Giornata della memoria oggi le cerimonie commemorative in ricordo delle vittime dellOlocausto DAgostino
Giornata della memoria oggi le cerimonie commemorative in ricordo delle vittime dellOlocausto DAgostino
Attualità

Giornata della memoria, Bari ricorda Filippo D’Agostino e Giuseppe Zannini

A Spazio Murat scoperta una targa con una frase di Bertolt Brecht che commemora le vittime omosessuali

In occasione della Giornata della Memoria, su iniziativa della Città di Bari e dell'Anpi, si è tenuta questa mattina la deposizione di una corona di fiori presso la targa affissa nella sala consiliare di Palazzo di Città che ricorda Filippo D'Agostino, sindacalista, consigliere comunale di Bari, antifascista e medaglia d'oro al valor militare, deportato e ucciso nel lager nazista di Mauthausen.

Nel corso della cerimonia, svoltasi alla presenza della segretaria della Cgil Bari Gigia Bucci, del direttore dell'IPSAIC Vito Antonio Leuzzi, del presidente dell'ANPI Bari sez. Artuto Cucciolla Nicola Signorile, il sindaco Antonio Decaro ha dichiarato: «Essere qui per noi, oggi, significa essere testimoni di una storia. Come ho detto ieri salutando i ragazzi in partenza con il Treno della memoria, che oggi raggiungeranno Berlino per poi spostarsi a Cracovia, siamo noi i custodi di quella storia che tra qualche anno non avrà più superstiti. Viaggiare sui luoghi della memoria, guardare alla tv un film sull'Olocausto con i nostri figli, ricordare Filippo D'agostino qui, in questa sala, nella sala della democrazia e dei diritti dei cittadini baresi, rappresenta il testimone che passiamo a chi ci sarà dopo di noi per ricordare una storia che qualcuno forse vorrebbe derubricare a cosa passata. Ma la memoria è carne viva, è presente, cammina sulle nostre gambe e su quelle dei ragazzi che in questi giorni vedranno da vicino l'orrore e la ferocia consumati nei campi di sterminio. Anche questa è un'eredità che dobbiamo sopportare continuando a onorare la memoria di donne e uomini come Filippo D'Agostino, morto in un lager per le sue idee, e a scegliere da che parte della storia vogliamo stare oggi, domani e sempre».

Al termine dell'iniziativa il sindaco Decaro si è recato in Prefettura per la cerimonia di consegna di cinque medaglie d'onore alla memoria, concesse con decreto del Presidente della Repubblica, un evento promosso dalla Prefettura U.T.G. di Bari con la collaborazione dell'Istituto Pugliese per la Storia dell'Antifascismo e dell'Italia Contemporanea (IPSAIC)

Sempre stamattina, su iniziativa dell'Anpi, alla presenza dell'assessora alle Politiche Educative e Giovanili Paola Romano, è stata deposta una corona nel portico della chiesa di San Francesco, dove aveva sede la Federazione degli universitari cattolici, presso la targa che commemora Giuseppe Zannini. Antifascista cattolico, amico di Aldo Moro e di Achille Ardigò e organizzatore della resistenza a Bologna, fu catturato dalle SS e internato come "triangolo rosso" in quanto oppositore politico. Morì nel lager nazista di Mauthausen.

Infine, a Spazio Murat, l'assessora alle Culture Ines Pierucci, il presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti e il consigliere incaricato dal sindaco per il coordinamento delle politiche LGBTQI+ Nicola Biancofiore hanno assistito allo scoprimento della targa che riporta la nota frase attribuita al drammaturgo Bertolt Brecht "Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare".

La targa, che intende onorare "le vittime omosessuali dello sterminio nazifascista e di tutte le persecuzioni, di ieri e di oggi", era stata affissa nel 2011 per iniziativa delle associazioni KeBari e Between Bari: da oggi, Giornata della Memoria, torna nei locali di Spazio Murat da cui era stata rimossa per consentire l'esecuzione dei lavori di riqualificazione.
Giornata della memoria oggi le cerimonie commemorative in ricordo delle vittime dellOlocausto DAgostinoGiornata della memoria oggi le cerimonie commemorative in ricordo delle vittime dellOlocausto DAgostinoGiornata della memoria oggi le cerimonie commemorative in ricordo delle vittime dellOlocausto DAgostinoGiornata della memoria oggi le cerimonie commemorative in ricordo delle vittime dellOlocausto DAgostinoGiornata della memoria oggi le cerimonie commemorative in ricordo delle vittime dellOlocausto Sala Murat targaGiornata della memoria oggi le cerimonie commemorative in ricordo delle vittime dellOlocausto Zannini
  • Antonio Decaro
  • Paola Romano
  • giornata della memoria
  • ines pierucci
Altri contenuti a tema
Addio alle primarie, Decaro: «Rammaricato che il Movimento 5 Stelle abbia deciso di abbandonare» Addio alle primarie, Decaro: «Rammaricato che il Movimento 5 Stelle abbia deciso di abbandonare» La dichiarazione a margine della piantumazione dei primi alberi alla corte don Bosco al San Paolo questa mattina
Voto di scambio, Decaro: «La cosa non mi soprende» Voto di scambio, Decaro: «La cosa non mi soprende» Il sindaco ha ricordato anche in questa occasione le denunce da lui presentate
Sicurezza a Bari, il sindaco: «Preoccupato e temo una recrudescenza» Sicurezza a Bari, il sindaco: «Preoccupato e temo una recrudescenza» Antonio Decaro ha detto la sua a margine dell'inaugurazione della biblioteca nel giardino di via Siponto
Agguato a Bari, parla Decaro: «Intervenire subito per bloccare faida tra clan» Agguato a Bari, parla Decaro: «Intervenire subito per bloccare faida tra clan» Le parole del primo cittadino. Convocato per giovedì dal prefetto il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica
Scomparsa Di Cagno Abbrescia, Decaro: «Ne ho sempre apprezzato lo stile istituzionale» Scomparsa Di Cagno Abbrescia, Decaro: «Ne ho sempre apprezzato lo stile istituzionale» Il messaggio del sindaco e il cordoglio per la scomparsa dell'ex primo cittadino
La verità di Decaro: «Mai incontrato la sorella di nessuno. Foto con persone estranee alla mafia» La verità di Decaro: «Mai incontrato la sorella di nessuno. Foto con persone estranee alla mafia» Un lungo video in diretta social del primo cittadino per rispondere alle accuse: «Porta aperta alla commissione e piena disponibilità»
Il popolo del centrosinistra con Antonio Decaro - FOTO e VIDEO Il popolo del centrosinistra con Antonio Decaro - FOTO e VIDEO Questa mattina è andata in scena in piazza del Ferrarese la manifestazione "Giù le mani da Bari"
Commissione antimafia a Bari, Decaro: «Pronto a rinunciare alla scorta» Commissione antimafia a Bari, Decaro: «Pronto a rinunciare alla scorta» Il sindaco ha elencato in conferenza tutto quanto fatto in dieci anni contro la mafia, duro l'attacco ai parlamentari di centrodestra
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.