Hotel Palace
Hotel Palace
Scuola e Lavoro

Hotel Palace a rischio chiusura, avviata la procedura di licenziamento collettivo

Sono 88 le persone che potrebbero restare senza lavoro tra dipendenti diretti e indotto

Il Palace Hotel a Bari rischia di chiudere e 88 dipendenti, tra diretti e indotto, potrebbero perdere il loro lavoro.

La società Palace Eventi srl, gestore dello storico hotel di proprietà della famiglia Di Cagno Abbrescia per il tramite della società SAIGA SRL, a seguito di un contenzioso insorto nei mesi scorsi con la stessa proprietà, causato da canoni insoluti di locazione dettati dalla pandemia Covid19, ha ricevuto un'ordinanza dal tribunale di Bari per il rilascio degli immobili entro e non oltre il 17 gennaio 2022.

Nelle settimane immediatamente successive Palace Eventi srl ha avviato una procedura di licenziamento collettivo, al fine di risolvere tutti rapporti di lavoro contestualmente al rilascio dell'immobile.
Le organizzazioni sindacali FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTUCS UIL di Bari hanno da subito manifestato contrarietà alla procedura di licenziamento collettivo, sollecitando Palace Eventi srl alla revoca della stessa e contestualmente all'avvio di una procedura di retrocessione del ramo di azienda, nei confronti della proprietà con il trasferimento in capo a quest'ultima della licenza e dei rapporti di lavoro.

Nella giornata di ieri era stata convocato dalle organizzazioni sindacali un incontro congiunto con Palace Eventi srl e SAIGA srl, al quale quest'ultima ha deciso di non presenziare. Di conseguenza, scrivono i sindacati in una nota, le organizzazioni sindacali: «Ribadendo la necessità di un confronto con la proprietà dell'hotel, hanno programmato lo stato di agitazione, richiedendo al sindaco di Bari la convocazione di un incontro con tutte le parti, con l'obiettivo di avviare un percorso che salvaguardi l'occupazione. Nella vertenza che coinvolge un luogo simbolo per la storia e la tradizione cittadina, è in gioco il destino lavorativo di circa 88 famiglie, un dazio pesantissimo che il territorio non può permettersi».

Le segreterie unitarie di FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL, UILTUCS UIL programmano quindi lo stato di agitazione del personale occupato all'Hotel Palace di Bari a seguito della comunicazione della direzione aziendale Palace Eventi di voler procedere dell'anno prossimo venturo, a far data dal 17 gennaio 2022 al licenziamento di tutte le unità lavorative 43 dipendenti a tempo indeterminato a seguito di una attivata procedura di licenziamenti collettivi. All'origine di tale procedura di licenziamento l'ordinanza di rilascio del immobili entro il 17 gennaio adottata dal tribunale di Bari nei confronti di Palace Eventi.
  • Sindacati
Altri contenuti a tema
Brsi, il giudice annulla i trasferimenti a Catania Brsi, il giudice annulla i trasferimenti a Catania Tutti i dipendenti restano a Bitritto e continuano a lavorare in smart working
Vertenza Palace Hotel, licenziamenti posticipati a febbraio Vertenza Palace Hotel, licenziamenti posticipati a febbraio Saiga conferma che la struttura resterà un albergo, Decaro: Importante spiraglio
Palace Hotel, i proprietari: «Resterà albergo» Palace Hotel, i proprietari: «Resterà albergo» I dipendenti tirano un sospiro di sollievo ma la strada è ancora lunga
Via allo sgombero del Palace, i dipendenti occupano la struttura Via allo sgombero del Palace, i dipendenti occupano la struttura Nuovo nulla di fatto in task force regionale, Ferrigni (Fisascat Cisl): «C'è ancora incertezza per il futuro dell'immobile e dei lavoratori tutti»
Chiude il Palace Hotel, Decaro: «Il nostro primo interesse è il futuro dei dipendenti» Chiude il Palace Hotel, Decaro: «Il nostro primo interesse è il futuro dei dipendenti» La dichiarazione del sindaco a margine dell'incontro della task force regionale tenutosi ieri
Cisl Funzione Pubblica Puglia, Aldo Gemma confermato segretario Cisl Funzione Pubblica Puglia, Aldo Gemma confermato segretario L’elezione al termine del 6° congresso regionale svoltosi a Bari
Hotel Palace, lunedì mattina dipendenti in sit-in Hotel Palace, lunedì mattina dipendenti in sit-in Si chiede al prefetto Bellomo un incontro con le rappresentanze sindacali
VII Congresso Filca Cisl Bari, delle Noci confermato segretario generale VII Congresso Filca Cisl Bari, delle Noci confermato segretario generale "Abbiamo bisogno di programmare, di ridisegnare un nuovo futuro maggiormente inclusivo, certamente fondato sull'aggregazione"
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.