'insediamento della Rete Nazionale della Protezione e dell'Inclusione Sociale. Un organismo di confronto politico, tra i vari livelli di governo in materia di programmazione sociale, costituito di recente con finalità di coordinamento del sistema degli interventi e dei servizi sociali.

Il tavolo permanente, presieduto dal Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, e di cui l'assessora Bottalico è componente designato, discuterà della bozza del regolamento di funzionamento e della presentazione delle linee programmatiche dell'organismo.

«La mia esperienza professionale – ha dichiarato l'assessora – come operatrice sociale è nata proprio venti anni fa con la sperimentazione della legge 285/97 nei quartieri periferici della città. E oggi (ieri, ndr), con commozione e orgoglio, dopo venti anni dalla sua nascita, racconto come amministratrice, durante l'evento nazionale a Napoli, la storia della nostra città, del patrimonio educativo e dei progetti di innovazione sociale costruiti in questi anni. Con una compagna di viaggio come la ministra Livia Turco, con il Ministro Giuliano Poletti, con le città metropolitane, con gli operatori sociali, la squadra tecnico amministrativa dell'assessorato e con i ragazzi e le ragazze provenienti da tutta Italia».

«Nasce oggi la prima Rete nazionale della Protezione e dell'inclusione sociale – sottolinea la Bottalico – promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ideata come infrastruttura stabile per il confronto a livello politico tra i vari livelli di governo in materia di programmazione sociali e di coordinamento del sistema degli interventi e dei servizi sociali. Ci aspetta un lavoro impegnativo ma entusiasmante».
  • Francesca Bottalico
  • Welfare
Altri contenuti a tema
Bari, prodotti alimentari a km 0 per gli anziani soli grazie a Coldiretti Bari, prodotti alimentari a km 0 per gli anziani soli grazie a Coldiretti La donazione effettuata ieri, saranno gli operatori del Welfare a consegnarli nell'ambito del progetto "Non più soli"
Bari, tra i rifiuti spunta un accampamento Bari, tra i rifiuti spunta un accampamento Succede a due passi dalla statale 100, in via Caduti del Lavoro. La denuncia di Gens Nova
Bari non dimentica i più fragili durante le feste, ecco i pranzi solidali "monoporzione" Bari non dimentica i più fragili durante le feste, ecco i pranzi solidali "monoporzione" Tutte le strutture comunali a bassa soglia saranno aperte h 24, oggi che domani che il 6 gennaio
Tamponi rapidi per i senza fissa dimora, il Rotary Bari ovest ne dona 300 al Comune Tamponi rapidi per i senza fissa dimora, il Rotary Bari ovest ne dona 300 al Comune Sono già stati assegnati al centro diurno Area 51 e saranno effettuati all'ingresso degli utenti nelle strutture cittadine
Incendio all'ex Socrate, il caso diventa un "affaire" politico Incendio all'ex Socrate, il caso diventa un "affaire" politico Residenti, comitati e associazioni contestano la liceità dello sgombero, ma il Comune sta già trovando altre soluzioni
Emergenza freddo, l'unità di strada del Comune di Bari distribuisce 400 kit Emergenza freddo, l'unità di strada del Comune di Bari distribuisce 400 kit Gli interventi procederanno fino al 23 dicembre fra le persone più esposte all'emergenza sanitaria e al calo delle temperature
"Scatole gentili", a Bari i cittadini donano regali natalizi alle persone in difficoltà "Scatole gentili", a Bari i cittadini donano regali natalizi alle persone in difficoltà La distribuzione degli oltre 1000 pacchi partirà da domani, a cura di due associazioni e degli educatori di strada
Bari, il progetto "Anticorpi - hub contro le discriminazioni" vince il bando del governo Bari, il progetto "Anticorpi - hub contro le discriminazioni" vince il bando del governo Bottalico: «Siamo particolarmente orgogliosi del riconoscimento ottenuto da un gruppo di giovani della nostra città»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.