Logo Bari
Logo Bari
Vita di città

Bari ha un nuovo logo da 57mila euro. Sgarbi: «Ripugnante»

Il nuovo per la città di Bari non è stato apprezzato dal noto critico d'arte

Il nuovo logo per lanciare al mondo la città di Bari, presentato con grande entusiasmo nei giorni scorsi dal sindaco Antonio Decaro, non è stato apprezzato dal critico d'arte ferrarese. Sgarbi ha dichiarato: «È giusto comunicare l'identità di una città, ma non in questa maniera. Non servirà a nulla, è una forma di aberrazione».

Per la giunta Decaro servirebbe ad attuare un piano di comunicazione e promozione con un nuovo brand, riproducendo i simboli che rappresentano la città: il mare, l'edilizia (con la i che ricorda il ponte Adriatico) e la mezzaluna dei panzerotti, delle orecchiette e della focaccia. Il vincitore del progetto è Massimo Gentile dell'agenzia di comunicazione "Push Studio" di Noci.

Ma il commento aspro del critico ferrarese non è tardato ad arrivare: «Dopo la cretinata del restyling di via Sparano, ci mancava solo questa». È il Vittorio Sgarbi che tutti conosciamo a riferirsi al logo che dovrà raccontare storia e identità di Bari e che sta già suscitando polemiche soprattutto sui social. Il riferimento agli elementi architettonici della basilica di San Nicola, nella B; la forma del lungomare nella A e quella del panzerotto nella R, e la I finale, in omaggio al maxi pilone del nuovo ponte Adriatico - con il sottotitolo Never ends, ovvero 'non finisce mai' non soddisfano il prof. Sgarbi.

Il logo, composto da 4 lettere tutte diverse tra loro, vuole sintetizzare la convivenza tra i quattro volti della città:
  • la lettera "B" racchiude la storia, la cultura e le tradizioni di Bari con i suoi musei, i teatri, i cinema, i festival, le chiese e il folklore. Il segno grafico si ispira agli elementi dell'iconografia;
  • la lettera "A" simboleggia il mare e tutto ciò ad esso connesso: il fantastico lungomare, i lidi attrezzati, la pesca, il porto e l'attività mercantile. Le linee morbide della "A" disegnano una vela, richiamano il moto delle onde e riprendono la forma del lungomare visto dall'alto, con l'immancabile faro della città, sintetizzato in un piccolo cerchio;
  • la lettera "R" allude alle eccellenze gastronomiche della città. Si ispira alla grafia dei cartelli fatti a mano, tipici dello street food, e al font utilizzato nelle insegne storiche della città. La mezzaluna, un elemento ricorrente nella gastronomia barese, ricorda la forma tipica del panzerotto e delle orecchiette fatte in casa;
  • la lettera "I" si ispira ai profili e agli elementi architettonici moderni della città, racchiudendo il concetto più ampio di spazio in tutte le sue sfaccettature: infrastrutture, fiere, ponti e aree verdi. L'obiettivo è trasmettere l'idea di innovazione, di uno spazio in continua evoluzione, da vivere e costruire, in un'ottica di accessibilità e sostenibilità.
Il logo per Bari è seguito dalla scritta "Never Ends" e riprodotto anche su cartelli stradali, magliette, tazze e sui campanelli delle biciclette.
  • Antonio Decaro
  • Comunicazione
Altri contenuti a tema
Sentenza Petruzzelli, Decaro incontra il ministro Franceschini: "Evitare l'interruzione delle attività" Sentenza Petruzzelli, Decaro incontra il ministro Franceschini: "Evitare l'interruzione delle attività" Il primo cittadino barese dopo il colloquio a Roma: "Nelle prossime ore ci saranno nuovi incontri tra i tecnici per definire le azioni da intraprendere"
Bari, il sindaco Decaro incontra Papa Francesco: "Emozione fortissima" Bari, il sindaco Decaro incontra Papa Francesco: "Emozione fortissima" Il primo cittadino del capoluogo pugliese ha donato al Pontefice una icona pellegrina raffigurante la Madonna del Campo
Il giardino di viale Kennedy intitolato a Monica Dal Maso, educatrice di Bari scomparsa prematuramente Il giardino di viale Kennedy intitolato a Monica Dal Maso, educatrice di Bari scomparsa prematuramente Il sindaco Decaro: "Monica ha lasciato un ricordo straordinario, testimoniato stamattina dalla grande partecipazione di associazioni e cittadini a questa cerimonia"
1 Bari piange Arturo Cucciolla, architetto che lottò per il parco del Castello Bari piange Arturo Cucciolla, architetto che lottò per il parco del Castello Il cordoglio del sindaco Antonio Decaro: «Grazie per tutto quello che la città potrà diventare facendo tesoro delle tue battaglie»
Ferragosto, a Bari occupato il 90% delle strutture turistiche. Decaro: "Si riaccende la speranza" Ferragosto, a Bari occupato il 90% delle strutture turistiche. Decaro: "Si riaccende la speranza" Tanti turisti, provenienti dalle altre regioni italiane o dall'estero, hanno scelto il capoluogo pugliese per trascorrere le vacanze
Bari, bimbo di tre anni travolto da un monopattino. La madre al sindaco: "Presidiare zone pedonali" Bari, bimbo di tre anni travolto da un monopattino. La madre al sindaco: "Presidiare zone pedonali" L'episodio è avvenuto nel giardino di via Caccuri, a Poggiofranco. Fortunatamente il piccolo non è rimasto ferito.
Trentennale sbarco della Vlora, Decaro scrive al console albanese: "Lavorare insieme per il futuro" Trentennale sbarco della Vlora, Decaro scrive al console albanese: "Lavorare insieme per il futuro" Gentiana Mburimi ha contributo alla realizzazione del ricco programma di iniziative organizzate tra Bari e Durazzo in occasione del trentennale dell'arrivo nel porto di Bari della Vlora,
Scuola, Decaro: "Se non aumenta la capacità dei mezzi di trasporto si rischia di tornare in Dad" Scuola, Decaro: "Se non aumenta la capacità dei mezzi di trasporto si rischia di tornare in Dad" Il sindaco di Bari e presidente Anci: "Scaglionare gli orari permetterebbe a tutti di entrare e uscire da scuola senza assembramenti"
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.