progetto donna ASL Bari
progetto donna ASL Bari
Attualità

Le cure palliative della ASL Bari per le pazienti oncologiche

Corso di make up, cura dei capelli e psicoterapia di gruppo: prende avvio il progetto Donna a Monopoli

La malattia è una condizione emotiva molto particolare: nelle donne, specie la patologia oncologica, le terapie e gli eventuali interventi che ne conseguono, possono incidere sull'equilibrio psico fisico e destabilizzare la persona. Un aiuto importante per migliorare la qualità di vita, oltre al supporto psicologico affidato agli psicologi e psicoterapeuti, è quello di fornire alle pazienti gli strumenti per riscoprire il piacere di piacersi, attraverso, ad esempio, il trucco e la cura dei capelli. Queste forme di assistenza, non prettamente sanitarie, hanno una rilevanza non solo da un punto di vista fisico e mentale, ma contribuiscono ad aumentare la compliance terapeutica.

Da qui nasce il primo "Progetto Donna" di make-up e parrucco oncologico, promosso dalle Cure Palliative della ASL di Bari, in collaborazione con l'associazione AMO Puglia, e rivolto a 8 donne, affette da malattia neoplastica in stato evolutivo. "L'obiettivo - spiega il dottor Felice Spaccavento, direttore della UOC Cure Palliative - è aiutare le donne a risolvere le difficoltà emotive legate alla malattia oncologica e fornire indicazioni e strumenti pratici per non rinunciare a piacersi nel percorso di cura, incoraggiando e promuovendo la crescita personale e, al tempo stesso, un valido stimolo nel proseguo delle cure e del follow-up".

Il nuovo progetto di umanizzazione delle cure ha preso il via nella sede dell'Amo a Monopoli e si articola in 6 incontri: tre di psicoterapia di gruppo, due di make up e uno di cura dei capelli.
Le pazienti, reclutate grazie al percorso psicologico/psicoterapico individuale già effettuato presso le Cure Palliative, parteciperanno a incontri di gruppo condotti da una psicologa/psicoterapeuta con la supervisione del medico palliativista/psicoterapeuta e con la collaborazione di un'altra psicologa, nel corso dei quali saranno guidate nell'identificare e riconoscere le proprie emozioni spiacevoli e condividere le proprie esperienze personali, oltre alle difficoltà emotive e pratiche.
Negli incontri di make-up oncologico - tenuti da una estetista specializzata in estetica oncologica- le pazienti impareranno a gestire autonomamente la cura del proprio viso, apprendendo le tecniche di make-up correttivo per mascherare i segni della malattia e delle cure. Infine, è prevista una seduta dedicata alla cura del cuoio capelluto e gestione della calvizie da chemioterapia.

"Diverse evidenze scientifiche - continua Spaccavento - hanno dimostrato negli anni che, se la donna riesce a elaborare il vissuto della malattia affrontando il dolore e la paura, la voglia di vivere e di proiettarsi verso il proprio benessere, è in grado di elevare la sua qualità di vita. Oltre alla cura del viso e dei capelli questo progetto – conclude – offre qualcosa in più: il confronto, attraverso incontri di gruppo psicoterapeutici, con altre donne pazienti che hanno affrontato o hanno superato un tumore, mirati a favorire la costruzione di un rapporto di solidarietà e fiducia".

Gli incontri si svolgeranno a cadenza settimanale e si svolgeranno presso la sede AMO Puglia onlus a Monopoli (via Tenente Vitti 19).
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
Riapre il centro vaccinazioni del quartiere San Paolo Riapre il centro vaccinazioni del quartiere San Paolo Terminati i lavori di adeguamento, l’ambulatorio sarà a disposizione da lunedì 17 giugno per 45 mila utenti
ASL Bari, la prima delle 36 case di comunità sarà realizzata a Bitritto ASL Bari, la prima delle 36 case di comunità sarà realizzata a Bitritto Consegnato il cantiere per la costruzione della struttura
ASL Bari, si conclude il progetto SAVE ASL Bari, si conclude il progetto SAVE 7 scuole e 900 studenti resi partecipi dal Dipartimento di Prevenzione ASL Bari
Festa di San Nicola, presidio ASL Bari in largo Alberto Sordi Festa di San Nicola, presidio ASL Bari in largo Alberto Sordi Il servizio di emergenza è guidato dalla dottoressa Franca Errico
Infermiera 118 aggredita da una paziente nel pronto soccorso dell’ospedale di Putignano Infermiera 118 aggredita da una paziente nel pronto soccorso dell’ospedale di Putignano L'ASL Bari condanna fermamente l'accaduto ed esprime solidarietà all'infermiere
Interventi sanitari per soggetti fragili, presentato a Bari il programma Interventi sanitari per soggetti fragili, presentato a Bari il programma L'iniziativa dell'ASL e del dipartimento di Giurisprudenza dell'Università "Aldo Moro"
Un nuovo centro Screening con mammografo digitale 3D nel cuore di Bari Un nuovo centro Screening con mammografo digitale 3D nel cuore di Bari Sarà a disposizione di 10mila donne residenti nei quartieri Madonnella, Libertà, Bari Murat e Città vecchia
Supporto psicologico per gli agenti della polizia penitenziaria nel carcere di Bari Supporto psicologico per gli agenti della polizia penitenziaria nel carcere di Bari La ASL ha rinnovato il progetto a sostegno del personale spesso colpito da stress lavoro-correlato
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.