Nuovo ospedale Monopoli
Nuovo ospedale Monopoli
Enti locali

ASL Bari, approvato bando di gara per le strade d’accesso all'ospedale Monopoli-Fasano

Procedura da 9,2 milioni. Pubblicata la gara per i lavori delle sale e aggiudicata la call per artisti

Via libera al bando di gara europeo per i lavori di realizzazione delle infrastrutture stradali di accesso al nuovo ospedale di Monopoli Fasano. La Asl Bari ha deliberato l'approvazione del bando di gara e del relativo disciplinare del valore complessivo 9.234.748,24 euro oltre IVA (di cui € 179.660,06 per oneri della sicurezza).

L'opera che andrà in gara, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea e su quella della Repubblica Italiana, risulta finanziata attraverso legge regionale ed ha ricevuto preventivamente il parere favorevole da parte del Servizio Gestione Opere Pubbliche della Regione Puglia. L'intervento consiste, in particolare, nel completo rifacimento dei tre rami stradali principali che consentono l'accesso alla struttura ospedaliera e all'intera area circostante, comprendente anche la viabilità d'accesso al Pronto Soccorso, per un asse stradale che sviluppa complessivamente circa 2,5 km.

Intanto, proseguono parallelamente le procedure amministrative per completare il nuovo ospedale e allestire la struttura con arredi, dotazioni tecnologiche, dispositivi sanitari e con tutte le strumentazioni necessarie per renderla funzionante e operativa.

L'Area gestione tecnica aziendale – in sinergia con la Ingegneria clinica e l'Area gestione patrimonio – ha provveduto a predisporre un bando di gara europeo, approvato e deliberato dalla Direzione Generale lo scorso 12 ottobre, per i lavori di completamento e allestimento delle sale operatorie, delle sale rosse e della sala autoptica del presidio ospedaliero, per un valore di 11 milioni e 700mila euro.

Aggiudicato il Concorso per artisti


E' stato già aggiudicato, invece, il Bando di concorso per artisti finalizzato alla realizzazione di opere d'arte destinate all'abbellimento del nuovo Ospedale. I vincitori sono cinque e si tratta di artisti di fama nazionale e internazionale chiamati ad interpretare, con le loro opere, il paesaggio della piana ricca di ulivi secolari di Monopoli-Fasano, immerso in un ambiente rurale caratterizzato dai muretti a secco in pietra.

Per il lotto 1, che prevede la realizzazione di un'opera sullo spazio antistante alla pensilina d'ingresso e alla fontana, è risultato vincitore il vicentino Arcangelo Sassolino, artista molto attivo a New York e noto per le sue sculture che utilizzano la tecnologia e materiali industriali come l'acciaio inossidabile, il vetro o il cemento. Per il lotto 2, per il quale sarà realizzata un'opera che occuperà la parte alta e sui quattro lati del salone/hall del piano terra, i vincitori sono Lorenzo De Rita, artista romano che vive e opera ad Amsterdam dove dirige The Soon Institute - un collettivo d'inventori che sperimentano nuove forme di comunicazione, e Katia Pugach artista nativa di Sebastopoli (Crimea) ma attiva a Roma e particolarmente impegnata nella sperimentazione di forme d'arte segnate dal desiderio di un nuovo contatto con la natura.

Anche il terzo lotto, che prevede l'installazione di nove opere negli spazi di attesa del 1° e 2° piano, è stato aggiudicato ad un binomio: Gioacchino Pontrelli e Marco Colazzo. Il primo, salernitano di origini ma residente a Roma dove si è formato all'Accademia di Belle Arti, è noto soprattutto per la sua ricerca nell'ambito dell'interpretazione e rivisitazione di oggetti che definiscono la realtà attuale; Colazzo, artista sessantenne che vive e lavora a Roma, ha sviluppato con efficacia un'idea di pittura che esalta le suggestioni naturalistiche ed è presente con sue opere in molteplici collezioni private e pubbliche.
  • Asl Bari
  • Ospedale Monopoli Fasano
Altri contenuti a tema
Supporto psicologico per gli agenti della polizia penitenziaria nel carcere di Bari Supporto psicologico per gli agenti della polizia penitenziaria nel carcere di Bari La ASL ha rinnovato il progetto a sostegno del personale spesso colpito da stress lavoro-correlato
Problemi costanti al CUP di Santo Spirito, Picaro rassicura l'utenza Problemi costanti al CUP di Santo Spirito, Picaro rassicura l'utenza Interlocuzione del consigliere regionale con il direttore ASL Sanguedolce
ASL Bari e Teatro pubblico pugliese insieme per un progetto sul GAP ASL Bari e Teatro pubblico pugliese insieme per un progetto sul GAP La presentazione avverrà alle ore 10 di questa mattina
Asl Bari, screening oncologici: mammografie quasi raddoppiate in un anno Asl Bari, screening oncologici: mammografie quasi raddoppiate in un anno Il 2023 si è concluso con una straordinaria performance nei programmi di prevenzione
I colori sopra il grigio: così 20 ragazzi hanno “riacceso” i muri del Centro Colli Grisoni I colori sopra il grigio: così 20 ragazzi hanno “riacceso” i muri del Centro Colli Grisoni A Bari il progetto "Extramurale-s": la cura passa anche attraverso la creatività
ASL Bari, rimosso un liposarcoma ad origine dal retroperitoneo ASL Bari, rimosso un liposarcoma ad origine dal retroperitoneo Intervento dell'équipe di Chirurgia Generale ad indirizzo oncologico diretta dal dottor Aurelio Costa su una donna di 66 anni
ASL Bari, il 2023 del servizio 118: 96mila emergenze e più di 5mila codici rossi ASL Bari, il 2023 del servizio 118: 96mila emergenze e più di 5mila codici rossi 864 operatori impiegati, tra medici, infermieri, autisti e soccorritori. Rinnovato completamente il parco mezzi: 55 ambulanze e 10 automediche ibride nuove
Giuseppe è il primo nato nel 2024 a Bari, è venuto al mondo 46 minuti dopo mezzanotte Giuseppe è il primo nato nel 2024 a Bari, è venuto al mondo 46 minuti dopo mezzanotte Sono state otto le nascite nella notte al Di Venere, al Policlinico la prima è stata una femminuccia dopo le 7
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.